Indietro

ⓘ Targhe d'immatricolazione croate




Targhe dimmatricolazione croate
                                     

ⓘ Targhe dimmatricolazione croate

  • Le targhe dei mezzi pesanti di massa e/o dimensioni eccezionali si distinguono per i caratteri rossi.
  • Le placche provvisorie per test drive, riservate ai proprietari di concessionarie o autofficine, sono di cartone e misurano 245 × 125 mm; recano sui cinque quadrati bianchi di una scacchiera bianca e nera posizionata a sinistra le lettere che compongono la parola PROBA, di dimensioni ridotte e scritta in verticale. Essa precede la sigla della provincia, lo stemma nazionale, un numero di tre cifre che inizia da "000", una lineetta ed un ulteriore numero di due cifre. La validità massima di queste targhe è di soli cinque giorni.
  • A partire dallo stesso mese ed anno sopra specificati, le targhe dei veicoli depoca recano dopo lo stemma nazionale le lettere "PV", iniziali di P ovijesno V ozilo cioè "veicolo storico", seguite da un numero formato da non più di quattro cifre.
  • Le targhe "turistiche" dei veicoli intestati a cittadini stranieri con residenza temporanea in Croazia hanno lettere e cifre verdi.
  • Esistono due tipi di piastre personalizzate. Il primo non si differenzia da quello standard tranne che per la possibilità da parte del proprietario del veicolo di scegliere una combinazione a piacere di cifre e lettere. Il secondo prevede, dopo la sigla della zona di immatricolazione e lo stemma nazionale, una combinazione consistente in una parola con un minimo di quattro ed un massimo di sette lettere oppure una parola formata da quattro o cinque lettere e seguita da una o due cifre. Tuttavia questultimo tipo di targa personalizzata è assai raro in Croazia, in quanto il periodo di validità è limitato a cinque anni dal giorno dellimmatricolazione, inoltre comporta per il proprietario del veicolo il pagamento di una sovrattassa di 8.000 kune più di 1.000 €.
  • Le targhe dei veicoli della Polizia sono composte da due numeri blu composti da tre cifre in mezzo ai quali è posizionato lo stemma nazionale. In alcuni automezzi si trova la dicitura POLICIJA.
  • Da giugno 2008 le piastre che i concessionari appongono sui veicoli prima della vendita e dellimmatricolazione definitiva si distinguono per le lettere "PP", che in croato stanno per P rijenosne P ločice ossia "targa di benvenuto", impresse dopo lo stemma nazionale, seguite da un numero composto da un limite massimo di quattro cifre.
  • Le targhe diplomatiche sono azzurre con scritte gialle; il numero di tre cifre alla sinistra del codice identifica lo Stato o lOrganizzazione internazionale cui è intestato il veicolo. Ad esempio il numero assegnato allItalia è 013.
                                     

1. Codici speciali

  • C giallo su azzurro: Corps Consulaire = Corpo consolare
  • HV 000- VP nero su giallo, 0 = cifra incluso lo zero: Hrvatska Vojska - Vojna Policija = Esercito croato - Polizia militare
  • HV nero su giallo: Hrvatska Vojska = Esercito croato
  • RH dal 2008, giallo su turchese: Republika Hrvatska targa da esportazione della Repubblica di Croazia
  • E giallo su azzurro: Économie = Delegazione economica
  • M giallo su azzurro: Missions à lÉtranger = Personale non diplomatico in missione allestero
  • POLICIJA azzurro su bianco, in alcuni automezzi: Polizia
  • P giallo su azzurro: Presse = Agenzia di stampa estera
  • ZLZ bianco su blu, codice seguito da un trattino ed un numero di quattro cifre partendo da 0001: Veicolo speciale allinterno dellaeroporto di Zagabria Z račna L uka Z agreb
  • A giallo su azzurro: Corps Diplomatique = Corpo diplomatico
  • CMD giallo su azzurro: Chef de Mission Diplomatique = Capo di missione diplomatica
                                     

2. Sigle terminate

  • SI - Sisak fino al 31/12/1991, poi SK
  • TK - Titova Korenica
  • PS - Podravska Slatina fino al 2005, quando venne introdotta la sigla SL in concomitanza con il cambiamento del nome della città in Slatina
  • ŽV - Županja-Vrbanja codice emesso presumibilmente nei primi mesi del 1992, poi sostituito da ŽP
  • ŽP - Županja presumibilmente dalla metà del 1992 al 1993, quando è subentrato il codice attualmente in vigore ŽU
  • ZNG - Zbor Narodne Garde Guardia nazionale croata, 1991–1992
  • SP - Slavonska Požega fino al 31/12/1991, poi PŽ in concomitanza con il cambiamento del nome della città in Požega
  • DJK - Dakovo fino al 31/12/1991, poi DJ
  • DS - Dugo Selo dal 1987 al 31/12/1991, dal 1992 il comune è stato accorpato allarea dimmatricolazione di Zagabria
  • KN - Krapina fino al 31/12/1991, poi KR
                                     

3. Targhe della Repubblica Serba di Krajina, codici utilizzati e rispettivo significato

Il formato era simile a quello adottato nella ex Jugoslavia. Nelle targhe dei rimorchi i due numeri, anziché seguire le lettere indicanti la zona di immatricolazione, le precedevano. Negli automezzi militari lunica lettera dellalfabeto cirillico era seguita da un numero di quattro cifre. I taxi avevano le scritte nere su fondo giallo: a sinistra del numero a una o due cifre erano posizionati, a caratteri ridotti, la dicitura "TAXI" in alto e il nome dellarea dimmatricolazione per esteso in basso.

  • KNN - Knin dal 1992 a maggio 1995
  • KE - Korenica dal 1992 a maggio 1995
  • BM - Beli Manastir dal 1992 a gennaio 1998
  • VN - Vojnić dal 1992 a maggio 1995
  • GN - Glina dal 1992 a maggio 1995
  • OK - Okučani dal 1992 a maggio 1995
  • VU - Vukovar dal 1992 a gennaio 1998
  • M, MK bianco su blu - Milicija Krajina = Polizia della Krajina, dal 1992 a gennaio 1998