Indietro

ⓘ Favole e riflessi




Favole e riflessi
                                     

ⓘ Favole e riflessi

Favole e riflessi è un volume antologico che raccoglie un ciclo di storie pubblicate originariamente nella serie a fumetti Sandman pubblicata nel 1993 negli Stati Uniti dAmerica dalla DC Comics, scritta da Neil Gaiman e illustrata da vari disegnatori negli anni novanta. Fa parte di una serie di volumi del quale rappresenta il sesto numero.

                                     

1. Storia editoriale

Il volume contiene i numeri dal 29 al 31, dal 38 al 40, il 50 della serie regolare oltre allalbo fuoriserie Sandman Special n.1 e alla storia presente in Vertigo Preview n.1, usciti fra il 1991 e il 1993: si tratta di una serie di storie brevi ambientate nel mondo di Sandman. Le storie sono state tutte scritte da Neil Gaiman e disegnate da uno staff di disegnatori che comprendeva Bryan Talbot, Stan Woch, P. Craig Russell, Shawn McManus, John Watkiss, Jill Thompson, Duncan Eagleson, Kent Williams, Mark Buckingham, Vince Locke e Dick Giordano; la colorazioni vennero invece realizzate da Danny Vozzo e Lovern Kindzierski della Digital Chameleon, e il lettering da Todd Klein. Il volume presenta unintroduzione di Gene Wolfe e venne pubblicato nel 1993 in due diverse edizioni, con copertina flessibile e con copertina rigida.

Come la terza raccolta Dream Country, e lottava Worlds End, il volume è una raccolta di storie auto-conclusive. La maggior parte di esse non contribuiscono direttamente alla storia principale della serie a livello testuale, piuttosto ne commentano i temi e forniscono i sottotesti. Lunica eccezione è la storia "Orfeo", originariamente stampata come lauto-conclusivo Sandman Special, che è fondamentale per la storia principale della serie.

Il fumetto contiene quattro storie sotto il titolo di "Distant Mirrors" dallinglese, Specchi Distanti, che narrano di imperatori e la natura del potere e intitolate. Tre di questi numeri fanno parte di "Distant Mirrors" che fu pubblicato tra le storie di Season of Mists e A Game of You. Lultimo, "Ramadan", fu scritto contemporaneamente, ma a causa del ritardo delle illustrazioni la DC lo pubblicò nel n. 50, dopo la storia Brief Lives ".

Altre tre storie comparvero nel volume, pubblicate come la storia Convergence ", e anche queste erano storie auto-conclusive in cui Morpheus comparve poco. Ognuna di queste storie raccontò nei dettagli gli incontri dei vari personaggi con gli altri, e ognuna fu strutturata come una storia dentro una storia. Convergence comparve tra le storie A Game of You e Brief Lives ". Dato che il volume è partecipe di così tanti elementi, alcuni credettero nella mancanza di tematiche o consistenza artistica che è presente anche nelle altre raccolte di storie brevi. Forse nello sforzo di rendere queste differenze meno apparenti, la DC mischiò i numeri nel volume invece di presentarli cronologicamente con "Distant Mirrors" sul davanti e "Convergence" sul retro. Alcuni lettori poterono scegliere di leggere questo volume da copertina a copertina dopo "A Game of You", mentre altri lessero le storie individuali nel loro posto come pubblicate originariamente.

Data la natura di raccolta di storie brevi, il volume è probabilmente il volume meno essenziale della serie in termini di trama di superficie di The Sandman con leccezione di "Orfeo", ma forse il più accessibile in quanto i lettori potevano addentrarsi e uscire dalle storie senza nel frattempo necessitare di una conoscenza accurata dei personaggi e delle storie precedenti. Questo fece sì che alcune delle storie di il volume fornissero la chiave al sottotesto che era inestimabile per il lettore più attento nel tentativo di comprendere le motivazioni di Morpheus nel resto della serie.

                                     

2. Elenco delle storie e trame

Tutte le storie sono state scritte da Neil Gaiman.

  • Ramadan: Hārūn al-Rashīd, un califfo illuminato regna su Bagdad e la sua corte è frequentata da grandi saggi e pensatori. Per evitare la decadenza del suo regno invoca Sandman proponendogli di portare la sua città nel regno dei sogni per renderla eterna; Sogno accetta e al suo posto della città resta una versione che ricorda quella reale contemporanea.
  • Termidoro Thermidor: è ambientato durante la Rivoluzione francese e incentrata sul personaggio di Lady Johanna Constantine che cerca di recuperare la testa di Orfeo in mano ai rivoluzionari.
  • Terre soffici Soft Places: Marco Polo durante lattraversata del deserto del Gobi rimane isolato dalla sua carovana e incontra Rustichello da Pisa. Poi si scopre che i due sono in realtà prigionieri in una terra indefinita e grazie a Sogno riesce a liberarsi e a ritrovare la carovana.
  • Augusto August: l’imperatore Augusto si finge per un giorno mendicante per poter riflettere senza essere osservato dagli dei.
  • Tre settembre e un gennaio Three Septembers and a January: incentrato sul personaggio realmente esistito di Joshua Abraham Norton, un autoproclamato "imperatore degli Stati Uniti d’America". La storia si intreccia con una sfida tra Morfeo e sua sorella Disperazione.
  • Caccia The Hunt: un vecchio racconta alla nipote di un giovane scopre di appartenere a una razza di uomini dotati di poteri e dalla vita lunghissima. Alla fine ci si rende conto che il protagonista del racconto non è altro che il vecchio.
  • Parlamento dei corvi The Parliament of Rooks Daniel Hall fa un viaggio nel sogno fino alla casa di Caino e Abele e con Matthew, il corvo, e a Eva, si raccontano delle storie.
  • Orfeo The Song of Orpheus: Morfeo partecipa alle nozze di Orfeo ed Euridice; Euridice muore per il morso di un serpente e Orfeo implora Death di lasciarlo entrare nell’Ade per ritrovare l’anima dell’amata.
  • Paura di volare Fear of Falling: tratta da Vertigo Preview n. 1, è un breve racconto su un autore in crisi che grazie al Sandman riesce a superare il blocco.