Indietro

ⓘ Abito del medico della peste




Abito del medico della peste
                                     

ⓘ Abito del medico della peste

Con abito del medico della peste ci si riferisce allabbigliamento utilizzato un tempo dai medici per proteggersi dalle epidemie. Labito era costituito da una sorta di tonaca nera lunga fino alle caviglie, un paio di guanti, un paio di scarpe, un bastone, un cappello a tesa larga e una maschera a forma di becco dove erano contenute essenze aromatiche e paglia, che agiva da filtro.

                                     

1. Storia

Luso di rudimentali maschere protettive è attestato a partire dal XIV secolo quando i medici, durante le epidemie, iniziarono a indossare particolari maschere a forma di becco, tenute ferme alla nuca da due lacci. Lidea di un indumento completo fu proposta nel 1619 da Charles de Lorme, medico di Luigi XIII, prendendo come spunto le armature dei soldati. Oltre alla maschera a forma di becco, già esistente in Italia e in uso soprattutto a Roma e Venezia, Lorme ideò una veste idrorepellente in tela cerata lunga fino ai piedi, comprensiva di guanti, scarpe e cappello a tesa larga.

La maschera era una sorta di respiratore: aveva due aperture per gli occhi, coperte da lenti di vetro, due buchi per il naso e un grande becco ricurvo, allinterno del quale erano contenute diverse sostanze profumate.

Lo scopo della maschera era di tener lontani i cattivi odori, allepoca ritenuti, secondo la dottrina miasmatico-umorale, causa scatenante delle epidemie, preservando chi lindossava dai contagi. Come accessorio, inoltre, esisteva un bastone speciale, che i medici utilizzavano per esaminare i pazienti senza toccarli, per tenere lontane le persone e per togliere i vestiti agli appestati.

Una poesia del XVII secolo descrive labito del medico della peste:

Secondo il Trattato della Peste del medico ginevrino Jean-Jacques Manget, del 1721, labito venne indossato dai medici di Nimega durante la peste del 1636-1637. Inoltre, venne indossato durante le epidemie del 1630-1631 a Venezia e durante la peste del 1656, che uccise 145.000 persone a Roma e 300.000 a Napoli. La popolazione, tuttavia, non amava tale abbigliamento, accostandolo allidea della morte. Luso dellabito del medico della peste cadde in disuso nel corso del XVIII secolo.

                                     

2. Folclore

Sebbene spesso questa maschera venga associata alla commedia dellarte, il medico della peste e lomonima maschera carnevalesca veneziana in realtà non ne facevano parte.

                                     
  • narrazione della peste è una delle maggiori nella storia letteraria. Precedenti furono quelle dello storico greco Tucidide la peste ad Atene e del poeta
  • quella dei SS. Medici a settembre. L abito liturgico tradizionale è composto da un sacco bianco e dalla mozzetta nera col distintivo della Crocifissione
  • era il figlio primogenito del granduca di Toscana, Ferdinando I de Medici e di sua moglie Cristina di Lorena, figlia del duca Carlo III. Fin da piccolo
  • Capitolo generale della Congregazione lombarda, della quale il convento di San Marco faceva parte dal 1456, da quando la peste del 1448 aveva decimato
  • risultati più sorprendenti. Le professioni del chirurgo e del medico hanno subito molti incontri e scontri nel corso della storia. In generale il chirurgo barbiere
  • da mercanti. La popolazione ebbe una drastica diminuzione durante la peste del 1630 e per le numerose guerre, ma dal Rinascimento in poi riprosperò.
  • giurisdizione della diocesi di Santa Giusta. Presto avrebbe accresciuto il suo territorio di parte delle terre di Oleri distrutta dalla peste nel 1401 e
  • interagire per compiere diverse operazioni Nella Venezia del medioevo, durante le pestilenze, i medici erano soliti indossare una maschera il cui lungo naso

Anche gli utenti hanno cercato:

maschera medico della peste originale, maschera medico della peste vendita,

...
...
...