Indietro

ⓘ Federazione Italiana Modellisti Ferroviari e amici della ferrovia




                                     

ⓘ Federazione Italiana Modellisti Ferroviari e amici della ferrovia

La Federazione Italiana Modellisti Ferroviari e amici della ferrovia è unassociazione italiana privata, senza fini di lucro, fondata da Italo Briano a Genova nel 1953, che ha per scopo la promozione dellinteresse per le ferrovie e i trasporti su rotaia e del modellismo ferroviario.

                                     

1. Organizzazione

Comprende quali soci sia singoli appassionati, fermodellisti e feramatori, sia gruppi di appassionati associati alla federazione quali soci della stessa.

Suoi organi di stampa ufficiali sono stati dapprima la rivista Italmodel Ferrovie, periodico bimestrale e poi mensile edito dal 1951 al 1979 e poi il Bollettino FIMF, periodico bimestrale edito dal 1961.

È la rappresentante ufficiale in Italia della federazione delle associazioni nazionali europee MOROP.

Dopo la presidenza del Briano si successero alla sua dirigenza il tenore Gino Bechi, il dirigente dellAzienda Tramviaria Municipale di Milano ingegner Ivo Angellini, il presidente del Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci professor Francesco Ogliari, il dirigente generale delle Ferrovie dello Stato ingegner Piero Muscolino, poi succeduto dal suo vice-reggente Marco Icardi e, dal 2015, lingegner Antonello Lato, direttore del Museo del Treno dellAssociazione Culturale Amici delle Ferrovie, con sede in Montesilvano.

Il distintivo della FIMF fu disegnato, nel 1952, da Arnaldo Pocher.