Indietro

ⓘ Categoria:Gnosticismo




                                               

Gnosticismo

Lo gnosticismo è stato un movimento filosofico, religioso ed esoterico, a carattere iniziatico, molto articolato e complesso, presente nel mondo ellenistico greco-romano, la cui massima diffusione si ebbe tra il II e il IV secolo d.C. Il termine gnosticismo deriva dalla parola greca gnósis, cioè "conoscenza", che era lobiettivo che esso si poneva. Il termine gnosticismo venne coniato da Henry More nel 1669, con esplicito riferimento al vocabolo greco "gnosi" utilizzato nellantichità dai seguaci del movimento Anche se parrebbe collocarsi principalmente in un contesto cristiano, in passato a ...

                                               

Gnosticismo cristiano

Lo gnosticismo cristiano fu un importante movimento del cristianesimo antico, sviluppatosi soprattutto ad Alessandria dEgitto nel II-III secolo; fu una dottrina originale, diversa dalle elaborazioni teologiche prevalenti nelle altre principali sedi del cristianesimo antico: Roma, Antiochia e Costantinopoli.

                                               

Gnosticismo moderno

Lo gnosticismo moderno comprende una serie di autori e organizzazioni che a partire dal XIX secolo hanno ripreso le tematiche dello gnosticismo antico, specialmente dopo la seconda guerra mondiale. Diversi pensatori del XIX secolo, come William Blake, Arthur Schopenhauer, Albert Pike e Madame Blavatsky, studiarono il pensiero gnostico ne furono influenzati, e moderatamente lo furono anche personaggi come Herman Melville e W. B. Yeats. Alcuni es. Iwan Bloch considerano il primo gnostico moderno, nonché malteista il marchese de Sade. Jules Doinel "ripristinò" una Chiesa Gnostica in Francia n ...

                                               

Abatur

Abatur è una delle tre emanazioni della suprema e inconoscibile divinità del mandeismo, assieme a Yoshamin e Ptahil.

                                               

Abraxas

La parola Abraxás, dincerta etimologia, è stata ritrovata su pietre e gemme usate come talismani magici. Dorigine gnostico-mitraica, rappresenta principalmente la mediazione fra lumanità e il dio Sole. Presso la tradizione persiana arriva a simboleggiare lunione/totalità fra Ahura Mazdā ed Arimane, ossia Bene e Male. Secondo alcuni studiosi, la parola abracadabra deriverebbe da Abraxas, sebbene esistano altre spiegazioni. Il nome si trova anche in testi gnostici. Il suo principale o più antico significato simbolico è altamente discusso, e spesso le opinioni divergono a seconda delle divers ...

                                               

Apelle (gnostico)

Apelle è stato un religioso attivo attorno alla metà del II secolo, seguace a Roma di Marcione. Si distaccò dal maestro sostenendo il monismo della divinità e passando allo gnosticismo di scuola alessandrina. Ad Alessandria dEgitto Apelle si legò alla vergine Filomena, una sorta di chiaroveggente versata nella magia, che proclamava frequenti visioni di Cristo e Paolo di Tarso. Con laiuto della ragazza cercò di mediare tra le posizioni dualiste di Marcione e quelle proto-ortodosse. Infatti, se Marcione nelle sue Antitesi distingueva il Dio severo e duro dellAntico Testamento, il Dio della L ...