Indietro

ⓘ Categoria:Beni culturali in Italia




                                               

Associazione Nazionale Archivistica Italiana

L Associazione Nazionale Archivistica Italiana promuove attività e studi intesi a sostenere la funzione culturale degli archivisti, a sviluppare e a tutelare la loro professionalità, a incrementare le relazioni fra esperti e cultori degli archivi e a preservare e a valorizzare il patrimonio archivistico. La associazione ha sede a Roma ed è stata fondata nel 1949.

                                               

Carta dei beni culturali della Puglia

Il sistema è nato con lo scopo di: consentire laggiornamento del Sistema informativo globale dei centri storici con il contributo degli abitanti stessi. rendere disponibile su Internet un archivio dei beni architettonici, aperto al contributo di tutti; visualizzare, con la tecnica della fotogrammetria inversa, i progetti di restauro o altri interventi progettuali destinati ad alterare lambiente in cui i monumenti stessi vivono; visualizzare su mappe 3D nel caso particolare Google Earth i progetti urbanistici o, comunque, qualsiasi intervento progettuale sul territorio; effettuare la restit ...

                                               

Carta di Roma per il Patrimonio Marittimo

La Carta di Roma per il Patrimonio Marittimo è un documento siglato a Roma il 9 marzo 2007 e sottoscritto da istituzioni nazionali, amministrazioni locali e attori pubblici e privati che operano per la tutela, la valorizzazione e la promozione del patrimonio marittimo attraverso progetti culturali, di ricerca scientifica e di divulgazione.

                                               

Conservatorio di San Girolamo

Fu fondato nel XVI secolo dalle suore francescane nella sede originaria in Via di San Donato presso la Fortezza come monastero femminile, con la più precisa denominazione di Monastero di San Girolamo in San Donato con educandato. Nel 1785, per volere del Granduca Pietro Leopoldo di Toscana, fu trasformato in Regio Conservatorio, ovvero un istituto dedicato alleducazione femminile che il Granduca intendeva regolamentare per garantire un alto livello qualitativo. Questa trasformazione comportò lo spostamento nella sede attuale, al posto del soppresso monastero di SantAgnese in San Bernardo. ...

                                               

Fondo Edifici di Culto

Il Fondo Edifici di Culto è un ente dello Stato italiano dotato di personalità giuridica. È amministrato attraverso la Direzione centrale per lamministrazione del Fondo Edifici di Culto, organo del Dipartimento per le libertà civili e limmigrazione del Ministero dellInterno. A livello provinciale è amministrato dai prefetti.

                                               

Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Il Ministero per i beni le attività culturali e per il turismo, noto anche con lacronimo MiBACT, è il dicastero del Governo della Repubblica Italiana preposto alla tutela della cultura, dello spettacolo, e alla conservazione del patrimonio artistico e culturale e del paesaggio. Lattuale ministro è Dario Franceschini, in carica dal 5 settembre 2019.

                                               

Soprintendenza del Mare

La Soprintendenza del Mare, nome ufficiale Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali del Mare ", è una Soprintendenza della Regione autonoma Sicilia per la tutela e valorizzazione dei beni culturali e ambientali che si trovano nelle acque marine e delle risorse archeologiche sottomarine. Dipende dal Dipartimento dei Beni culturali e dellIdentità siciliana dellassessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana. È unica in Italia e solo in Grecia esiste una struttura simile.

                                               

Soprintendenze

Le soprintendenze sono organi periferici del Ministero dei beni e delle attività culturali della Repubblica Italiana. Sono regolate principalmente dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 29 agosto 2014, n. 171 e dal decreto ministeriale 23 gennaio 2016. Molte delle competenze delle soprintendenze sono definite dal decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 "Codice dei beni culturali e del paesaggio" con compiti in ambito territoriale in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.