Indietro

ⓘ Correos




Correos
                                     

ⓘ Correos

Sociedad Estatal de Correos y Telégrafos, S.A., conosciuta semplicemente come Correos, è il servizio nazionale postale della Spagna, riconosciuto dalla Unione postale universale. È uno dei più grandi servizi postali al mondo con 50.000 impiegati e 5.4 miliardi di lettere inviate. Ha sede a Madrid e ha oltre 10.000 centri postali in tutta la Spagna.

                                     

1. Storia

Nella legge delle Siete Partidas di Alfonso X il Saggio si menzionano i messaggeri che recapitavano la corrispondenza di corte, mentre nellabbondante legislazione della Corona di Aragona ci sono continui riferimenti agli Hostes de Correos.

Lorganizzazione postale più importante del Medioevo spagnolo fu, tuttavia, la Cofradía de Marcús con sede a Barcellona: era una confraternita religiosa e di mutuo soccorso, che godeva di numerosi privilegi ed esenzioni.

A partire dal 1500 nacquero le poste moderne in Spagna, quando Filippo il Bello concesse il privilegio del monopolio postale con il titolo di Correo Mayor de España alla famiglia Tasso, originaria di Bergamo. La concessione fu successivamente ratificata da Carlo V nel 1516.

Il servizio postale con le terre americane di recente scoperta, con il titolo di Correo Mayor de Indias fu invece concesso in regime di monopolio alla famiglia Galíndez de Carvajal, che lo conservò fino alla metà del XVIII secolo.

Durante questi secoli si stabilì nei territori spagnoli un servizio postale basato sul cambio dei cavalli e la staffetta dei postiglioni. Il servizio fu esteso ai privati dietro pagamento di una tariffa proporzionale alla distanza della spedizione.

Il cambio di dinastia in Spagna allinizio del Settecento provocò la perdita dei monopoli postali da parte dei Correos Mayores, in favore dello Stato, che organizzò le poste in una Renta Real azienda di stato a partire dal 1706. Lorganizzazione era posta sotto la direzione di un Juez Superintendente y Administrador General de las Estafetas de dentro y fuera de estos Reynos, che a sua volta dipendeva dalla Secretaría de Estado.

Durante il XVIII secolo, grazie allopera dei ministri illuminati, fu stabilita la rete di strade postali che sirradiavano dalla capitale. Per quanto riguarda le colonie americane, furono creati i Correos Marítimos, con sede alla Coruña, che resero regolare il servizio con i vicereami le Audiencias sullaltra sponda dellOceano.

Nel corso dellOttocento ebbero luogo le trasformazioni più radicali nel mondo della posta. Furono introdotte le veloci carrozze postali, chiamate carritos de violín, che potevano trasportare anche uno o due passeggeri. A partire dalla metà del secolo simpose un nuovo mezzo di locomozione, la ferrovia: nel 1855 fu stabilita la prima linea di treno postale, fra Madrid e Albacete, e a partire da questo momento furono gradualmente soppresse le grandi linee di diligenze, mano a mano che avanzavano le linee ferroviarie.

Laltra innovazione del XIX secolo in materia postale fu lintroduzione del francobollo: in Spagna fu introdotto nel 1850.

Nella stessa epoca i governi liberali istituirono il servizio telegrafico. Secondo lesempio francese, la Spagna sviluppò un sistema di telegrafi ottici fra il 1844 e il 1855, a uso esclusivo dello Stato. A partire da questultima data si sviluppò la rete telegrafica elettrica, che nel 1863 collegava tutte le capitali di provincia a Madrid.

Nel 1899 fu inaugurata la prima linea postale automobilistica in Navarra.

Nel 1919 nacque il servizio di posta aerea, che inizialmente collegava Barcellona con Alicante e Malaga, Siviglia con Larache, Barcellona con Palma de Mallorca e Málaga con Melilla.

Nel corso del Novecento si ebbero altre innovazioni, come il correo urgente espresso nel 1905, la Caja Postal de Ahorros cassa di risparmio postale, le spedizioni contrassegno e i pacchi postali nel 1916.