Indietro

ⓘ Salve per gli stati indiani




Salve per gli stati indiani
                                     

ⓘ Salve per gli stati indiani

Le Salve per gli stati indiani era una tradizione dellIndia sotto il governo britannico, ove il British Raj garantiva un certo numero di spari a salve ai diversi sovrani locali a seconda della loro importanza, privilegio protocollare derivato dalle imbarcazioni della Royal Navy. Gli stati che ne avevano diritto erano definiti in inglese salute states, mentre quelli che non ne avevano diritto erano chiamati non-salute states.

                                     

1. Spari a salve ed equivalenti

Salve per amministratori francesi e portoghesi in India

  • 17 spari – Governatore dellIndia francese; Governatore dellIndia portoghese
  • 11 spari – Governatore di Daman; Governatore di Diu
                                     

1.1. Spari a salve ed equivalenti Salve nellImpero indiano ai reali, agli amministratori ed agli ufficiali

Da una copia dei regolamenti del 1913 apprendiamo la presenza di colpi a salve anche per usi cerimoniali e con personalità sovranazionali.

                                     

1.2. Spari a salve ed equivalenti Per ufficiali ed amministratori britannici

  • 15 spari – Luogotenenti governatori delle province indiane; Luogotenenti governatori delle colonie; membri del consiglio; plenipotenziari ed inviati; ministri residenti; comandanti desercito del rango di Tenente Generale, Viceammiragli, Luogotenenti marescialli dellaviazione
  • 31 spari – Membri della famiglia reale; il viceré e governatore generale dellIndia
  • 19 spari – Ambasciatori, governatori generali, comandanti in capo col grado di feldmarescialo, ammiragli di flotta, feldmarescialli e marescialli dellaviazione
  • 101 spari Salve imperiale – Il re-imperatore
  • 11 spari – Agenti politici e Charges dAffaires ; Comandanti di brigata; Commodori, Generali di Brigata daviazione
  • 13 spari - Capi commissari delle province indiane e commissari; agenti del Viceré; Residenti; Consoli Generali; Comandanti di divisione; Contrammiragli; Maggiori Generali dellaviazione
  • 17 spari – Governatori delle presidenze di Bombay, di Madras e del Bengala; governatori delle Province Indiane e governatori delle colonie britanniche; il Presidente del Consiglio dIndia, inviati straordinari e ministri plenipotenziari, comandanti in capo col grado di generale, ammiragli, generali daviazione


                                     

1.3. Spari a salve ed equivalenti Salve per amministratori francesi e portoghesi in India

  • 17 spari – Governatore dellIndia francese; Governatore dellIndia portoghese
  • 11 spari – Governatore di Daman; Governatore di Diu
                                     

1.4. Spari a salve ed equivalenti Salve per gli stati indiani al 1947

Nel 1948 lindù Rajput Maharana di Udaipur venne elevato al primo rango nellordine di precedenza rimpiazzando il musulmano Nizam di Hyderabad e Berar per la sua opposizioen ad accettare lUnione Indiana. Il sistema delle salve donore continuò in India sino al 1971.

Anche se nelle monarchie occidentali si è sovente utilizzato il saluto a salve con più cannoni nelle occasioni solenni o ufficiali, i 21 colpi di salve sono divenuti nei tempi moderni il saluto ufficiale di monarchi e presidenti delle repubbliche nel mondo.

                                     

1.5. Spari a salve ed equivalenti Salve per gli stati che entrarono a far parte del Pakistan nel 1947

Dodici stati musulmani dellIndia occidentale passarono dal 15 agosto 1947 sotto il dominion repubblica dal 1956 del Pakistan ottenendo così lindipendenza dallIndia britannica. Col tempo, essi vennero amalgamati in federazioni più larghe e province che culminarono nella fondazione di due grandi province, il Pakistan occidentale e quello orientale. Gran parte degli stati che si trovavano nella parte occidentale aderirono alla provincia del Pakistan occidentale attuale, Pakistan vero e proprio, mentre gli altri entrarono nel Pakistan orientale lattuale Bangladesh il 14 ottobre 1955.

Lordine di precedenza per gli stati che entrarono a far parte del Pakistan nel 1947 era il seguente:

Dopo diverse promozioni post-coloniali, le salve al 1966 erano le seguenti in Pakistan:

  • 21 salve: lEmiro di Bahawalpur
  • 15 salve: Il Wali di Swat concesso dal presidente Ayub Khan nel 1966, precedentemente inesistente
  • 15 salve: Il Mir di Hunza concesso dal presidente Ayub Khan nel 1966, precedentemente inesistente
  • 19 salve: Il Khan di Kalat
  • 17 salve: Il Mir di Khairpur
  • 11 salve: Il Mehtar di Chitral


                                     

1.6. Spari a salve ed equivalenti Salve per le dinastie del subcontinente indiano senza stati

Il saluto personale di 11 colpi a salve era garantito unicamente allAga Khan de facto il capo religioso della linea di Nizari Ismaili dellIslam, unico saluto a non essere legato espressamente ad un territorio bensì ad una carica.

Successivamente altri saluti specifici vennero destinati ad alcune personalità politiche di rilievo come ad esempio:

  • 19 salve solo personale e locale per il Nawab di Murshidabad, erede del più grande Bengala
  • 15 salve sino al 1899 per il Nawab di Arcot
  • 4 salve per il Manyam Zamindar di Yanam India francese
  • 21 salve per Khudadad, ad esempio Tippu il quale usurpò il regno di Mysore 21 colpi, rimpiazzando il Padshah-i-Hind di Delhi
  • 13 salve per il Raja di Vizianagram
  • 9 salve per il Nawab di Banganapalle
                                     

2. Altri saluti locali

  • 31 colpi – riservati solitamente a sovrani di monarchie orientali in visita in India pur non sotto il controllo britannico
  • il Re del Siam attuale Thailandia
  • lEmiro dellAfghanistan dinastia Durranni
  • al sultano/hami di Zanzibar
  • al Sultano di Mascate
  • al re Maharajadhiraja del Nepal
  • 21 colpi
  • ai re nativi della Costa delle Zanzare attuale Nicaragua
  • 3 colpi: tutti i sovrani della penisola araba
  • 19 colpi: al Dalai lama del Tibet, semi-sovrano teocratico della nazione buddista sino allannessione di questa alla Repubblica Popolare Cinese
  • Ajman
  • Sharjah
  • Ras al-Khaimah
  • Umm al-Qaiwain
  • 15 colpi: al Druk Desi sino al 1963 Druk Gyalpo e sino al 1951 Maharaja del Bhutan
  • Dubai
  • 9 colpi: al Kabaka re tribale di Buganda nellUganda occidentale

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...