Indietro

ⓘ Questionario di Proust




Questionario di Proust
                                     

ⓘ Questionario di Proust

Il questionario di Proust è una serie di domande volte a conoscere i gusti le aspirazioni personali di chi vi risponde. Malgrado la denominazione possa indurre a pensare che sia stato creato da Marcel Proust, il grande scrittore francese si limitò a fornire le proprie risposte. Non si tratta di un test psicologico, poiché non è corredato di interpretazioni di alcun genere; ha il solo scopo di conoscere meglio se stessi e gli altri.

                                     

1. Storia del questionario

Alla fine del XIX secolo, quando Proust era adolescente, la sua amica e coetanea Antoinette Faure figlia del futuro presidente della Repubblica francese Félix Faure gli propose di rispondere, per iscritto, a una serie di domande presenti su un album in lingua inglese intitolato An Album to Record Thoughts, Feelings, etc. Al tempo, infatti, presso le famiglie inglesi era piuttosto diffusa labitudine di rispondere a questionari simili, spesso nel corso di intrattenimenti sociali. Anni dopo lalbum fu ritrovato da André Berge, uno dei figli della Faure, che nel 1924 pubblicò per la prima volta le risposte di Proust. Nel 2003 il manoscritto originale è stato venduto allasta per la somma di 102.000 euro.

In seguito Proust rispose a un secondo questionario. In cima al foglio scrisse di proprio pugno: "Marcel Proust par lui-même" che si può tradurre liberamente: Proust raccontato da Proust. Tra luna e laltra versione, le domande sono simili ma non identiche le risposte dello scrittore piuttosto diverse.

                                     

2. Il questionario oggi

Alcuni programmi televisivi, in diversi Paesi, hanno fatto uso del questionario, rivolgendo le domande a personaggi celebri. È il caso del francese Apostrophes condotto da Bernard Pivot o dello statunitense Inside the Actors Studio condotto da James Lipton. La rivista Vanity Fair, nelledizione americana, riporta le risposte al questionario di diverse persone famose e nel 2009 ne ha lanciato una versione interattiva online. Anche in Italia, non poche sono le testate che ne fanno o ne hanno fatto uso; Io Donna, supplemento del Corriere della Sera, ne riporta regolarmente una versione "mini".

                                     

3. Le risposte di Proust

  • Lalbum di Antoinette Faure: riproduzione della pagina e risposte tradotte in italiano
                                     
  • due sorelle Proust rispondeva a quello che è passato alla storia come il questionario di Proust André Gide, famoso scrittore, incontrò Proust tra il 1893
  • luoghi in cui Marcel Proust visse o a cui lo scrittore fa riferimento nelle proprie opere. Marcel Proust nacque ad Auteuil, al numero 96 di rue La Fontaine
  • Le Poesie di Marcel Proust furono pubblicate nel decimo dei Cahiers Marcel Proust presso Gallimard nel 1982, introdotte da Claude Francis e Fernande
  • 1885 sulla cattedrale di Amiens, nella traduzione di Marcel Proust in italiano vi è una traduzione di Salvatore Quasimodo Proust aveva ancora una conoscenza
  • originale Contre Sainte - Beuve è un saggio letterario di Marcel Proust Tra il 1908 e il 1909 Proust si mette al lavoro su più progetti letterari. I critici
  • Del piacere di leggere Sur la lecture è un opera di Marcel Proust Nel 1905 Proust scrive per La renaissance latine un lungo saggio circa 60 pagine
  • governante di Marcel Proust e autrice di proprie memorie sullo scrittore. Nata Céleste Gineste, dopo aver sposato nel 1913 Odilon Albaret, autista di taxi
  • L indifferente è una novella di Marcel Proust scritta nell estate del 1893 e pubblicata in una rivista il 1º marzo 1896, poi dimenticata fino a quando
  • la traduzione di La Bible d Amiens 1904 Marcel Proust affronta una seconda traduzione da John Ruskin. Si tratta di una raccolta di conferenze del