Indietro

ⓘ De Krijtberg




De Krijtberg
                                     

ⓘ De Krijtberg

De Krijtberg – propriamente Sint Franciscus Xaveriuskerk – è una chiesa cattolica nel centro storico di Amsterdam. Costruita nel 1881 in stile neogotico per sostituire edifici precedenti, la chiesa rappresenta una delle sedi più antiche e significative dei Gesuiti nei Paesi Bassi.

                                     

1. Storia

Nel 1628, il gesuita fiammingo Pieter Laurenz 1588-1664 fondò in una casa privata sul canale gracht Singel una cappella privata, in cui si stabilì nel 1654 una comunità cattolica. Siccome in quel periodo la pratica libera della religione non era concessa ai cattolici nei Paesi Bassi, la comunità operò in segreto, e ledificio non era riconoscibile esteriormente come santuario. La sala parrocchiale, una tipica Schuilkerk "chiesa nascosta", occultata dietro la facciata di un palazzo mercantile, era dedicata a San Francesco Saverio. Il suo nome popolare De Crytberghen olandese per "Le rocce cretacee" era dovuto alle Bianche sciogliere di Dover Inghilterra: il proprietario precedente della casa, un imprenditore di navigazione marittima, aveva gestito collegamenti marittimi di traghetti sulla costa meridionale dInghilterra e aveva intitolato la sua casa secondo la destinazione delle sue navi. Benché le autorità pubbliche si fossero accorte presto dellalterata funzione della casa, la presenza dei cattolici e la loro pratica segreta della religione fu tacitamente tollerata. A causa dellaffluenza nella parrocchia, questa prima cappella fu sostituita da una più grande nel 1677, che però rimase nascosta, similarmente come ledificio precedente, discretamente dietro la facciata borghese. Anche quando lordine dei gesuiti fu proibito nei Paesi Bassi nel 1708 e poco dopo, nel 1773, abolito in tutta lEuropa, il santuario rimase in funzione.

Nel 1796 fu concesso ai cattolici nei Paesi Bassi il diritto di libero esercizio della religione e anche il permesso di costruire chiese pubbliche. Di conseguenza, la cappella fu ampliata di nuovo nel 1835, e la casa originale De Crytberghen fu demolita per far spazio alla chiesa ampliata e alla canonica, che ancora oggi accoglie le sale parrocchiali e i locali della comunità gesuita. Sul frontone dellingresso della nuova facciata fu fissato lacronimo tipico dellordine dei Gesuiti IHS.

Quando nel 1853 si restaurò la gerarchia della Chiesa cattolica nei Paesi Bassi, la chiesa De Krijtberg fu assegnata, insieme con la seconda chiesa gesuita a Amsterdam De Saaier, alla diocesi di Haarlem. Il numero crescente di membri della parrocchia sembrò giustificare la costruzione di una chiesa più grande, la quale fu commissionata nel 1879. Il nuovo edificio, a causa del quale diverse case storiche lungo il Singel furono demolite, fu concepito in stile neogotico da Alfred Tepe 1840-1920. Il 3 dicembre 1883 il nuovo Krijtberg fu consacrato dal vescovo di Haarlem.

Siccome il numero dei membri praticanti e, più generalmente, dei cattolici a Amsterdam scese drasticamente negli anni 1960, si considerò di chiudere e anzi di demolire la chiesa. Il vescovo di Haarlem però ritirò i suoi piani di chiusura dopo che la Chiesa fu dichiarata Monumento nazionale dalle autorità municipali nel 1974. In seguito, De Krijtberg fu ampiamente rinnovato; i lavori furono terminati nel 2003.

                                     

2. Mobilio e opere darte

Linterno, costruito a tre navate, fu arredato secondo i gusti contemporanei con numerosi programmi iconografici che si distinguono fortemente dalla sobrietà delle chiese riformate di Amsterdam per esprimere artisticamente la restaurazione del cattolicesimo nei Paesi Bassi dopo il 1853. Quando ledificio fu completato, linterno ricevette, in un primo tempo 1886-89, murali provvisori, sostituiti nel 1892 dai lavori ormai visibili di Martin Schenk 1933-1911.

Le vetrate, laltare, il baldacchino e numerosi altri elementi dattrezzatura sono opere della bottega Friedrich Wilhelm Mengelberg di Colonia Germania, compiute negli anni 1882-1886. Il cancello del coro, che separa la zona dellaltare dallo spazio comunitario, è costruito in legno e si trova al di sopra dellaltare: mostra rappresentazioni dei dodici apostoli ed è sormontato da un Calvario, modellato da Mengelberg secondo liconografia medievale. La navata sinistra chiude con una cappella di S. Maria, il cui altare, creato anche lui dallo studio Mengelberg 1885, raffigura scene della vita di Maria.

Le pareti della navata sono dominate di sculture di arenaria che rappresentano gesuiti canonizzati. Anche le vetrate ritraggono santi della Compagnia di Gesù.

Oltre ad un piccolo organo del 1960 transetto sinistro, la chiesa possiede di un secondo organo dalla bottega Piet J. Adema en Zonen Amsterdam del 1905, posto nel 1985 sulla galleria della navata destra. Lo strumento dispone di 33 registri su due manuali e un pedale.

Oggi De Krijtberg offre quotidianamente liturgie cattoliche; nel centro parrocchiale adiacente si svolgono durante tutto lanno servizi di formazione, circoli di lettura, esercizi spirituali e programmi catechetici.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...