Indietro

ⓘ Nesso familiare




                                     

ⓘ Nesso familiare

Il termine nesso familiare venne usato dallo psichiatra Ronald David Laing per descrivere un comune punto di vista tenuto e rinforzato dalla maggioranza dei membri che compongono il nucleo familiare in merito ad eventi interni della famiglia e al modo di relazionarsi al mondo.

Può essere paragonato all"apparato psichico familiare", una base psichica inconscia, comune ai membri del gruppo familiare, inducente una specifica esperienza di appartenenza".

                                     

1. Laing e la schizofrenia

Laing era particolarmente interessato alla schizofrenia, credendo di poterla comprendere dal punto di vista della persona interessata. Egli vide come un potente nesso familiare potesse vittimizzare un membro, di solito un bambino, che si trova nella condizione di non essere capace di parlare o anche pensare la verità senza essere castigato dal gruppo, il quale spesso investe interessi nella perpetuazione del mito familiare e nellesclusione della realtà. Secondo Laing "ciò che viene chiamato episodio psicotico in una persona spesso può essere inteso come un particolare tipo di crisi nell inter-esperienza del nesso".

Spesso incluso nel movimento dellantipsichiatria, Laing, si impegnava a vedere le cose in termini di esistenzialismo, enfatizzando la diversità tra essere o essere in questo mondo ed essere vivo. "Una questione fondamentale per lanalisi esistenziale dellazione è in una certa misura e in qualche modo lagente che viene svelato o nascosto. nella e attraverso lazione". Essere nel senso esistenzialista significa essere un oggetto per gli altri e, avendo gli altri come oggetti, in altre parole, trasportare un modello nella nostra testa di tutti gli altri significativi nella nostra vita. Questo modello fornisce la motivazione per molti nostri pensieri e azioni, senza che noi "cessiamo di essere" nel vero senso reale.

È questo interesse necessario per gli altri, al fine di "essere", che ci fa temere di contraddire un nesso familiare, rischiando così lesclusione dalla famiglia. Tuttavia.

La distorsione che ne deriva nel non andare contro il nesso può forzare a pensare in modo erroneo - conducendo a "non essere nella realtà", cosa che Laing vede come lessenza della schizofrenia, per cui "una delle questioni più importanti, quindi, è se tale sfiducia nei propri sentimenti e la testimonianza degli altri deriva o meno da incongruenze persistenti allinterno di un nesso originario".

                                     

2. Il nesso stretto e il doppio legame

"Tre o quattro persone in un nesso stretto nel nesso più ampio.

                                     

3. Critica di Collier

Andrew Collier ha criticato il dilemma esposto che lo stesso Laing sembra mai avesse definito in modo appropriato. In molta della sua produzione scritta Laing ipotizza uno stato incorrotto naturale per la mente umana, tendendo a condannare la società come causa della malattia mentale, allinizio in termini alquanto marxisti. Egli vede la schizofrenia come un possibile processo curativo, un modo di lavorare attraverso le cose, che riporta alla normalità. Collier suggerisce che non vi è uno stato incorrotto, nessuna normalità, ma, piuttosto, in quanto animali sociali, noi abbiamo tutti bisogno di incorporare gli altri allinterno di un nesso per poter essere. Tutti noi dobbiamo forse essere matti in qualche misura se vogliamo operare nella società, piuttosto che come solitari, ma essere nientaltro che uniformemente pazzi. La natura del dovere essere pazzo, tuttavia, rimane non stabilita.

                                     

4. Terapia

La psicoterapia oggi viene a trovarsi in molte forme, seguendo diverse scuole di pensiero. La psicoanalisi enfatizza lesperienza dellinfanzia e vestigia di sentimenti, benché Freud sottolineasse il ruolo della società nelle sue opere successive, come ne Il disagio della civiltà. La terapia familiare si impegna a riunire le famiglie, incoraggiandole a elaborare le loro interazioni, ma potrebbe a seconda dellorientamento teorico offrire no supporto alle vittima del nesso familiare, la quale può dunque essere punita per qualcosa che osa rivelare o accennare e per mancanza di una rete di supporto restare sottomesso alla silente intimidazione insita nella terapia familiare, non volendo rischiare lesclusione e il conseguente cessare di essere.

Il terapeuta familiare vigile tuttavia eviterà di prendere la parte della famiglia. o quella del capro espiatorio. Non si deve prendere le parti di nessuno, in quanto, se così fosse, si entrerebbe nella situazione di attribuire la colpa a qualcuno. Si deve trattare la famiglia come un sistema, senza colpevolizzare nessuno. Necessita che tutti sentano di essere sostenuti.



                                     
  • possono infine trarne benefici. Ronald Laing vede il PI in funzione del nesso familiare la persona che viene diagnosticata è parte di una rete più ampia
  • mentre la maggior parte degli archeologi occidentali non sono convinti del nesso esistente tra la cultura Erlitou e la dinastia Xia. Come minimo il periodo
  • una somma sufficiente di colori azzurrati per far sentire l aria Questo nesso tra percezione, rappresentazione e conoscenza si pone alla base della dissoluzione
  • cospargere una tunica di un unguento che è, in realtà, il sangue del centauro Nesso che il mostro le ha consegnato dopo essere stato ucciso da Ercole con una
  • in Italia Giovanni Battista Grassi avevano definitivamente confermato il nesso tra paludi, zanzara anofele e malaria. La Società per gli studi della malaria
  • di cuore impazzito che fa credere imminente la morte, anche senza un nesso diretto con episodi drammatici. Si tratta di un esperienza che sin dal primo
  • condivise, ed anzi sono vigorosamente contestate sul punto dell asserito nesso fra le raffigurazioni spiritualiste e monumentali femminili e la supposta
  • Tolentino. Si è dubitato, forse fondatamente, che Catervo e i familiari potessero avere un nesso con la religione cristiana e con l opera di evangelizzazione
  • senso della critica, dell analisi, dell impersonalità dello storico, e del nesso narrativo che conferisca originalità all opera stessa, così come si può
  • l Italia, tuttavia, ricerche econometriche hanno dimostrato che non c è alcun nesso fra immigrazione e criminalità. I due fenomeni sono entrambi attratti dalla
  • persona, consistendo quindi in una violazione della fedeltà coniugale. Il nesso etimologico è combattuto tra due tesi, di cui la prima sembra più