Indietro

ⓘ Tuvalu (film)




Tuvalu (film)
                                     

ⓘ Tuvalu (film)

Tuvalu è un film del 1999 diretto da Veit Helmer. La pellicola, priva di dialoghi contiene rimandi ed omaggi al cinema di Jacques Tati, di Charles Chaplin e Guy Maddin, ma è stata accostata soprattutto a film di culto quali Delicatessen ed Eraserhead - La mente che cancella.

                                     

1. Trama

In un desertico e disabitato paese periferico, Anton si occupa della manutenzione della piscina comunale, un tempo motivo di vanto dei proprietari nonché suoi genitori, ma ormai lo stabile è diventato un rudere in procinto di crollare ed è frequentato da pochissime persone, tra cui Eva, di cui Anton è innamorato. In seguito ad un malcapitato incidente in cui è morto un cliente -il padre di Eva- Anton riceve la visita di un ispettore che gli intima la ristrutturazione dello stabile nellarco di pochi giorni; dietro allincidente si cela in realtà Gregor, un impresario senza scrupoli pronto a tutto pur di far demolire la piscina e costruirvi al suo posto un palazzo. Nel pochissimo tempo a sua disposizione, Anton dovrà fronteggiare unimpresa disperata e praticamente impossibile, vista limminente nuova ispezione e i tentativi di sabotaggio di Gregor e di Eva, la quale, non sapendo la verità sulla morte del padre, si vuole vendicare.

                                     

2. Produzione

Il film è stato girato in Bulgaria in poco più di due mesi, ma il regista ha affermato di aver fatto il giro del mondo ben 14 nazioni prima di riuscire a trovare i fondi necessari, gli attori giusti le location adeguate.