Indietro

ⓘ Categoria:Composizioni dodecafoniche




                                               

Concerto per violino e orchestra (Berg)

Il concerto per violino e orchestra, simbolicamente intitolato "Alla memoria di un angelo", è lultima composizione del musicista Alban Berg, che morirà poco dopo lultimazione di tale opera. Dapprima titubante a comporre un lavoro del genere perché già impegnato nella creazione dellopera Lulu, Berg si decise a comporre quando venne a sapere della morte per poliomielite della diciottenne Manon Gropius, figlia di Alma Mahler e Walter Gropius, a cui era particolarmente affezionato. Così, molti storici hanno notato che invece di scrivere un concerto virtuosistico scrisse una specie di requiem s ...

                                               

Un sopravvissuto di Varsavia

Un sopravvissuto di Varsavia op. 46 è un "oratorio per voce recitante, coro maschile e orchestra" di Arnold Schönberg. È una composizione in stile dodecafonico. Malgrado sia definito un oratorio, è molto breve: la sua durata è di circa 7.24 minuti. È considerato dai critici il più grande monumento che la musica abbia mai dedicato allOlocausto.

                                               

Suite lirica

La Suite lirica è una composizione per quartetto darchi in sei movimenti, che Alban Berg scrisse tra il 1925 e il 1926 usando modalità compositive derivate dalla tecnica dodecafonica di Arnold Schönberg. Berg dedicò questopera al compositore Alexander von Zemlinsky, ma nel 1977 un musicologo americano scoprì che la Suite lirica possiede una "dedica segreta" e segue un "programma segreto". Lo stesso Berg arrangiò per orchestra darchi tre dei movimenti della suite.