Indietro

ⓘ Gustave Courtois




Gustave Courtois
                                     

ⓘ Gustave Courtois

Gustave-Claude-Etienne Courtois, nato in un paesino dellHaute-Saône, era un figlio naturale e sua madre si dedicò totalmente a lui e alla sua educazione. Ben presto, ancora giovanissimo, egli mostrò un particolare interesse per larte, tanto che venne iscritto alla "Scuola municipale di disegno" di Vesoul, in Franca Contea.

Un giorno i suoi lavori furono fatti vedere al pittore Jean-Léon Gérôme che, nel 1869, gli consigliò di entrare allÉcole des Beaux-Arts di Parigi. Ciò che egli fece lanno seguente. Nelle aule del famoso istituto parigino Courtois incontrò un altro studente, Pascal Dagnan-Bouveret, con il quale strinse una grande amicizia che durò per tutta la vita. Dal 1880 i due pittori divisero persino lo stesso studio, un atelier alla moda sito in un elegante sobborgo di Parigi: Neuilly-sur-Seine. Nel 1882 ebbe la nomina a Cavaliere della Legion donore. Insegnò pittura all Académie de la Grande Chaumière e allAcadémie Colarossi di Parigi. Suoi allievi furono Minerva Josephine Chapman, Georges dEspagnat, Maurice Prendergast, Dora Hitz, Amélie Lundahl, la finlandese Elin Danielson Gambogi, Willard Dryden Paddock e Sara Page.

Courtois fu iniziato da Jean Gérôme alla pittura accademica e per tutta la vita rimase fondamentalmente un artista di espressione accademica. Le sue opere sono esposte nei musei di Besançon, Marsiglia, Bordeaux e del Lussemburgo.

Gustave Courtois morì a Parigi alletà di 71 anni, nel 1923.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...