Indietro

ⓘ Concistori di papa Pio IX




Concistori di papa Pio IX
                                     

ⓘ Concistori di papa Pio IX

Questa voce raccoglie lelenco completo dei concistori per la creazione di nuovi cardinali presieduti da papa Pio IX, con lindicazione di tutti i cardinali creati. I nomi sono posti in ordine di creazione.

                                     

1. 21 dicembre 1846 I

  • Pietro Marini, vice-camerlengo di Santa Romana Chiesa e governatore di Roma; creato cardinale diacono di San Nicola in Carcere; deceduto il 19 agosto 1863;
  • Gaetano Baluffi, arcivescovo-vescovo di Imola; creato cardinale presbitero dei Santi Marcellino e Pietro; deceduto l11 novembre 1866;

Due cardinali riservati "in pectore":

  • Raffaele Fornari, arcivescovo titolare di Nicea, nunzio apostolico in Francia; creato cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva pubblicato il 30 settembre 1850; titolo ricevuto il 10 aprile 1851 deceduto il 15 agosto 1854;
  • Giuseppe Bofondi, decano della Sacra Rota Romana; creato cardinale diacono pro illa vice di San Cesareo in Palatio pubblicato l11 giugno 1847, deceduto il 2 dicembre 1867.
                                     

2. 11 giugno 1847 II

  • Pierre Giraud, arcivescovo di Cambrai; creato cardinale presbitero di Santa Maria della Pace; deceduto il 17 aprile 1850;
  • Giacomo Antonelli, tesoriere generale della Camera Apostolica; creato cardinale diacono di SantAgata dei Goti; deceduto il 6 novembre 1876.
  • Jacques-Marie-Antoine-Célestin du Pont, arcivescovo di Bourges; creato cardinale presbitero di Santa Maria del Popolo; deceduto il 26 maggio 1859;
                                     

3. 17 gennaio 1848 III

  • Carlo Vizzardelli, segretario della Congregazione per gli affari ecclesiastici straordinari; creato cardinale presbitero di San Pancrazio fuori le mura; deceduto il 24 maggio 1851;
                                     

4. 30 settembre 1850 IV

  • Pedro Paulo de Figueiredo da Cunha e Melo, arcivescovo di Braga; creato cardinale presbitero; deceduto il 31 dicembre 1855, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
  • Giuseppe Pecci, arcivescovo-vescovo di Gubbio; creato cardinale presbitero di Santa Balbina; deceduto il 21 gennaio 1855;
  • Paul-Thérèse-David dAstros, arcivescovo di Tolosa; creato cardinale presbitero; deceduto il 29 settembre 1851, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
  • Jacques-Marie-Adrien-Césaire Mathieu, arcivescovo di Besançon; creato cardinale presbitero di San Silvestro in Capite titolo ricevuto il 18 marzo 1852; deceduto il 9 luglio 1875;
  • Melchior Ferdinand Joseph von Diepenbrock, arcivescovo di Breslavia; creato cardinale presbitero; deceduto il 20 gennaio 1853, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
  • Johannes von Geissel, arcivescovo di Colonia; creato cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna titolo ricevuto il 19 marzo 1857; deceduto l8 settembre 1864;
  • Roberto Giovanni F. Roberti, uditore generale della Camera Apostolica; creato cardinale diacono di Santa Maria in Domnica; deceduto il 7 novembre 1867.
  • Judas José Romo y Gamboa, arcivescovo di Siviglia; creato cardinale presbitero; deceduto l11 gennaio 1855, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
  • Nicholas Patrick Stephen Wiseman, arcivescovo di Westminster; creato cardinale presbitero di Santa Pudenziana; deceduto il 15 febbraio 1865;
  • Maximilian Joseph Gottfried Sommerau Beeckh, arcivescovo di Olomouc; creato cardinale presbitero; deceduto il 31 marzo 1853, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
  • Thomas-Marie-Joseph Gousset, arcivescovo di Reims; creato cardinale presbitero di San Callisto titolo ricevuto il 10 aprile 1851; deceduto il 22 dicembre 1866;
  • Juan José Bonel y Orbe, arcivescovo di Toledo; creato cardinale presbitero di Santa Maria della Pace titolo ricevuto il 30 novembre 1854; deceduto l11 febbraio 1857;
  • Giuseppe Cosenza, arcivescovo di Capua; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Traspontina; deceduto il 30 marzo 1863;


                                     

5. 15 marzo 1852 V

  • Carlo Luigi Morichini, arcivescovo titolare di Nisibi, tesoriere generale della Camera Apostolica; creato cardinale presbitero di SantOnofrio; deceduto il 26 aprile 1879;
  • Girolamo dAndrea, arcivescovo titolare di Melitene, segretario della S.C. del Concilio; creato cardinale presbitero di SantAgnese fuori le mura; deceduto il 14 maggio 1868;
  • Domenico Lucciardi, arcivescovo-vescovo di Senigallia; creato cardinale presbitero di San Clemente; deceduto il 13 marzo 1864;
  • François-Auguste-Ferdinand Donnet, arcivescovo di Bordeaux; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Via titolo ricevuto il 27 giugno 1853; deceduto il 23 dicembre 1882;

Due cardinali riservati "in pectore":

  • Michele Viale-Prelà, arcivescovo titolare di Cartagine, nunzio apostolico in Austria; creato cardinale presbitero dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio pubblicato il 7 marzo 1853, titolo ricevuto il 18 settembre 1856; deceduto il 15 maggio 1860;
  • Giovanni Brunelli, arcivescovo titolare di Tessalonica, nunzio apostolico in Spagna; creato cardinale presbitero di Santa Cecilia pubblicato il 7 marzo 1853; deceduto il 21 febbraio 1861.
                                     

6. 7 marzo 1853 VI

  • François-Nicholas-Madeleine Morlot, arcivescovo di Tours; creato cardinale presbitero dei Santi Nereo e Achilleo; deceduto il 29 dicembre 1862;
  • Domenico Savelli, vice-camerlengo di Santa Romana Chiesa; creato cardinale diacono di Santa Maria in Aquiro; deceduto il 30 agosto 1864;
  • Prospero Caterini, segretario della S.C. degli Studi; creato cardinale diacono di Santa Maria della Scala; deceduto il 28 ottobre 1881;
  • Vincenzo Santucci, segretario della Congregazione per gli affari ecclesiastici straordinari; creato cardinale diacono dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia; deceduto il 19 agosto 1861.
  • Giusto Recanati, O.F.M.Cap., arcivescovo titolare di Tripoli di Fenicia, amministratore apostolico emerito di Senigallia; cardinale presbitero dei Santi XII Apostoli; deceduto il 17 novembre 1861;
  • Ján Krstitel Scitovský, arcivescovo di Strigonio; creato cardinale presbitero di Santa Croce in Gerusalemme titolo ricevuto il 16 novembre 1854; deceduto il 19 ottobre 1866;


                                     

7. 19 dicembre 1853 VII

  • Vincenzo Gioacchino Pecci, arcivescovo-vescovo di Perugia; cardinale presbitero di San Crisogono; poi eletto papa con il nome di Leone XIII il 20 febbraio 1878; deceduto il 20 luglio 1903;

Un cardinale riservato "in pectore":

  • Camillo Di Pietro, arcivescovo titolare di Berito, nunzio apostolico in Portogallo; cardinale presbitero di San Giovanni a Porta Latina pubblicato il 16 giugno 1856; titolo ricevuto il 15 aprile 1859; deceduto il 6 marzo 1884;
                                     

8. 17 dicembre 1855 VIII

  • Joseph Othmar von Rauscher, arcivescovo di Vienna; creato cardinale presbitero di Santa Maria della Vittoria titolo ricevuto il 23 dicembre 1858; deceduto il 24 novembre 1875;
  • Clément Villecourt, vescovo di La Rochelle; creato cardinale presbitero di San Pancrazio fuori le mura; deceduto il 17 gennaio 1867;
  • Karl August von Reisach, arcivescovo di Monaco e Frisinga; creato cardinale presbitero di SantAnastasia; deceduto il 22 dicembre 1869;
  • Francesco Gaude, O.P., consultore della S.C. dei Vescovi e dei Regolari; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Ara Coeli; deceduto il 14 dicembre 1860.
                                     

9. 16 giugno 1856 IX

  • Juraj Haulík Váralyai, arcivescovo di Zagabria; creato cardinale presbitero dei Santi Quirico e Giulitta titolo ricevuto il 19 marzo 1857; deceduto il giorno 11 maggio 1869;
  • Alessandro Barnabò, segretario della S.C. de Propaganda Fide; creato cardinale presbitero di Santa Susanna; deceduto il 24 febbraio 1874;
  • Gaspare Grassellini, C.O., vice-camerlengo emerito di Santa Romana Chiesa; creato cardinale diacono dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia; deceduto il 16 settembre 1875;
  • Francesco de Medici di Ottajano, prefetto della Casa Pontificia; creato cardinale diacono di San Giorgio in Velabro; deceduto l11 ottobre 1857.
  • Mihail Lewicki, arcieparca di Leopoli degli Ucraini; creato cardinale presbitero; deceduto il 14 gennaio 1858, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
                                     

10. 15 marzo 1858 X

  • Cirilo de Alameda y Brea, O.F.M., arcivescovo di Toledo; creato cardinale presbitero; deceduto il 30 giugno 1872, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
  • Manuel Joaquín Tarancón y Morón, arcivescovo di Siviglia; creato cardinale presbitero; deceduto il 26 agosto 1862, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo;
  • Pietro de Silvestri, decano della Sacra Rota Romana; creato cardinale diacono dei Santi Cosma e Damiano; deceduto il 19 novembre 1875;
  • Enrico Orfei, vescovo di Cesena; creato cardinale presbitero di Santa Balbina; deceduto il 22 dicembre 1870;
  • Teodolfo Mertel, O.F.M.Cap., Ministro della Giustizia dello Stato Pontificio; creato cardinale diacono di SantEustachio ultimo cardinale a non essere ordinato sacerdote; deceduto l11 luglio 1899.
  • Giuseppe Milesi Pironi Ferretti, delegato apostolico di Ancona; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Ara Coeli; deceduto il 2 agosto 1873;
  • Antonio Benedetto Antonucci, arcivescovo-vescovo di Ancona e Numana; creato cardinale presbitero dei Santi Silvestro e Martino ai Monti; deceduto il 29 gennaio 1879;


                                     

11. 25 giugno 1858 XI

  • Manuel Bento Rodrigues da Silva, patriarca di Lisbona; creato cardinale presbitero; deceduto il 26 settembre 1869, senza essersi recato a Roma per ricevere il titolo
                                     

12. 27 settembre 1861 XII

  • Angelo Quaglia, segretario della S.C. del Concilio; creato cardinale presbitero dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio; deceduto il 27 agosto 1872;
  • Fernando de la Puente y Primo de Rivera, arcivescovo di Burgos; creato cardinale presbitero di Santa Maria della Pace titolo ricevuto il 21 maggio 1862; deceduto il 20 marzo 1867;
  • Alexis Billiet, arcivescovo di Chambéry; creato cardinale presbitero dei Santi Bonifacio e Alessio titolo ricevuto il 25 settembre 1862; deceduto il 30 aprile 1873;
  • Carlo Sacconi, arcivescovo titolare di Nicea e nunzio apostolico in Francia; creato cardinale presbitero di Santa Maria del Popolo; deceduto il 25 febbraio 1889;
  • Miguel García Cuesta, arcivescovo di Santiago di Compostela; creato cardinale presbitero di Santa Prisca titolo ricevuto il 21 maggio 1862; deceduto il 14 aprile 1873;
  • Antonio Maria Niccolò Panebianco, O.F.M.Conv., consultore della S.C. dei Riti e del SantUffizio; creato cardinale presbitero di San Girolamo degli Schiavoni; deceduto il 21 novembre 1885.
  • Gaetano Bedini, vescovo di Viterbo e Tuscania; creato cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva; deceduto il 6 settembre 1864;

In questo concistoro Papa Pio IX avrebbe creato cardinale anche Angelo Ramazzotti, patriarca di Venezia; questi morì però il 24 settembre 1861, tre giorni prima della cerimonia.

                                     

13. 16 marzo 1863 XIII

  • Filippo Maria Guidi, O.P., futuro arcivescovo di Bologna; creato cardinale presbitero di San Sisto; deceduto il 27 febbraio 1879;
  • Francesco Pentini, già Ministro dellinterno dello Stato Pontificio; cardinale diacono di Santa Maria in Portico Campitelli; deceduto il 17 dicembre 1869.
  • Jean-Baptiste-François Pitra, O.S.B., consultore delle SS.CC. dei Riti de Propaganda Fide; creato cardinale presbitero di San Tommaso in Parione; deceduto il 9 febbraio 1889;
  • Luis de la Lastra y Cuesta, arcivescovo di Siviglia; creato cardinale presbitero di San Pietro in Vincoli titolo ricevuto il 12 luglio 1867; deceduto il 5 maggio 1876;
  • Antonio Saverio De Luca, arcivescovo titolare di Tarso, nunzio apostolico in Austria; creato cardinale presbitero dei Santi Quattro Coronati; deceduto il 28 dicembre 1883;
  • Giuseppe Luigi Trevisanato, patriarca di Venezia; creato cardinale presbitero dei Santi Nereo e Achilleo titolo ricevuto il 22 settembre 1864; deceduto il 28 aprile 1877;
  • Giuseppe Andrea Bizzarri, arcivescovo titolare di Filippi, segretario della S.C. dei Vescovi e dei Regolari; creato cardinale diacono di San Girolamo degli Schiavoni; deceduto il 26 agosto 1877;
                                     

14. 11 dicembre 1863 XIV

  • Henri-Marie-Gaston Boisnormand de Bonnechose, arcivescovo di Rouen; creato cardinale presbitero di San Clemente titolo ricevuto il 22 settembre 1864; deceduto il 28 ottobre 1883.
                                     

15. 22 giugno 1866 XV

  • Antonio Matteucci; governatore di Roma e vice-camerlengo di Santa Romana Chiesa; creato cardinale diacono di San Giorgio in Velabro; deceduto il 9 luglio 1866;
  • Gustav Adolf von Hohenlohe-Schillingsfürst, arcivescovo titolare di Odessa e Osroene, elemosiniere apostolico; cardinale presbitero di Santa Maria in Traspontina; deceduto il 30 ottobre 1896;
  • Paul Cullen, Arcivescovo di Dublino; creato cardinale presbitero di San Pietro in Montorio; deceduto il 24 ottobre 1878;
  • Luigi Maria Bilio, B., consultore della S.C. dellInquisizione; creato cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna; deceduto il 30 gennaio 1884;
  • Domenico Consolini, vicepresidente del Consiglio di Stato Pontificio; creato cardinale diacono di Santa Maria in Domnica; deceduto il 20 dicembre 1884.
                                     

16. 13 marzo 1868 XVI

  • Lucien-Louis-Joseph-Napoléon Bonaparte, chierico di Roma, cugino di Napoleone III, imperatore dei francesi; creato cardinale presbitero di Santa Pudenziana; deceduto il 19 novembre 1895;
  • Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove, arcivescovo di Valladolid; creato cardinale presbitero di Santa Maria della Pace; deceduto il 28 agosto 1884;
  • Innocenzo Ferrieri, arcivescovo titolare di Side, nunzio apostolico in Portogallo; creato cardinale presbitero di Santa Cecilia; deceduto il 13 gennaio 1887;
  • Annibale Capalti, segretario della S.C. de Propaganda Fide; creato cardinale diacono di Santa Maria in Aquiro; deceduto il 18 ottobre 1877.
  • Lorenzo Barili, arcivescovo titolare di Tiana, nunzio apostolico in Spagna; creato cardinale presbitero di Sant’Agnese fuori le mura; deceduto l8 marzo 1875;
  • Edoardo Borromeo, maestro di camera della Corte Pontificia; creato cardinale diacono dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia; deceduto il 30 novembre 1881;
  • Matteo Eustachio Gonella, arcivescovo-vescovo di Viterbo e Tuscania; creato cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva; deceduto il 15 aprile 1870;
  • Raffaele Monaco La Valletta, assessore del SantUffizio; creato cardinale presbitero di Santa Croce in Gerusalemme; deceduto il 14 luglio 1896;
  • Giuseppe Berardi, arcivescovo titolare di Nicea, sostituto della Segreteria di Stato; creato cardinale presbitero dei Santi Marcellino e Pietro; deceduto il 6 aprile 1878;
                                     

17. 22 dicembre 1873 XVII

  • Flavio Chigi, arcivescovo titolare di Mira, nunzio apostolico emerito in Francia; creato cardinale presbitero di Santa Maria del Popolo titolo ricevuto il 15 giugno 1874; deceduto il 15 febbraio 1885;
  • Mariano Benito Barrio y Fernández, arcivescovo di Valencia; creato cardinale presbitero dei Santi Giovanni e Paolo, deceduto il 20 novembre 1876;
  • Camillo Tarquini, S.I., presbitero, canonista e archeologo; creato cardinale diacono di San Nicola in Carcere; deceduto il 15 febbraio 1874;
  • Joseph Hippolyte Guibert, O.M.I., arcivescovo di Parigi; creato cardinale presbitero di San Giovanni a Porta Latina titolo ricevuto il 15 giugno 1874; deceduto l8 luglio 1886;
  • Alessandro Franchi, arcivescovo titolare di Tessalonica, nunzio apostolico emerito in Spagna; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Trastevere; deceduto il 31 luglio 1878;
  • Luigi Oreglia di Santo Stefano, arcivescovo titolare di Damiata, nunzio apostolico in Portogallo; creato cardinale presbitero di SantAnastasia; deceduto il 7 dicembre 1913;
  • René-François Régnier, arcivescovo di Cambrai; creato cardinale presbitero della Santissima Trinità al Monte Pincio titolo ricevuto il 4 maggio 1874; deceduto il 3 gennaio 1881;
  • Maximilian Joseph von Tarnóczy, arcivescovo di Salisburgo; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Ara Coeli titolo ricevuto il 4 maggio 1874; deceduto il 4 aprile 1876;
  • János Simor, arcivescovo di Strigonio; creato cardinale presbitero di San Bartolomeo allIsola titolo ricevuto il 15 giugno 1874; deceduto il 23 gennaio 1891;
  • Inácio do Nascimento Morais Cardoso, patriarca di Lisbona; creato cardinale presbitero dei Santi Nereo e Achilleo titolo ricevuto il 25 giugno 1877; deceduto il 23 febbraio 1883;
  • Mariano Falcinelli Antoniacci, O.S.B., arcivescovo titolare di Atene, nunzio apostolico in Austria; cardinale presbitero di San Marcello titolo ricevuto il 4 maggio 1874; deceduto il 29 maggio 1874;
  • Tommaso Maria Martinelli, O.E.S.A., presbitero e teologo; creato cardinale diacono di San Giorgio in Velabro; deceduto il 30 marzo 1888.
                                     

18. 15 marzo 1875 XVIII

  • Victor-Auguste-Isidore Dechamps, C.SS.R, arcivescovo di Malines Mechelen Belgio; creato cardinale presbitero di San Bernardo alle Terme; deceduto il 29 settembre 1883;
  • John McCloskey, arcivescovo di New York; creato cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva titolo ricevuto il 17 settembre 1875; deceduto il 10 ottobre 1885;
  • Pietro Gianelli, arcivescovo titolare di Sardi, segretario della S.C. del Concilio; creato cardinale presbitero di Sant’Agnese fuori le mura; deceduto il 5 novembre 1881;
  • Mieczysław Halka Ledóchowski, arcivescovo di Gniezno-Poznań; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Ara Coeli titolo ricevuto il 7 aprile 1876; deceduto il 22 luglio 1902;
  • Henry Edward Manning, arcivescovo di Westminster; creato cardinale presbitero dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio; deceduto il 14 gennaio 1892;
  • Domenico Bartolini, protonotario apostolico, archeologo, storico e agiografo; creato cardinale diacono di San Nicola in Carcere; deceduto il 2 ottobre 1887;

Cinque cardinali riservati "in pectore":

  • Salvatore Nobili Vitelleschi, arcivescovo titolare di Seleucia di Isauria, segretario della S.C. dei Vescovi e dei Regolari; creato cardinale presbitero di San Marcello pubblicato il 17 settembre 1875; deceduto il 17 ottobre 1875;
  • Ruggero Luigi Emidio Antici Mattei, patriarca titolare di Costantinopoli dei Latini; cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna pubblicato il 17 settembre 1875 deceduto il 21 aprile 1883;
  • Lorenzo Ilarione Randi, vice-camerlengo di Santa Romana Chiesa; creato cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin pubblicato il 17 settembre 1875; deceduto il 20 dicembre 1887;
  • Bartolomeo Pacca, junior, maestro di camera della Corte Pontificia; creato cardinale diacono di Santa Maria in Portico Campitelli pubblicato il 17 settembre 1875; deceduto il 14 ottobre 1880.
  • Giovanni Simeoni, arcivescovo titolare di Calcedonia, nunzio apostolico in Spagna; cardinale presbitero di San Pietro in Vincoli pubblicato il 17 settembre 1875; titolo ricevuto il 18 dicembre 1876; deceduto il 14 gennaio 1892;

In questo concistoro Papa Pio IX avrebbe creato cardinale anche Frédéric-François-Xavier Ghislain de Mérode, arcivescovo titolare di Melitene; questi morì però l11 luglio 1874.

                                     

19. 17 settembre 1875 XIX

  • Godefroy Brossais-Saint-Marc, arcivescovo di Rennes; creato cardinale presbitero di Santa Maria della Vittoria titolo ricevuto il 3 aprile 1876; deceduto il 26 febbraio 1878.
                                     

20. 3 aprile 1876 XX

  • Johannes Baptiste Franzelin, S.I., teologo pontificio; creato cardinale presbitero dei Santi Bonifacio e Alessio; deceduto l11 dicembre 1886.
  • Bartolomeo dAvanzo, vescovo di Teano e Calvi; creato cardinale presbitero di Santa Susanna; deceduto il 20 ottobre 1884;
                                     

21. 12 marzo 1877 XXI

  • Manuel García Gil, O.P., arcivescovo di Saragozza; creato cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio; deceduto il 28 aprile 1881;
  • Luigi Serafini, vescovo di Viterbo e Tuscania; creato cardinale presbitero di San Girolamo degli Schiavoni; deceduto il 1º febbraio 1894;
  • Luigi di Canossa, S.I., vescovo di Verona; creato cardinale presbitero di San Marcello; deceduto il 12 marzo 1900;
  • Louis-Marie-Joseph-Eusèbe Caverot, arcivescovo di Lione; creato cardinale presbitero di San Silvestro in Capite; deceduto il 23 gennaio 1887;
  • Frédéric de Falloux du Coudray, reggente della Cancelleria Apostolica; creato cardinale diacono di SantAgata dei Goti; deceduto il 22 giugno 1884.
  • Edward Henry Howard, arcivescovo titolare di Neocesarea del Ponto, vescovo ausiliare di Frascati Italia; creato cardinale presbitero dei Santi Giovanni e Paolo; deceduto il 16 settembre 1892;
  • Enea Sbarretti, segretario della S.C. dei Vescovi e dei Regolari; creato cardinale diacono di Santa Maria ad Martyres; deceduto il 1º maggio 1884;
  • Miguel Payá y Rico, arcivescovo di Santiago de Compostela; creato cardinale presbitero dei Santi Quirico e Giulitta; deceduto il 25 dicembre 1891;
  • Francesco Saverio Apuzzo, arcivescovo di Capua; creato cardinale presbitero di SantOnofrio; deceduto il 30 luglio 1880;
  • Lorenzo Nina, protonotario apostolico, prefetto agli studi del Seminario Romano; creato cardinale diacono di SantAngelo in Pescheria; deceduto il 25 luglio 1885;
  • Francisco de Paula Benavides y Navarrete, patriarca delle Indie Occidentali; creato cardinale presbitero di San Tommaso in Parione; deceduto il 30 marzo 1895;
                                     

22. 22 giugno 1877 XXII

  • Lucido Maria Parocchi, arcivescovo di Bologna; creato cardinale presbitero di San Sisto; deceduto il 15 gennaio 1903.
  • Josip Mihalović, arcivescovo di Zagabria; creato cardinale presbitero di San Pancrazio fuori le mura; deceduto il 19 febbraio 1891;
  • Johann Baptist Rudolf Kutschker, arcivescovo di Vienna; creato cardinale presbitero di SantEusebio; deceduto il 27 gennaio 1881;
                                     

23. 28 dicembre 1877 XXIII

  • Vincenzo Moretti, arcivescovo di Ravenna; creato cardinale presbitero di Santa Sabina; deceduto il 6 ottobre 1881;
  • Antonio Pellegrini, decano della Camera Apostolica; creato cardinale diacono di Santa Maria in Aquiro; deceduto il 2 novembre 1887.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...