Indietro

ⓘ Il risveglio della terra




Il risveglio della terra
                                     

ⓘ Il risveglio della terra

Il risveglio della terra o I frutti della terra è un romanzo del premio Nobel Knut Hamsun. Pubblicato nel 1917, è il libro che gli ha valso il Premio Nobel per la letteratura nel 1920.

                                     

1. Struttura

Il romanzo, strutturato in due parti, è stato definito un idillio, ma anche unutopia conservativa. Proprio nei toni pacati e nello stile semplice e lineare, tipico di molti autori scandinavi, che conferiscono al romanzo un senso di serenità ed eternità, traspare la sfiducia nella modernità, la paura che il progresso allontani luomo dalla sua dimensione più autentica, quella naturale. Vi si ritrova tutto lattaccamento atavico dellautore per la terra, sentita come ritorno delluomo alle sue origini e come strumento della sua elevazione morale e materiale.

                                     

2. Trama

È un romanzo epico che narra la storia di Isak, personaggio di non ben chiare origini, che decide di stabilirsi in un appezzamento di terra incolto nella natura millenaria della Norvegia settentrionale, insieme con la moglie Inger, lottando contro le avversità degli elementi. La loro vita viene scandita dal succedersi delle stagioni, dalla dura attività di agricoltori, dal bisogno di cibo e damore ma anche dalla gioia e dalla nobiltà del lavoro.

                                     

3. Edizioni italiane

  • Il risveglio della terra, trad. it. Luigi Taroni, ELI, Milano, 1945.
  • I frutti della terra, Edizioni Si24, Palermo, 2018, ISBN 978-88-31-93500-5.
  • I frutti della terra, prefazione Francesco Mei, Gherardo Casini editore, Roma, 1966.
  • Fame - Pan - Victoria - Il risveglio della terra, volume 31 di Scrittori del mondo, UTET, 1979.