Indietro

ⓘ Pentolaccia



Pentolaccia
                                     

ⓘ Pentolaccia

La pentolaccia è un gioco tradizionale dove i giocatori bendati devono colpire e rompere con un bastone un contenitore appeso, ripieno solitamente di dolcetti.

                                     

1. Tradizioni popolari

Esistono diverse varianti di questo gioco, diffuso sia nelle feste popolari che in ricorrenze liturgiche.

A Genova in particolare, ma anche nel resto della Liguria, si celebra nella prima domenica di Quaresima la festa della Pignatta che in lingua genovese significa pentola e qui una o più persone bendate e armate di bastone usano rompere una pentola di coccio o cartapesta sospesa ad alcuni metri di altezza, piena di dolci. L’usanza antica deriva dalla festa medioevale di mezza Quaresima: in quel giorno i Genovesi si ritrovavano in piazza per" prendere e battere la monaca”, ovvero un fantoccio di cartapesta appeso ad un albero o un palo, raffigurante la Quaresima riempito di dolci, tipicamente frutta candita e pinoli confettati esportati dai genovesi in tutta Europa dal XII secolo, che venivano poi mangiati una volta rotto il contenitore. Era considerato una parentesi nel digiuno quaresimale voluta dal popolo e permessa dalla Chiesa.

In Messico è diffusa nella sua variante locale piñata, nelle feste per bambini.

A Casamassima, comune in provincia di Bari, la tradizione della pentolaccia si è trasformata in una grande festa di piazza con carri allegorici, sfilate carnevalesche e gruppi mascherati. Anche in questa occasione i bambini e gli adulti attendono trepidamente lapertura della pentolaccia o pignatta.

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →