Indietro

ⓘ William Barbey




William Barbey
                                     

ⓘ William Barbey

William Barbey è stato un ingegnere svizzero, costruttore di ferrovie, botanico e filantropo. Finanziò e costruì la Ferrovia Yverdon–Sainte-Croix.

                                     

1. Storia

William Barbey nacque il 14 luglio del 1842 a Genthod, da Henri ed Hélène-Marie Iselin. Dopo aver frequentato lAccademia di Ginevra studiò ingegneria alla Scuola centrale di Parigi. Tra 1862 e 1869 fu a New York impiegato presso una ditta di esportazioni. In seguito al matrimonio con Caroline Boissier si appassionò agli studi di botanica e si dedicò alla raccolta di erbe in Spagna, Palestina, Grecia e Asia minore. Nel 1885 fondò il Bulletin de lherbier Boissier, che dal 1910 divenne il Bulletin de la Société botanique de Genève. Barbey fu attivo nella Chiesa libera di Chexbres, e sostenne tenacemente losservanza del riposo domenicale, promuovendo anche iniziative per il fermo delle automobili durante la domenica. Finanziò la costruzione della ferrovia Yverdon-Sainte-Croix alla condizione che i treni circolassero solo nei giorni feriali. Fu nominato cittadino onorario di Valeyres-sous-Rances e di Sainte-Croix. Fu attivissimo nella lotta contro lalcolismo e nel 1880, a Losanna, aprì un centro per la disintossicazione dallalcool. Si impegnò anche in politica e nel Consiglio cantonale di Vaud fu deputato liberale dal 1885 al 1909. Morì il 18 novembre 1914 a Chambésy.

                                     

2. Pubblicazioni

  • William Barbey, Cypripedium Calceolus × Macranthos, Ed. G. Bridel, 1891.
  • Johann Müller, William Barbey, Lichenes Palaestinenses: s. enumeratio lichenum a cl. et amic. W. Barbey-Boissier, Palaestina lectorum, 1884.
  • William Barbey, Cousinia layardi Ball et Barbey, Ed. Impr. G. Bridel, 1890.
  • William Barbey, Bryum Haistii Schimper, 1897.

Libri

  • William Barbey, Epilobium genus a cl. Ch. Cuisin illustratum, Ed. G. Bridel, 1885.
  • William Barbey, Edmond Boissier, Charles Immanuel Forsyth Major, Thomas Pichler, Lydie, Lycie, Carie, 1842, 1883, 1889: Études botaniques, 1890.
  • Emile Burnat William Barbey, Notes sur un voyage botanique: dans iles Baléares et dans la province de Valence Espagne mai-juin 1881, Ed. H. Georg, 1882.
  • Carlo De Stefani, c.j. Forsyth, William Barbey, Karpatho: etude geologique, paleontologique et botanique, 1894.
  • Caroline Barbey-Boissier William Barbey, Herborisations au Levant: Ègypte, Syrie et Méditerranée, 1882.
                                     

3. Onorificenze

  • Membro della Società Vaudese di Scienze naturali

Botanica

  • Poaceae Eragrostis barbeyi Post
  • Rosaceae Rubus barbeyi Favrat & Gremli
  • Orchidaceae Cypripedium barbeyi E.G.Camus, Bergon & A.Camus
  • Apiaceae Freyera barbeyi Freyn Rech.f.
  • Leguminosae Trifolium barbeyi Gibelli & Belli
  • Saxifragaceae Chrysosplenium barbeyi N.Terracc.
  • Campanulaceae Campanula barbeyi Peer
  • Asteraceae Centaurea barbeyi Albov Sosn.
  • Scrophulariaceae Verbascum barbeyi Post
  • Malpighiaceae Gaudichaudia barbeyi Chodat
  • Crassulaceae Cotyledon barbeyi Schweinf. ex "Penz.
  • Ranunculaceae Delphinium barbeyi Huth