Indietro

ⓘ Passaporto biologico




                                     

ⓘ Passaporto biologico

Il passaporto biologico è una tecnica antidoping introdotta dalla WADA che consiste nel tracciamento nel tempo dei parametri ematici dellatleta. Latleta incorre nella squalifica per doping nel caso in cui vengano rilevati andamenti anomali e ingiustificati di tali parametri rispetto al profilo tipico dellatleta. È dunque una tecnica indiretta che non rileva la presenza/assunzione diretta del farmaco dopante, ma individua gli effetti anomali che tali sostanze inducono sullorganismo smascherandone così lassunzione sul breve, medio e lungo termine. La tecnica, dagli alti costi implementativi/gestionali, attualmente è in grado di rilevare indirettamente assunzioni solo di farmaci che agiscono sui parametri ematici, per tutti gli altri farmaci rimane dobbligo il controllo incrociato sangue/urine anche se è previsto nellintero protocollo del passaporto biologico, ma non ancora applicato, il tracciamento steroideo ed endocrinologico.

Il protocollo è stato adottato in primis dallUCI nel mondo del ciclismo.