Indietro

ⓘ Targhe d'immatricolazione greche




Targhe dimmatricolazione greche
                                     

ⓘ Targhe dimmatricolazione greche

Le targhe ordinarie emesse in Grecia, le cui dimensioni sono di 520 × 110 mm, presentano caratteri neri su sfondo bianco; a sinistra è visibile la banda blu con le dodici stelle gialle in circolo dellUnione europea, introdotta nel 2004, che sormonta la sigla automobilistica internazionale GR di colore bianco. Dal 1983 la combinazione consiste in tre lettere, delle quali le prime due a volte anche la terza identificano larea di immatricolazione o il suo capoluogo, seguite da un trattino e un numero a quattro cifre da 1000 a 9999. Vengono utilizzate solamente le lettere presenti sia nellalfabeto greco che in quello latino: Α, Β, Ε, Ζ, Η, Ι, Κ, Μ, Ν, Ο, Ρ, Τ, Υ e Χ. Sopra il trattino oppure, nelle piastre su due linee, in basso a sinistra, è impresso su un bollino rotondo di colore grigio lo stemma di una croce a bracci uguali come quella dellemblema nazionale, attorno alla quale sono scritte in stampatello le parole ΕΛΛΗΝΙΚΗ ΔΗΜΟΚΡΑΤΙΑ "DEMOCRAZIA ELLENICA". Le targhe su due linee per autoveicoli e motoveicoli misurano 230 × 240 mm, quelle dei ciclomotori 200 × 120 mm. Fin dal 1976 questi ultimi si contraddistinguono per una linea orizzontale che separa le due o tre lettere in alto, seriali e non identificative dellarea dimmatricolazione, dal numero di quattro cifre di dimensioni maggiori posizionato sulla riga inferiore; i caratteri standard sono neri su fondo bianco oppure bianchi o grigio argento su fondo nero. Prima del 2004 i piatti dimmatricolazione posteriori misuravano 425 × 120 mm, quelli anteriori 330 × 100 mm.

                                     

1. Sigle automobilistiche ed unità periferiche corrispondenti

Nel seguente elenco sono riportati tra parentesi i capoluoghi nei soli casi in cui non vi sia coincidenza con le rispettive unità periferiche suddivisioni territoriali che hanno sostituito le prefetture dal 1º gennaio 2011:

                                     

2. Targhe e codici speciali

  • Stemma della Grecia seguito da un numero di sei o, raramente, sette cifre esempio: 123456 - Esercito greco
  • AM caratteri neri su fondo giallo - Ταξί = Taxi
  • Numero di quattro cifre partendo da 1000 esempio: 1234 - Filobus
  • A - Αρχιεπισκοπή Αθηνών = Arcidiocesi di Atene
  • A -0123: ufficio doganale di Atene, B -0123: ufficio doganale di Volo / Vólos, H -0123: ufficio doganale di Candia / Heraklion, P -0123: ufficio doganale del Pireo, T -0123: ufficio doganale di Salonicco / Thessaloniki caratteri verdi - Piastra provvisoria da esportazione; a destra sono impresse, dagli ultimi mesi del 2006 dentro due rettangoli verdi, le ultime due cifre dellanno di validità e quelle corrispondenti al mese della validità stessa, rispettivamente in alto e in basso
  • AIA caratteri bianchi in campo azzurro - Athens International Airport
  • Caratteri neri su fondo bianco o dorati e spesso in rilievo su fondo grigio chiaro o nero, a sinistra si trova una M iniziale di Μητροπολίτης che precede liniziale o le prime lettere della città sede dellautorità, al centro è posizionato quasi sempre lo stemma di unaquila bicipite - Autovetture ufficiali dei Metropolita
  • AM - Αγροτικά Μηχανήματα = Macchina agricola
                                     

3. Sistema utilizzato dal 1972 al 31/12/1982

Tra il 1972 e il 31 dicembre 1982 le targhe emesse erano simili a quelle in uso negli anni successivi; si differenziavano per il numero delle lettere che precedevano le cifre: due anziché tre. Fra cifre e lettere era posizionato un trattino. La serie numerica iniziava con 1 e terminava con 999 nei motocicli, mentre negli altri veicoli incominciava con 1000 e terminava con 9999. Le piastre posteriori avevano a sinistra due bollini rotondi: quello in alto con lo stemma nazionale, quello in basso colorato con lindicazione dei due mesi entro i quali il proprietario del veicolo doveva effettuare il controllo tecnico annuale; a destra era invece impresso un codice numerico di dimensioni ridotte con le cifre allineate in verticale se erano due che identificava la prefettura. Alcune sigle automobilistiche erano comuni a più di una prefettura, per cui era necessario considerare anche la prima cifra dopo le lettere. Dal 2001 le targhe degli autoveicoli e motoveicoli immatricolati con questo sistema possono essere riemesse con il formato attuale.



                                     

3.1. Sistema utilizzato dal 1972 al 31/12/1982 Codici numerici, prefetture corrispondenti e relative sigle automobilistiche

  • 46 = Candia / Heraklion: HI, HK, HM, HN, HP 3-6
  • 20 = Acaia: PA, PB, PE, IP 4-8
  • 49 = Rodopi: KE, KT 1-3
  • 35 = Karditsa: TO, TP 6-7, IT 1-4
  • 23 = Laconia: PI, TM 8-9, XT 7-9
  • 36 = Euritania / Evritania: TP 1-4
  • 48 = Evros: KA, KB
  • 6 = Lesbo: AN, XO 9, XN 7-9
  • 32 = Larissa / Lárisa: TZ, TH, TI, TK
  • 40 = Prevesa / Prèveza: IZ 1-8
  • 45 = Retimno / Réthymno: HZ, HP 1-2, HT 5-6
  • 3 = codice non utilizzato
  • 7 = Chio: AP, XO 1-3
  • 43 = Leucade / Lefkada: IN 1-6
  • 12 = Salonicco / Thessaloniki: EY 3-9, MA, MB, ME, MZ, MH, MI, MK, MM, MN, MO, MP, MT, MY, MX, NA, NB, NE
  • 24 = Arcadia: PK, TP 5, XY 1-3
  • 50 = Xanthi: KZ, KX 1-3
  • 38 = Giannina / Ioànnina: IA, IB
  • 21 = Elide / Ilia: PZ, PY 6-9, XT 1-3
  • 8 = Samo: AT
  • 42 = Corfù / Kérkyra: IM, IO
  • 30 = Zante / Zákynthos: PX 1-5
  • 34 = Trikala: TN, TP 8-9, IP 1-3
  • 26 = Corinzia / Korinthia: PN, XX
  • 29 = Cefalonia / Kefallinia: PY 1-5
  • 44 = La Canea / Hania: HA, HB, HP 7-9
  • 9 = Dodecaneso: AO, AY, XO 4-6
  • 13 = Kilkis: NI, XP 1-3
  • 28 = Etolia-Acarnania Missolungi / Mesolongi: PP, PT 1-6, IZ 9, IT 7-9, XY 7-9; Etolia-Acarnania Agrinio: PT 7-9
  • 5 = Eubea / Evvia: AK, HX 7-9, AM, XN 4-6
  • 41 = Arta: IH, IP 9
  • 14 = Pella: NK, NZ 1-4, KH 2-4
  • 37 = Ftiotide: TY, TX, IT 5-6
  • 39 = Tesprozia: IE 1-6, IN 9
  • 16 = Kastoria: NN, XP 4-6
  • 2 = Il Pireo, Attica Occidentale e Orientale: AA, AB, AE, AZ, AH 1-5, HY, HX 1-6
  • 25 = Argolide: PM, IE 7-9, IN 7-8, XY 4-6
  • 33 = Grevena: TM 1-6
  • 15 = Florina: NM, KH 1
  • 17 = Kozani: NP, NT, KH 5-6, XP 7-9
  • 18 = Imathia: NO, NY, KH 7
  • 52 = Kavala: KM, KN, KT 4-6, KX 7-9
  • 19 = Pieria: NX, NZ 5-9, KH 8-9
  • 1 = Atene / Athína: BA, BB, BE, BZ, BH, BI, BK, BM, BN, BO, BP, BT, BY, BX, EA, EB, EE, EZ, EH, EI, EK, EM, EN, EO, EP, ET, EY 1-2, ZA, ZB, ZE, ZZ, ZH, ZI, ZK, ZM, ZN, ZO, ZP, ZT, ZY, ZX, HE, HH, II, IK, IY, OA, OB, OE, OZ, OH, OI, OK, OM, ON, OO, OP, OT, OY, OX, TT, YA, YB, YE, YZ, YH, YI, YK, YM, YN, YO, YP, YT, YY, YX, XA, XB, XE, XZ, XH, XI, XK, XM
  • 4 = Beozia / Voiotía: AH 6-9, AI, HT 7-9, XN 1-3
  • 51 = Drama: KI, KT 9, KX 4-6
  • 22 = Messenia: PH, PO 9, PX 6-9, XT 4-6
  • 31 = Magnesia: TA, TB, TE, TM 7
  • 10 = Cicladi: AX
  • 27 = Focide: PO 1-8
  • 53 = Serres: KO, KP, KT 7-8
  • 11 = Calcidica: NH, XO 7-8
  • 47 = Lasithi: HO, HT 1-4
                                     

4. Sistema in uso dal 1956 al 31/12/1971

Nel 1956 il sistema consisteva semplicemente in un numero variabile di cifre. Si iniziò da "1" fino ad arrivare a circa "451000", sebbene non tutte le combinazioni numeriche venissero utilizzate. I caratteri erano neri su fondo bianco. Su una banda generalmente azzurra, posizionata nella parte superiore delle targhe anteriori e posteriori, una o due lettere bianche a sinistra identificavano larea di immatricolazione, mentre unaltra o altre due lettere dello stesso colore, a destra del bollino rotondo con lo stemma nazionale, indicavano il tipo di veicolo e il suo uso per esempio privato o pubblico, vd. infra. A partire dal 1960 le piastre anteriori non ebbero più la banda azzurra in alto e la loro altezza si ridusse. I proprietari dei veicoli con targhe di questo formato non dovettero sostituirle quando nel 1972 fu introdotto il sistema con la serie alfanumerica. È tuttora possibile notare queste placche su alcuni veicoli immatricolati negli anni suddetti.

                                     

4.1. Sistema in uso dal 1956 al 31/12/1971 Lettera/e rispettive aree di immatricolazione

  • Θρ - Θράκη / Tracia
  • Τ - Τρίκαλα / Trikala
  • Π - Πάτρα / Patrasso
  • Μ - Μυτιλήνη / Mitilene
  • Ηπ - Ήπειρος / Epiro
  • A - Aθήνα / Atene
  • Κρ - Κρήτη / Creta
  • Δ - Δράμα / Drama
  • B - Βόλος / Volo
  • Κ - Κοζάνη / Kozani
  • Τρ - Τρίπολη / Tripoli
  • Λ - Λαμία / Lamia
  • Ρ - Ρόδος / Rodi
  • Λρ - Λάρισα / Larissa
  • Θ - Θεσσαλονίκη / Salonicco
                                     

4.2. Sistema in uso dal 1956 al 31/12/1971 Lettera/e tipo di veicolo corrispondente

  • Μ bianco su azzurro - Μοτοσικλέτα = motoveicolo
  • ΦΛ nero su bianco - Φορτηγά και Λεωφορεία = targa prova di un autoveicolo commerciale camion o autobus
  • ΦΔΧ rosso su bianco - Φορτηγό Δημόσια Χρήση = camion per uso pubblico
  • ΔΣ a sinistra in basso prima delle cifre e CD in alto a sinistra dello stemma, a destra sono impresse le ultime due cifre dellanno di immatricolazione nero su verde acqua - Διπλωματικό Σώμα = Corpo diplomatico
  • IX ME, dal 1963 ME IX - Ιδιωτική Χρήση – Μηχάνημα Έργων = uso privato – macchina edile
  • ΚΥ nero su bianco - Κρατική Υπηρεσία = autorità governativa
  • Τ rosso su bianco - Ταξί = taxi
  • Ρ rosso su bianco - Ρυμουλκούμενο = rimorchio
  • EE nero su giallo - veicolo esentasse dal 1963
  • ΞΑ - Ξένες Αποστολές = Missioni diplomatiche allestero
  • Ε nero su bianco - targa prova di un autoveicolo omologato per il trasporto di passeggeri E è liniziale di Έμποροι = commercianti
  • ΑΝΑΠ. ΠΟΛΕΜΟΥ bianco su blu - veicolo per invalidi di guerra
  • M bianco su nero - targa prova di un motoveicolo Μοτοσικλέτα
  • IX bianco su azzurro - Ιδιωτική Χρήση = uso privato
  • ΔΧ rosso scuro su bianco - Δημόσια Χρήση = uso pubblico