Indietro

ⓘ Piero Bertolini




                                     

ⓘ Piero Bertolini

Cresciuto in una famiglia piccolo borghese di sentimenti politici antifascisti, influirono sulla sua formazione culturale il rapporto intellettuale con la madre e con lo zio materno Ludovico Geymonat. Dopo la maturità classica ottenuta a Milano, si laureò in filosofia nellUniversità di Pavia sotto la guida di Gustavo Bontadini, esponente di spicco del movimento neotomista e Enzo Paci uno dei più espressivi rappresentanti dellesistenzialismo in Italia di impostazione filosofica husserliana.

La pratica dello scautismo, un diffuso movimento di educazione non formale dei giovani e di civismo responsabile mediante lo sviluppo delle proprie attitudini, fu per Bertolini uniniziazione alla pratica pedagogica attiva e, per lo sviluppo del suo pensiero, unesperienza fondamentale.

Unaltra fonte di pratica pedagogica fu quella di direttore per dieci anni 1958-1968 del Cesare Beccaria, il carcere minorile milanese, dove Bertolini ebbe modo di sperimentare con successo innovazioni educative fondate sul principio di istituzione aperta.

Nel 1968 vinse un concorso a cattedra in Pedagogia nellUniversità di Catania da dove fu chiamato alla Facoltà di Magistero di Bologna dove è rimasto dallanno accademico 1969-70 fino al 16 settembre 2006 anno della sua morte. Linsegnamento di Bertolini, preside della facoltà di Magistero, ebbe a confrontarsi positivamente con i conflitti ideologici presenti nellanno 1977 nellUniversità di Bologna.

Fulcro del suo pensiero pedagogico è stato il concetto di pedagogia scientifica ispirata alla fenomenologia husserliana e latteggiamento ottimistico nella pratica della pedagogia:

                                     

1. Opere

  • Dizionario di psico-pedagogia, Milano, Edizioni Bignami, 1969.
  • Dizionario di pedagogia e di scienze delleducazione, Bologna, Zanichelli Editore, 1996. ISBN 88-08-09050-7
  • Ad armi pari. La pedagogia a confronto con le altre scienze sociali, Torino, UTET, 2005. ISBN 88-7750-996-1
  • Per un lessico di pedagogia fenomenologica a cura di, Trento, Edizioni Erikson, 2006. ISBN 88-7946-825-1
  • Educazione e politica, Milano, Raffaello Cortina Editore, 2003. ISBN 88-7078-824-5
  • Lesistere pedagogico. Ragioni e limiti di una pedagogia come scienza fenomenologicamente fondata, Firenze, La Nuova Italia, 1988. ISBN 88-221-0436-6
  • Fenomenologia e pedagogia, con prefazione di Enzo Paci, Bologna, Malipiero Editore, 1958.
  • Dizionario di psico-socio-pedagogia, Milano, Bruno Mondadori, 1980.
  • Per una pedagogia del ragazzo difficile, Bologna, Malipiero Editore, 1965.
  • Pedagogia fenomenologica. Genesi, sviluppo, orizzonti, Firenze, La Nuova Italia, 2001. ISBN 88-221-3986-0