Indietro

ⓘ Categoria:Divinità dei khoi




                                               

Heitsi-Eibib

Figlio, si dice, di una vacca Morto più volte in combattimento tornò sempre in vita grazie alle sue proprietà magiche, considerato un guerriero imbattibile, vinse il feroce mostro Ga-gorib "colui che getta giù". Egli risiedeva sullorlo di un grande pozzo aspettando che qualcuno giungesse nelle vicinanze, per sfidarlo ad una specie di duello: dovevano gettragli contro delle rocce. Ogni cosa scagliatagli contro tornava sempre contro chi lavesse scagliata, decretandone la morte. Heitsi-Eibib lo colpì ad un orecchio in un momento in cui la bestia era distratta, questo lo fece cadere nel pozzo.

Aigamuxa
                                               

Aigamuxa

Gli Aigamuxa, i cui occhi si ritrovano allaltezza delle caviglie, vivono nel deserto e camminano aiutandosi con le mani e utilizzando una gamba sola per riuscire a vedere; si nutrono di esseri umani, facendoli a pezzi coi loro lunghi denti. Ci sono molte storie riguardanti degli umani intelligenti che sono riusciti a sfuggire agli Aigamuxa, feroci ma stupidi. In una di queste il farabutto Jackal cosparse il terreno di polvere di tabacco ed esso finì nei loro occhi, permettendogli di fuggire.

Ga-gorib
                                               

Ga-gorib

Di lui si racconta che viveva sullorlo di un pozzo enorme, chiunque giungeva veniva sfidato da lui: dovevano gettragli contro delle pietre, solo che contro il mostro le pietre gettate tornavano indietro e colpiti cadevano nel pozzo. Leroe Heitsi-Eibib giunse per ucciderlo, cè chi racconta di una sfida lunghissima chi invece narra che approfitto di un momento di distrazione del mostro per colpirlo, in ogni caso cadde nel pozzo e leroe vinse la sfida.

                                               

Tholi di Io

Segue una lista dei tholi presenti sulla superficie di Io. La nomenclatura di Io è regolata dallUnione Astronomica Internazionale; la lista contiene solo formazioni esogeologiche ufficialmente riconosciute da tale istituzione. I tholi di Io portano i nomi di personaggi legati al mito di Io, allInferno dantesco o di altre strutture superficiali poste nelle vicinanze.