Indietro

ⓘ Categoria:Ebrei polacchi




                                               

Voivodato di Lublino

Il voivodato di Lublino è uno dei 16 voivodati polacchi. Il voivodato si trova ad est del territorio polacco ed è stato creato con la riforma del 1999 dalla fusione dei precedenti voivodati di Lublino, di Chełm, Zamość, Biała Podlaska e da parti di quelli di Tarnobrzeg e Siedlce. Si estende su una superficie di 25.155 chilometri quadrati. Il capoluogo è Lublino.

                                               

Armia Krajowa

L Armia Krajowa o AK fu il principale movimento di resistenza nella Polonia occupata dalla Germania nazista, operava in tutto il territorio dello stato dal settembre 1939 fino alla sua disgregazione nel gennaio 1945. LArmia Krajowa, una delle più grandi organizzazioni di resistenza durante la seconda guerra mondiale, costituiva il braccio armato di quello che successivamente fu definito lo "Stato segreto polacco".

                                               

Reichsgau Wartheland

Reichsgau Wartheland fu il nome dato dai nazisti alla più grande delle suddivisioni dei territori della Grande Polonia, che fu direttamente incorporata nel Terzo Reich tedesco dopo la sconfitta dellArmata Polacca del 1939.

                                               

Striscia di frontiera polacca

Con lespressione striscia di frontiera polacca o striscia di confine polacca ci si riferisce ai quei territori che lImpero tedesco voleva annettersi dal Regno del Congresso durante la prima guerra mondiale. Appare in alcuni piani proposti da ufficiali tedeschi come il territorio che il Regno di Polonia avrebbe dovuto cedere allImpero tedesco dopo la vittoria degli Imperi Centrali. I polacchi e gli ebrei che abitavano in questo territorio sarebbero stati espulsi e al suo posto si sarebbero insediati coloni tedeschi. Larea proposta della striscia di frontiera era di circa 30.000 km quadrati ...

                                               

Aree polacche annesse alla Germania nazista

Allinizio della seconda guerra mondiale, molte aree polacche vennero annesse dalla Germania nazista. Invadendo la Polonia nel 1939, il Terzo Reich si annesse le terre che lImpero tedesco aveva ceduto alla ricostituita Polonia nel 1919 - 1922, secondo il Trattato di Versailles, incluso il "Corridoio di Danzica", la Prussia Occidentale, la Posnania e parti dellAlta Slesia. Il consiglio della Città Libera di Danzica votò per tornare ad essere parte della Germania, anche se i polacchi e gli ebrei erano stati privati del diritto di voto e tutti i partiti non nazisti erano stati banditi. Parti d ...

                                               

Governatorato di Lublino

Fu creato nel 1837 con i territori del Voivodato di Lublino, del quale conservò i confini e il capoluogo, Lublino. I livelli amministrativi più bassi rimasero immutati, anche se cambiarono nome da obwód a distretto. Dieci di queste unità prendevano il nome dai loro capoluoghi: biłgorajski, chełmski, hrubieszowski, janowski, krasnystawski, lubartowski, lubelski, puławski dal 1842: nowoaleksandryjski, tomaszowski e zamojski. La riforma del 1844 unì il governatorato con quello di Podlachia, fino alla riforma del 1867 che annullò il cambiamento anche se il governatorato di Podlachia divenne go ...

                                               

Berek Joselewicz

Berek Joselewicz è stato un militare polacco, colonnello dellesercito polacco durante la rivolta di Kościuszko. Joselewicz comandò la prima formazione militare ebrea della storia moderna.

                                               

Jakob Sporrenberg

Jakob Sporrenberg è stato un generale tedesco ed un criminale di guerra nazista, condannato alla pena di morte a Varsavia. Era a capo delle SS e tenente generale della polizia a Minsk e Lublino.

                                               

Elezioni parlamentari in Germania del 1936

Le elezioni parlamentari in Germania del 1936 si tennero il 29 marzo. Le elezioni avvennero sotto forma di un referendum con un solo quesito, che chiedeva ai votanti se approvavano loccupazione militare del Rhineland ed una lista unica per il Reichstag composta esclusivamente da nazisti ed indipendenti filonazisti. Come le precedenti, anche le elezioni del 1936 furono caratterizzate da unalta affluenza e da un risultato fortemente irregolare. Con un espediente propagandistico, alcuni votanti furono portati a bordo dei dirigibili Graf Zeppelin e Hindenburg, che sorvolarono il Rhineland ment ...

                                               

Władysław Czartoryski

Władisław Czartoryski, principe di Czartoryski, è stato un nobile, diplomatico e filantropo polacco.

                                     

ⓘ Ebrei polacchi

  • Wikimedia Commons Wikiquote contiene una categoria sull argomento Rabbini polacchi Wikimedia Commons contiene una categoria sull argomento Rabbini polacchi
  • Tedeschi di Russia Osseti Popolo Rom Moldavi Tagiki Greci Polacchi Lituani Bulgari Lettoni Tati Turca Tatari Baschiri Ciuvasci
Maria Kwaśniewska
                                               

Maria Kwaśniewska

Era la moglie di Władysław Maleszewski. Nel 1936 prese parte ai Giochi olimpici di Berlino conquistando la medaglia di bronzo nel giavellotto con la misura di 41.80 m. Durante la seconda guerra mondiale fu attiva nel movimento antifascista e prestò aiuto ai senzatetto ebrei e polacchi. Nel 1946 partecipò ai campionati europei di atletica leggera piazzandosi sesta nel lancio del giavellotto e settima nel getto del peso.

Balta (Ucraina)
                                               

Balta (Ucraina)

Balta è una città dellUcraina, capoluogo del distretto omonimo, di 19.277 abitanti. Città della Podolia oggi regione dellUcraina dal 1924 al 1940 è stata capoluogo della Repubblica Autonoma Sovietica Moldava e dal 1941 al 1944 capoluogo della Transnistria romena. Originariamente la popolazione era di varie etnie: dapprima ucraini, rumeni e polacchi, in seguito arrivarono russi ed ebrei.