Indietro

ⓘ WWE Raw




WWE Raw
                                     

ⓘ WWE Raw

WWE Raw, noto anche come Monday Night Raw o semplicemente Raw, è un programma televisivo di wrestling statunitense prodotto dalla World Wrestling Entertainment a partire dall11 gennaio 1993 e mandato in onda negli Stati Uniti ogni lunedì sera sullemittente USA Network.

Il programma esordì l11 gennaio 1993 su USA Network e vi rimase fino al 25 settembre 2000, quando si spostò su Spike TV. Il 3 ottobre 2005 ritornò su USA Network con uno speciale di tre ore.

In Italia va in onda sui canali Sky Sport Arena e Cielo con la telecronaca di Luca Franchini e Michele Posa. Dal giugno del 2011 fino al settembre del 2013 è stato trasmesso anche in chiaro in versione ridotta su Italia 2 con il commento di Giacomo Valenti e Christian Recalcati.

La sigla di apertura del programma è Legendary degli Skillet.

                                     

1.1. Storia Formato originale 1993–2001

Il primo spettacolo di Raw si svolse l11 gennaio 1993. Allora il programma si chiamava Monday Night Raw e dal 10 marzo 1997 al 1º ottobre 2001 era noto come Raw Is War, titolo poi definitivamente abbandonato sullonda emozionale degli attentati terroristici dell11 settembre e dellinvasione dellAfghanistan per diventare semplicemente Raw.

Nella seconda metà degli anni novanta Raw veniva trasmesso in concomitanza con Monday Nitro, programma di punta dellagguerrita rivale World Championship Wrestling WCW. Nitro poteva contare sulla presenza di leggende come Hulk Hogan, Ric Flair, Sting, Kevin Nash, Scott Hall, Goldberg, Randy Savage, Lex Luger e altri ancora. Oltre a queste leggende la WCW poteva vantare anche una divisione dei pesi leggeri, categoria che nellallora WWF non era molto sfruttata. Inoltre lasso della manica della WCW si chiamava nWo, una sorta di federazione di tutti i lottatori malvagi che secondo la storia ambiva a sostituirsi alla WCW, capeggiata proprio da Hulk Hogan che nei passaggio allnWo sostituì il proprio nome Hulk con Hollywood. Di conseguenza la WCW aveva tutte le carte in regola per fronteggiare la corazzata di Vince McMahon, facendo così esplose la Monday Night War che vide per diciotto mesi la vittoria di Nitro nei confronti di Raw nella guerra degli ascolti. La lotta era senza esclusioni di colpi e non mancavano i tiri mancini. Uno in particolare rappresentò un vero e proprio colpo basso per la WWF quando Eric Bischoff, allora personaggio di punta di Nitro che andava in onda in diretta, annunciò con un piccolo anticipo i risultati della puntata di Raw. Tuttavia ciò si ritorse contro in quanto portò ad alzare gli ascolti di Raw contro quelli di Nitro. Per la prima volta Raw riuscì a vincere e da lì in poi Nitro non riuscì più a superarlo.

La guerra di ascolti finì nel marzo 2001 quando Vince McMahon acquistò la WCW che nel frattempo era fallita e con lei la Extreme Championship Wrestling ECW e queste ultime si allearono per creare lAlliance. Lo scontro fra le tre federazioni finì il 18 novembre alle Survivor Series in un incontro a dieci uomini a eliminazione con in palio il controllo della federazione vinto dalla WWF

                                     

1.2. Storia Brand Extension 2002–2011

A partire dal 2002 e fino al 2011 in seguito al processo di divisione del parco atleti in due diverse franchigie i programmi televisivi della rinominata World Wrestling Entertainment WWE, Raw e SmackDown! che debuttò nel 1999 e rivaleggiò con Thunder della WCW hanno subito profondi cambiamenti. Se prima infatti gli atleti lottavano indistintamente nei due programmi, con la nuova politica si sono creati due gruppi di atleti distinti, ognuno dei quali aveva facoltà di lottare in ununica franchigia. Gli unici due atleti che conservavano la facoltà di apparire e lottare indistintamente nei due programmi erano coloro che detenevano lUndisputed WWE Championship e il WWE Womens Championship. Tale situazione tuttavia terminò nella seconda parte del 2002 quando lallora campione Brock Lesnar firmò un contratto in esclusiva con SmackDown! e il WWE Womens Championship venne attribuito a Raw. Eric Bischoff, nominato direttore generale da Vince McMahon, decise di introdurre un titolo mondiale a Raw per contrastare quello di SmackDown! e decise di riportare il World Heavyweight Championship già difeso nella WCW. A quel punto Raw poteva fregiarsi della presenza di quattro titoli, ovvero il World Heavyweight Championship il più importante, il WWE InterContinental Championship, il World Tag Team Championship e il WWE Womens Championship.

La divisione in franchigie termina nella puntata di Raw del 29 agosto 2011, quando il direttore operativo Triple H annuncia la partecipazione dellintero parco atleti WWE sia a Raw sia a SmackDown, sancendo la nominazione del primo in Raw Supershow. Inoltre viene nominato come direttore generale John Laurinaitis, il quale matiene lincarico fino al giugno 2012 quando viene licenziato da Vince McMahon dopo che Big Show viene sconfitto da John Cena il 17 giugno a No Way Out. Dopo essere stato trasmesso per la prima volta su Italia 2 nel luglio 2011 venendo trasmesso nella fascia serale del giovedì è stato spostato una prima volta il lunedì e successivamente il mercoledì.

                                     

1.3. Storia Formato da tre ore e ritorno alla Brand Extension 2012–presente

Nel luglio 2012 va in onda la puntata speciale di Raw 1000 cambiando dalla settimana successiva il set di Raw, il logo e la sigla. Durante la puntata inoltre viene nominata da Vince McMahon come general manager AJ Lee, costretta poi il 22 ottobre seguente a dare le dimissioni e Vickie Guerrero viene nominata dal consiglio di amministrazione della WWE come supervisore. Nel gennaio 2013 va in onda la puntata speciale di Raw Roulette e a marzo la puntata speciale Raw Old School la puntata del passato.

Nel settembre 2013 Mediaset non rinnova il contratto per il programma in versione internazionale quella da unora e alla fine del mese smette di trasmetterlo, facendo partire una protesta degli spettatori italiani che sperano una nuova emittente ne acquisti i diritti. Ciò avviene nel luglio 2014 quando il canale Cielo inizia a trasmettere la versione internazionale di Raw ogni domenica alle ore 10:00.

Il 4 aprile 2016 va in onda la puntata di Raw successiva a WrestleMania 32 in cui Shane McMahon viene nominato general manager da suo padre Vince McMahon. In realtà questi non avrebbe avuto avere il diritto di guidare il programma poiché la sera prima aveva perso un incontro con The Undertaker con in palio proprio il controllo di Raw, ma il padre decide comunque di dargli il controllo del programma per la puntata con lo scopo di metterlo alla prova. La direzione di Raw da parte di Shane McMahon viene molto apprezzata dal pubblico e viene confermata anche per le puntate successive. Tuttavia il 1º maggio a Payback Vince McMahon decide che sia Shane McMahon sia sua sorella Stephanie McMahon avrebbero guidato Raw fino al 19 luglio, data nella quale SmackDown, laltro programma della WWE, sarebbe stato trasmesso in diretta con il nuovo nome SmackDown Live e con un proprio parco atleti, dando il via alla seconda Brand extension.

A seguito del draft, il roster di Raw si ritrova con lo United States Championship detenuto da Rusev, il WWE Tag Team Championship detenuto dal New Day e il WWE Womens Championship detenuto da Charlotte. A questi ultimi due titoli si sarebbe aggiunta la parola Raw a significarne lesclusività. Per ovviare alla mancanza di un titolo mondiale dato che il rinominato WWE World Championship era detenuto da Dean Ambrose a SmackDown il commissioner di Raw Stephanie McMahon e il nuovo general managet Mick Foley annunciano la creazione del WWE Universal Championship, titolo vinto da Finn Bálor sconfiggendo Seth Rollins il 21 agosto a SummerSlam.

Tale draft, si è svolto anche nei successivi due anni con il nome di Superstars Shake-up.



                                     

2. Main Event

La WWE produce inoltre un programma denominato Main Event, alle cui trasmissioni prendono parte gli atleti che non hanno uno spazio regolare a Raw o i giovani talenti bisognosi di mostrare le loro capacità prima di apparire a Raw. Inoltre Main Event prevede la ritrasmissione delle azioni più interessanti andate in onda durante le precedenti puntate di Raw.

                                     

3. Puntate speciali

Brand extension

La Brand extension fu una puntata speciale di Raw dedicata alla divisione dei roster che si svolse il 22 marzo 2002 al Bryce Jordan Center di State College Pennsylvania

Raw Homecoming

Raw Homecoming fu una puntata speciale di Raw che si svolse il 3 ottobre 2005 allAmerican Airlines Center di Dallas Texas.

Raw XV

Raw XV fu una puntata speciale di Raw dedicata al suo 15º anniversario che si svolse il 10 dicembre 2007 allArena at Harbor Yard di Bridgeport Connecticut.

Raw 1000

Raw 1000 fu una puntata speciale dedicata al suo 1000º episodio che si svolse il 23 luglio 2012 allo Scottrade Center di Saint Louis Missouri.

Raw 20th Anniversary

Raw 20th Anniversary fu una puntata speciale dedicata al suo 20º anniversario che si svolse il 14 gennaio 2013 al Toyota Center di Houston Texas.

Raw 25th Anniversary

Raw 25th Anniversary fu una puntata speciale dedicata al suo 25º che si svolse il 22 gennaio 2018 al Barclays Center e al Manhattan Center di Brooklyn New York.

Raw Reunion

Raw Reunion fu una puntata speciale dedicata alle leggende svoltasi il 22 luglio 2019 allAmalie Arena di Tampa Florida.

                                     

3.1. Puntate speciali Brand extension

La Brand extension fu una puntata speciale di Raw dedicata alla divisione dei roster che si svolse il 22 marzo 2002 al Bryce Jordan Center di State College Pennsylvania

                                     

3.2. Puntate speciali Raw Homecoming

Raw Homecoming fu una puntata speciale di Raw che si svolse il 3 ottobre 2005 allAmerican Airlines Center di Dallas Texas.

                                     

3.3. Puntate speciali Raw 1000

Raw 1000 fu una puntata speciale dedicata al suo 1000º episodio che si svolse il 23 luglio 2012 allo Scottrade Center di Saint Louis Missouri.

                                     

3.4. Puntate speciali Raw 20th Anniversary

Raw 20th Anniversary fu una puntata speciale dedicata al suo 20º anniversario che si svolse il 14 gennaio 2013 al Toyota Center di Houston Texas.

                                     

3.5. Puntate speciali Raw 25th Anniversary

Raw 25th Anniversary fu una puntata speciale dedicata al suo 25º che si svolse il 22 gennaio 2018 al Barclays Center e al Manhattan Center di Brooklyn New York.

                                     

3.6. Puntate speciali Raw Reunion

Raw Reunion fu una puntata speciale dedicata alle leggende svoltasi il 22 luglio 2019 allAmalie Arena di Tampa Florida.

                                     

4.1. Roster Ospiti speciali

  • 3 agosto 2009: Jeremy Piven e Ken Jeong
  • 15 marzo 2010: Stone Cold Steve Austin
  • 28 giugno 2010: Rob Zombie
  • 26 ottobre 2009: Kyle Busch e Joey Logano
  • 12 marzo 2012: James Roday
  • 5 aprile 2010: David Otunga
  • 5 marzo 2014: Aaron Paul
  • 3 maggio 2010: Wayne Brady
  • 11 gennaio 2010: Mike Tyson
  • 16 novembre 2009: Roddy Piper
  • 18 ottobre 2010: Bobbe J. Thompson
  • 7 dicembre 2009: Mark Cuban
  • 13 ottobre 2014: NeNe Leakes
  • 6 ottobre 2014: Kathie Lee Gifford e Hoda Kotb
  • 28 luglio 2009: Shaquille ONeal
  • 31 ottobre 2011: I Muppets
  • 21 luglio 2014: Flo Rida
  • 22 febbraio 2010: Ty Murray con la moglie Jewel
  • 15 febbraio 2010: Jerry Springer
  • 19 ottobre 2009: Snoop Dogg
  • 28 dicembre 2009: Timbaland
  • 14 dicembre 2009: Dennis Miller
  • 20 luglio 2009: ZZ Top
  • 17 agosto 2009: Freddie Prinze Jr.
  • 12 aprile 2010: David Hasselhoff
  • 19 settembre 2011: Hugh Jackman
  • 14 giugno 2010: Mark Feuerstein
  • 10 maggio 2010: Flavor Flav
  • 14 marzo 2011: Snooki
  • 25 febbraio 2010: Dulé Hill
  • 2 agosto 2010: Mark Wahlberg e Will Ferrell
  • 23 novembre 2009: Jesse Ventura
  • 8 febbraio 2010: Carl Edwards
  • 2 marzo 2015: Jon Stewart
  • 28 aprile 2014: Hugh Jackman
  • 29 novembre 2010: Rima Fakih
  • 30 novembre 2009: Verne Troyer
  • 14 settembre 2009: Trish Stratus
  • 17 maggio 2010: Buzz Aldrin
  • 10 agosto 2009: Sgt. Slaughter
  • 24 maggio 2010: Jon Lovitz
  • 28 settembre 2009: Reverendo Al Sharpton
  • 31 agosto 2009: Dusty Rhodes
  • 7 giugno 2010: Bradley Cooper, Quinton Jackson e Sharlto Copley
  • 13 luglio 2009: Seth Green
  • 12 luglio 2010: Florence Henderson
  • 1º febbraio 2010: William Shatner
  • 19 aprile 2010: Will Forte, Kristen Wiig e Ryan Phillippe
  • 11 aprile 2016: Seth Green e Phil McGraw
  • 9 marzo 2015: Wiz Khalifa
  • 17 novembre 2014: Grumpy Cat
  • 10 agosto 2015: Stephen Amell
  • 21 dicembre 2009: Johnny Damon
  • 23 marzo 2015: Snoop Dogg e Bill Simmons
  • 13 settembre 2010: Chad Ochocinco
  • 8 marzo 2010: Criss Angel
  • 18 gennaio 2010: Don Johnson e Jon Heder
  • 22 marzo 2010: Pete Rose
  • 16 agosto 2010: Justin Long, Charlie Day e Jason Sudeikis
  • 21 settembre 2009: Cedric the Entertainer
  • 1º novembre 2010: Pee-wee Herman
  • 9 novembre 2009: Ricky Hatton
  • 4 gennaio 2010: Bret Hart
  • 31 maggio 2010: Ashton Kutcher
  • 24 novembre 2014: Larry the Cable Guy
  • 6 luglio 2009: Ted DiBiase
  • 18 giugno 2012: Cyndi Lauper
  • 1º marzo 2010: Cheech & Chong
  • 4 ottobre 2010: Johnny Knoxville
  • 2 novembre 2009: Ozzy e Sharon Osbourne
  • 8 settembre 2014: Jerry Springer
  • 12 ottobre 2009: Nancy ODell
  • 24 agosto 2009: Floyd Mayweather Jr.
  • 5 ottobre 2009: Ben Roethlisberger
  • 7 settembre 2009: Bob Barker
  • 25 ottobre 2010: Toby Keith
  • 29 marzo 2010: Rob Corddry e Clark Duke


                                     

5. Programmazione

Raw va in onda in diretta su USA Network per gli Stati Uniti e sempre in diretta per Regno Unito e Irlanda su Sky Sports 3. In Italia va in onda in lingua originale su Sky Sport Arena in diretta e in replica il giorno dopo in italiano mentre su Italia 2 andava in onda in differita di dodici giorni dalla messa in onda satellitare andando in onda nella fascia preserale del sabato. Dal 2013 Italia 2 cambia palinsesto cancellando Raw versione ridotta da 45 minuti