Indietro

ⓘ Religioni maggiori




                                               

Buddhismo

Il buddhismo, o più comunemente buddismo, è una delle religioni più antiche e più diffuse al mondo. Originato dagli insegnamenti dellasceta itinerante indiano Siddhārtha Gautama, comunemente si compendia nelle dottrine fondate sulle quattro nobili verità. Con il termine buddhismo si indica quindi quellinsieme di tradizioni, sistemi di pensiero, pratiche e tecniche spirituali, individuali e devozionali, nate dalle differenti interpretazioni di queste dottrine, che si sono evolute in modo anche molto eterogeneo e diversificato. Sorto nel VI-V secolo a.C. come disciplina spirituale assunse ne ...

                                               

Cristianesimo

Il cristianesimo è una religione a carattere universalistico, originata dal giudaismo nel I secolo, fondata sulla rivelazione ovvero sulla venuta e predicazione, contenuta nei Vangeli, di Gesù di Nazareth, inteso come figlio del Dio dIsraele e quindi Dio egli stesso, incarnato, morto e risorto per la salvezza dellumanità, ovvero il Messia promesso, il Cristo. Classificata da alcuni come "religione abramitica", insieme a ebraismo da cui essa nasce e islam, è la religione più diffusa, con una stima di circa 2.1 miliardi di affiliati nel mondo al 2000.

Religioni maggiori
                                     

ⓘ Religioni maggiori

English version: Major religious groups

La valutazione di quali siano le religioni maggiori, ovvero le principali religioni del mondo, può essere fatta con una pluralità di metodi; in molti casi, le affermazioni sullimportanza relativa di una religione riflettono un particolare punto di vista. Due metodi sono utilizzati in questa voce: numero di aderenti e definizione usata dagli studiosi delle religioni.

Per le relazioni tra di esse si vedano le voci pluralismo religioso e dialogo interreligioso.

Anche se non sono religioni, nelle statistiche però compaiono anche gli atei e gli agnostici considerati non religiosi, circa il 16% dellumanità al 2005.

                                     

1. Metodo di stima del numero di aderenti

Il numero di aderenti ad ogni religione è calcolato con una combinazione di censimenti e sondaggi per i paesi in cui non esiste una classificazione religiosa nei censimenti ufficiali; i risultati possono variare molto dipendentemente dal modo in cui sono poste le domande del sondaggio e dal campione rappresentativo scelto. Le religioni informali e non organizzate sono le più difficili da analizzare.

                                     

2. Elenco delle principali religioni per numero di aderenti

Altre tradizioni religiose

Le seguenti sono tradizioni religiose con un grande numero di aderenti che possono o meno essere ascritte alle grandi tradizioni religiose-culturali sopra riportate:

                                     

2.1. Elenco delle principali religioni per numero di aderenti Grandi tradizioni religiose

La tavola rappresenta una lista delle principali religioni o tradizioni filosofico-culturali. La filosofia di fondo non è in tutti i casi un fattore determinante per le pratiche locali. Vari movimenti eterodossi sono inclusi come parte delle grandi categorie filosofiche p.es. "Testimoni di Geova" sono il "Cristianesimo", anche se tali sotto-gruppi spesso si considerano lun laltro come eretici mettendo in discussione lappartenenza delluno o dellaltro alla grande tradizione filosofica per esempio: cattolici e protestanti e altre divisioni interne sono parte della Cristianità.

Le tradizioni religiose più seguite sono la Cristianità con 2 miliardi e 200 milioni di fedeli, lIslam con 1 miliardo e 800 milioni di fedeli, il Buddhismo con 1 miliardo e 500 milioni, lInduismo con 1 miliardo e 100 milioni di credenti. Nella tabella sottostante vi sono i dati relativi alle affiliazioni religiose:



                                     

3. Elenco delle religioni organizzate per numero di aderenti

"Christian Science Monitor" usa un diverso standard esaminando solo le religioni organizzate; nel 1998 ha indicato come "Prime 10 religioni organizzate al mondo", in ordine discendente:

  • Cristianesimo
  • Giainismo
  • Ebraismo
  • Islam
  • Bahaismo
  • Buddhismo
  • Shintoismo
  • Sikhismo
  • Induismo
  • Confucianesimo
                                     

4. Visione storica "classica"

Le maggiori religioni sono state classificate in base alla loro importanza. Questa divisione è la derivazione di quella degli studiosi cristiani dellOccidente, quindi le liste delle maggiori religioni classiche tradiscono questo pregiudizio. I primi studiosi cristiani, riconobbero solo tre religioni: Cristianesimo, Ebraismo, e Paganesimo che consideravano comprendesse tutte le altre religioni. Questa visione cambiò con lilluminismo e gli studiosi occidentali considerarono Ebraismo, Cristianesimo, Islam, Induismo e Buddhismo come religioni maggiori. Quando aumentò il contatto degli occidentali con altre religioni, altre sei furono aggiunte alla lista originale: Confucianesimo, Taoismo, Giainismo, Shintoismo, Sikhismo, e Zoroastrismo. Più tardi la religione del Bahaismo fu aggiunta alla lista, che conta oggi dodici religioni classiche in ordine alfabetico:

  • Induismo
  • Sikhismo
  • Taoismo
  • Ebraismo
  • Islam
  • Zoroastrismo
  • Bahaismo
  • Confucianesimo
  • Buddhismo
  • Shintoismo
  • Giainismo
  • Cristianesimo

La definizione occidentale moderna di religione maggioritaria deriva dalla definizione classica, spesso orientata sul "Cristianesimo," e che omette Giainismo e Zoroastrismo. Un esempio è questa lista trovata nella biblioteca pubblica di New York, Student Reference:

  • Ebraismo
  • Induismo
  • Islam
  • Confucianesimo
  • Buddismo
  • Cristianesimo
                                     
  • musulmani, con circa il 67 del totale della popolazione tra le altre maggiori religioni vi è anche il buddhismo col 13 degli abitanti che ne seguono la dottrina
  • diverse forme di orientamento sessuale. Le dottrine attuali delle religioni maggiori sugli atteggiamenti da prendere nei confronti di tali orientamenti
  • interpersonali - e dell ambiente sociale in tutto il mondo. Ognuna delle religioni maggiori ma non solo loro ha sviluppato nel corso dei secoli dei codici morali
  • francese borbonica, la monarchia di luglio e il secondo impero francese Le religioni principali praticate in territorio francese includono tra le altre, oltre
  • religione greca, in Giovanni Filoramo a cura di Storia delle religioni 1. Le religioni antiche, Bari, Laterza, 1994. Paolo Scarpi, Le religioni dei
  • Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Religioni in Svizzera IT, DE, FR Religioni in Svizzera, su hls - dhs - dss.ch, Dizionario storico della
  • giurisdizione su tutto il Kosovo, e Diocesi di Skopje. Attualmente le maggiori comunità cattoliche, oltre che a Prizren, si trovano a Klina e Gjakova
  • Mongoli sono stati molto tolleranti per la maggior parte delle religioni Nel periodo di Gengis Khan ogni religione dal buddismo al Cristianesimo e fino all Islam
  • valenza delle religioni in Angola è ampia e variegata, con più di mille comunità di fede sparpagliate in tutto il paese e per la maggior parte dei quali
  • Commons Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Religioni in Birmania EN Religioni in Birmania, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica
  • l inizio dell anno scolastico nei successivi al primo. L insegnamento delle religioni è presente in quasi tutti gli altri paesi europei ad eccezione di Francia

Anche gli utenti hanno cercato:

le grandi religioni a confronto riassunto, religione più diffusa al mondo 2017, religioni cristiane, religioni nel mondo mappa, religioni nel mondo riassunto,

...
...
...