Indietro

ⓘ Luis Zuegg




Luis Zuegg
                                     

ⓘ Luis Zuegg

Proveniente da unumile e numerosa famiglia contadina, dopo aver frequentato il liceo dei benedettini a Merano ed essersi laureato allUniversità Tecnica di Graz, nel 1903 fece ritorno nel natìo Alto Adige, dove contribuì col suo lavoro da ingegnere, alla costruzione della centrale elettrica a nella gola del Valsura Gaul, nei pressi di Lana.

Nel 1906 promosse e prese parte alla realizzazione della nuova strada per Merano accanto alla quale costruì la linea tranviaria Lana-Merano.

Nel 1907 fondò una ditta per la produzione di cellulosa e cartone dal legno che i boschi del circondario fornivano abbondantemente. Per migliorare il trasporto dei tronchi iniziò ad occuparsi della costruzione di teleferiche e funivie. Questo interesse segnò il resto della sua vita e la sua successiva carriera di ingegnere.

Nel 1909 Zuegg propose un collegamento funiviario con il monte San Vigilio sopra Lana, allora meta turistica importante e sede delle seconde case di molte famiglie abbienti. La sua proposta fu accettata ma i lavori furono affidati a Emil Strub per la progettazione e alla ditta Ceretti & Tanfani di Milano per la costruzione. Purtroppo Emile Strub morì prima della fine della costruzione della funivia, lasciando il cantiere incompleto e con molti problemi da risolvere. Zuegg fu quindi incaricato di terminare i lavori riuscendo a completare la funivia di San Vigilio nel 1912 quando venne finalmente inaugurata.

Nel 1913 fu inaugurata la ferrovia Lana-Postal, unaltra opera progettata da Zuegg, che migliorava il collegamento tra Lana e la ferrovia Bolzano-Merano.

Allo scoppio della prima guerra mondiale Zuegg fu arruolato come ingegnere nel genio militare. Durante il suo servizio si occupò della costruzione di teleferiche per il trasporto di uomini e materiali in vari scenari del fronte Italo-Austriaco: in particolare sullo passo dello Stelvio, sulle dolomiti di Sesto e sullAdamello. Fu durante questo periodo che Zuegg acquisì lesperienza e sviluppò le idee innovative che lo resero un vero e proprio pioniere nel campo dellingegneria funiviaria. Le principali novità che introdusse furono:

  • laumento della tensione delle funi, riducendo il numero dei piloni necessari alla costruzione della funivia e aumentandone nel contempo velocità e durata delle funi nel tempo;
  • lintroduzione di un sistema che permetteva la comunicazione telefonica con le cabine sfruttando le funi come mezzo di trasmissione del segnale.
  • leliminazione della fune di frenata con linserimento di freni direttamente su quella portante;

Nel 1917 convertì la fabbrica di cellulosa alla produzione di marmellate per le truppe ne affidò la direzione ai suoi fratelli. Questa fu la nascita del Gruppo Zuegg attivo ancora oggi.

Al termine della guerra, Zuegg si mise in proprio e nel 1920 fondò a Merano una ditta per la costruzione di funivie. La sua prima impresa fu la costruzione della funivia Merano-Avelengo che usò come campo di prova per tutte le sue innovazioni. Il risultato fu così sorprendente che la società Adolf Bleichert & Co., allora una delle maggiori costruttrici di funivie, decise di stringere un accordo con Zuegg per poter usare le sue soluzioni. Questaccordo diede vita al "Sistema Bleichert - Zuegg", con il quale furono costruite la maggior parte delle funivie in varie parti del mondo.

Zuegg fu titolare di ben sette brevetti in Austria, Germania, Italia e Svizzera e lavorò nel settore funiviario fino al 1936, quando dovette chiudere la propria attività a causa della crisi economica.

Nel 1955 morì nella sua villa di Bordighera.

                                     

1. Onorificenze

Nel 1916 limperatore Francesco Giuseppe insignì Luis Zuegg della croce al servizio civile per la sua opera durante la prima guerra mondiale. Nel 1948 luniversità di Graz gli conferì una laurea honoris causa. Nel 2010 fu eretto un suo busto di bronzo nel parco che porta il suo nome a Lana.

                                     
  • religiosa indiana 1926 Ernst Felle, canottiere tedesco 1959 Luis Zuegg ingegnere e imprenditore italiano 1955 27 aprile Claude Farrère
  • italiano n. 1888 George van Rossem, schermidore olandese n. 1882 Luis Zuegg ingegnere e imprenditore italiano n. 1876 15 gennaio Johannes Baader
  • Rubner industria del legno Salewa abbigliamento da montagna Pure la Zuegg alimentari è un impresa di origine altoatesina. Molti sforzi vengono fatti
  • religiosa indiana 1926 Ernst Felle, canottiere tedesco 1959 Luis Zuegg ingegnere e imprenditore italiano 1955 1878 - Rafael Guízar Valencia
  • zecca del conte Mainardo II di Tirolo - Gorizia in piazza Gries Via Luis Zuegg Luis - Zuegg - StraSe Oltrisarco - Aslago Imprenditore sudtirolese 1876 - 1955
  • teatrale statunitense n. 1948 Erich Topp, ammiraglio tedesco n. 1914 Karl Zuegg imprenditore italiano n. 1914 27 dicembre Arrigo Beccari, presbitero
  • attrice italiana 1999 Antonio Pecoraro, politico italiano 1999 Karl Zuegg imprenditore italiano 2005 1915 Amelio Lami, calciatore italiano
  • attrice italiana 1999 Antonio Pecoraro, politico italiano 1999 Karl Zuegg imprenditore italiano 2005 1º marzo Bianca Ambrosetti, ginnasta italiana

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...