Indietro

ⓘ Bacino degli Iullemmeden




Bacino degli Iullemmeden
                                     

ⓘ Bacino degli Iullemmeden

Il bacino degli Iullemmeden, noto anche come bacino dellAzawagh, è un importante bacino sedimentario dellAfrica occidentale, che si estende per circa 1000 km in direzione nord-sud e per circa 800 km in direzione est-ovest. Copre il Niger occidentale e in minor parte Mali, Algeria, Nigeria e Benin. Il suo nome deriva dagli Iullemmeden, una confederazione Tuareg distribuita tra il Niger occidentale e il Mali orientale.

Larea del bacino Iullemmeden ha cominciato a subsidere tra il Permiano e il Triassico nel periodo Permo-Triassico; tra il Cretaceo superiore ed il Paleogene, il costante accumulo sedimentario ha causato una progressiva curvatura degli strati.

Due importanti faglie attraversano il centro del bacino con direzione NNE-SSW; nel nord-est del bacino, nei pressi delle montagne dellAïr, si trovano faglie con direzione WSW-ENE.

I sedimenti, datati dal Cambriano al Pleistocene, formano una coltre con potenza variabile tra 1.500 e 2.000 metri, costituita da unalternanza di strati di origine marina e continentale.

Esistono giacimenti minerari potenzialmente importanti di minerali uraniferi e ramiferi, di carbone e di salgemma. Il Niger è uno dei maggiori produttori al mondo di uranio.