Indietro

ⓘ Categoria:Sinfonie




                                               

Sinfonie corali

                                               

Holidays Symphony

La Holidays Symphony è tra i lavori più noti di Ives e in cui maggiormente si avverte la sua ferrea disciplina morale; egli è stato infatti uno degli assai pochi compositori nella storia della musica che scelsero consapevolmente di rinunciare a qualsiasi rapporto con il pubblico all’unico fine di poter comporre liberamente secondo le proprie idee in assenza di qualsiasi condizionamento esterno. Agli amici che gli chiedevano perché non scrivesse musica più accessibile alla gran massa degli ascoltatori, soleva rispondere: "Non posso farlo; sento qualcos’altro". Così, decise di lavorare nel c ...

                                               

Lulu-Symphonie

Con Lulu-Symphonie si intende una serie di cinque pezzi per orchestra tratta dallopera Lulu, a cui il compositore austriaco Alban Berg stava lavorando negli anni 30, e che vide la luce nel 1934. Lidea di trarre unopus sinfonico dallopera gli venne in mente pensando al fatto che già Wozzeck, apparso sulla scena musicale molti anni prima, era stato lanciato da una serie di 3 frammenti da concerto per soprano e orchestra. Il lavoro è così strutturato: Variationen. Moderato Grandioso - Grazioso - Funèbre - Affettuoso - Tema. Subito a tempo moderato; Rondò. Andante Introduzione - Hymne. Sostenu ...

                                               

Sinfonia (Webern)

Nel 1925, con i Tre Lieder op. 18 per soprano, chitarra e clarinetto, Webern cominciò a inoltrarsi con crescente razionalità nel metodo dodecafonico teorizzato dal suo maestro Arnold Schönberg, seguendo tuttavia una sua personale via autonoma al fine, nota Luigi Rognoni, di "depurare il materiale sonoro sino a ricondurlo allorigine acustica del suono, in una dimensione spazio-temporale nella quale l’essenza soggettiva dell’idea possa coincidere con la voce interiore della natura". Lo stesso Webern volle chiarire tale concetto precisando: "Ora è possibile comporre con la fantasia libera, se ...

                                               

Sinfonia in do (Stravinskij)

Nel 1938 il filantropo Robert Woods Bliss, che già commissionò a Stravinskij il Concerto in mi bemolle "Dumbarton Oaks", chiese al compositore di scrivere una sinfonia per la Chicago Symphony Orchestra. Sulla partitura originale manoscritta si legge infatti Questa sinfonia, composta alla Gloria di Dio, è dedicata alla Chicago Symphony Orchestra nelloccasione del cinquantesimo anniversario della sua fondazione. Stravinskij iniziò a comporre questo lavoro a Parigi nellautunno del 1938, ma purtroppo diversi avvenimenti tragici della sua vita ne rallentarono la stesura. Alla fine dellanno morì ...

                                               

Sinfonia in do maggiore (Wagner)

La Sinfonia in do maggiore è stata la prima sinfonia e lunica composta e completata da Richard Wagner. Composta nella tonalità di do maggiore, probabilmente nella città tedesca di Lipsia, tra laprile e il giugno 1832 e a Praga nel novembre dello stesso anno. Nel Wagner-Werk-Verzeichnis è catalogata come WWV 29. Tra il 1832 e il 1833 il compositore avrebbe fatto una riduzione per pianoforte a quattro mani, che però lasciò incompiuta. Lopera mostra linfluenza di Mozart, ma soprattutto quella di Beethoven, in particolare le sinfonie n. 3, n. 5 e n. 7.