Indietro

ⓘ Afro Blue




Afro Blue
                                     

ⓘ Afro Blue

Afro Blue è uno standard jazz composto da Mongo Santamaría nel 1959, probabilmente maggiormente conosciuto nellarrangiamento che ne fece John Coltrane qualche anno dopo.

Le versioni del pezzo incise da Coltrane hanno molti punti in comune con le sue interpretazioni di My Favorite Things, altro suo celebre cavallo di battaglia, impreziosite dallipnotico suono del suo sassofono soprano in entrambi i brani.

La canzone è notevole per il suo sound afro-cubano, quasi mediorientale, che lo rende anche difficile da eseguire. Il pezzo può essere eseguito con tempo in 6/8 o in 3/4.

La prima registrazione del brano fu quella data dal sestetto di Cal Tjader, il 20 aprile 1959, al Sunset Auditorium di Carmel, con lautore Mongo Santamaría alle percussioni; questa esecuzione venne pubblicata sullalbum Concert By The Sea, Part 1. Mongo Santamaría incise il pezzo con la sua propria band il mese seguente sullLP Mongo, che fu pubblicato prima della registrazione del Cal Tjader Sestet.

                                     

1. Cover

  • McCoy Tyner negli album Song of the New World, McCoy Tyner Plays John Coltrane, McCoy Tyner and the Latin All-Stars.
  • John McLaughlin nel disco After the Rain.
  • Susana Baca in Espiritu Vivo.
  • John Coltrane sugli album Afro Blue Impressions, Coltrane live at Birdland, Live in Antibes, 1965, Live in Seattle, Live in Japan, e Live at the Half Note: One Down, One Up.
  • Lizz Wright in Salt.
  • Rahsaan Roland Kirk in Brotherman in the Fatherland.
  • I Govt Mule nellalbum Live. With a Little Help from Our Friends.
  • Michel Petrucciani nellLP Date With Time.
  • Gary Burton nel disco For Hamp, Red, Bags, and Cal.
  • Andy Summers in The Last Dance of Mr. X.
  • David Garfield in Retro Jazz Quintet, e AIX Records.
  • Candida Rose in KabuMerikana: The Sun of Me.
  • Dee Bridgewater nellalbum Red Earth.
  • Dianne Reeves nel disco I Remember 1991.
  • Derek Trucks Band in Soul Serenade e Roadsongs.
  • Borgore in Borgore Ruined Dubstep.
  • Abbey Lincoln eseguì la canzone nel suo album del 1959, Abbey is Blue, con liriche di Oscar Brown Jr. nelle note interne dellLP originale accreditate a Herbie Mann.
                                     
  • Afroamericano è la traduzione letterale di Afro - American o African - American, appellativo composto da africano e americano. Nell accezione statunitense
  • discografica Owl Records nel 1991. Santa Barbara 6: 41 Michel Petrucciani Afro Blue 5: 24 John Coltrane Round About Midnight 10: 02 Thelonious Monk
  • Elvin Jones batteria McCoy Tyner pianoforte Una settima traccia, Afro Blue nelle note interne dell LP viene menzionata come registrata durante le
  • frequentati, Blue Bossa, che comparve per la prima volta sull album di Joe Henderson Page One. 1953 - Kenny Dorham Quintet Debut Records DLP - 9 1955 - Afro - Cuban
  • batterista Louis Moholo, sudafricani di colore, erano stati nel gruppo di afro - jazz The Blue Notes, fondato dal connazionale bianco Chris McGregor. A causa dei
  • Auditorium di Carmel California Lato A Doxie 8: 47 Sonny Rollins Afro Blue 6: 32 Mongo Santamaría, John Coltrane Laura 5: 19 David Raksin, Johnny

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...