Indietro

ⓘ Consiglio regionale delle Marche




Consiglio regionale delle Marche
                                     

ⓘ Consiglio regionale delle Marche

Il consiglio regionale delle Marche è lorgano legislativo rappresentativo della Regione Marche. Istituito nel 1970, si compone attualmente di 30 membri.

                                     

1. Biblioteca

La Biblioteca del Consiglio Regionale delle Marche venne istituita nel 1978 principalmente per fornire strumenti bibliografici e documentali utili allesercizio del mandato dei Consiglieri regionali e allo svolgimento ordinario delle strutture amministrative presenti in Consiglio regionale. Dal 2013 partecipa al Servizio Bibliotecario Nazionale SBN attraverso il Polo della provincia di Ancona di cui è lunica biblioteca specializzata; la maggior parte sono biblioteche pubbliche.

La biblioteca è aperta anche al pubblico esterno, ai cittadini e non solo al pubblico" interno”. Eroga attività di documentazione, dà accesso ai servizi di consultazione, prestito, reference, navigazione internet.

La Biblioteca si articola in tre sezioni:

  • La terza sezione è quella dei Fondi speciali dove troviamo il Fondo Enzo Santarelli, autore del lavoro in due volumi:" Storia del movimento e del regime fascista” che ha una sua entità bibliografica di oltre 6.500 unità e un ulteriore depositato recentemente, il Fondo Luciano Barca, autore del libro:" Del capitalismo e dellarte di costruire ponti”, libro caposaldo per capire la reale importanza del capitalismo e cosa intendersi, in un momento come lattuale nel XXI secolo, in piena crisi globale. Il Fondo è attualmente in trattamento catalografico, di circa 5.000 volumi con un materiale documentale, vero" alter ego” dellAutore.
  • La seconda sezione è la biblioteca marchigiana dove è confluita, dal 2009, larchivio della produzione editoriale marchigiana a sensi della L. n. 106/2004. Attualmente tale biblioteca ha un patrimonio di oltre 12.000 monografie e 300 periodici correnti.
  • la principale è la sezione giuridica, con un patrimonio di oltre 25.000 monografie, più di 400 periodici correnti che riguardano le tematiche più importanti per lAmministrazione regionale oltre ad avere al suo interno anche una lista indicizzata sia di banche-on-line a pagamento che free.

Tutto il materiale sopra citato è consultabile sullOPAC del catalogo delle tre sezioni di biblioteca ed anche dal catalogo del Sistema Bibliotecario Nazionale SBN.