Indietro

ⓘ Popstars (programma televisivo)




Popstars (programma televisivo)
                                     

ⓘ Popstars (programma televisivo)

Popstars è un talent show andato in onda in varie parti del mondo. Originariamente il programma è andato in onda in Nuova Zelanda nel 1999 quando il produttore Jonathan Dowling decise di creare un gruppo musicale tutto al femminile composto da cinque componenti. Popstars è andato in onda in oltre 50 paesi.

In Italia, sono state prodotte due edizioni del programma andate in onda su Italia 1 rispettivamente nel 2001 e nel 2003.

                                     

1. Il programma

Lo scopo del programma era quello di scovare talenti canori attraverso provini per formare boyband, girlband o band miste e di inserirle nel mondo della musica. Originariamente il programma è andato in onda in Nuova Zelanda nel 1999 quando il produttore Jonathan Dowling decise di creare un gruppo musicale, il format fu poi venduto alla Screentime rete televisiva australiana, successivamente la TresorTV rete televisiva tedesca ne acquistò i diritti. Il grande successo per il programma arriva allinizio del 2000 quando si diffonde a livello mondiale, andando in onda in oltre 50 paesi. Il programma venne poi abbandonato dalla varie reti televisive a causa della scarsità di pubblico e per i costi elevati di produzione. Il paese in cui il programma ha avuto molta popolarità è stato la Germania, che nonostante lavvento di programmi di grande successo come The X Factor e Got Talent, ha visto ben undici edizioni, lultima delle quali è andata in onda nel 2015.

La prima band nata dal programma fu quella delle TrueBliss in Nuova Zelanda. Tra le band che dopo la loro formazione hanno riscosso più successo ricordiamo le Girls Aloud in Regno Unito, le Bandana in Argentina e infine le No Angels le Monrose in Germania.

                                     

1.1. Il programma Curiosità

  • In Inghilterra il format subisce la sua prima grande modifica e si intitola "Rivals", in cui lobiettivo è formare due gruppi e farli sfidare in classifica.
  • Il concetto di formare un gruppo è parzialmente presente nel talent show X factor, spesso quando molti solisti che non riescono a superare alcuni fasi, viene proposto loro di unirsi in un gruppo oppure inseriscono un solista in una gruppo già formato, i più famosi sono One Direction e Little Mix per Uk e Fifth Harmony per gli Usa.
  • Nel 2015 è tornato in Germania dopo tre anni di assenza e sul canale RTL dopo anni su ProSieben, ma a causa dei bassi ascolti lo show ha chiuso definitivamente.
  • Dopo anni di assenza Popstars nel 2013 torna in Francia
  • In Germania tutte le edizioni di Popstars hanno un sottotitolo riguardante lobiettivo.
  • Tra lestate e lautunno 2016 nei Paesi bassi hanno prodotto un format simile chiamato The Next Boy/Girl Band il cui scopo era creare un gruppo maschile e uno femminile, il format stesso è stato esportato in Indonesia e in Thailandia.
  • Nel 2016 Simon Cowell e Ricky Martin hanno creato un format simile chiamato La banda tramesso in America latina, il cui concetto è formare un gruppo. Tra i giudici anche Laura Pausini e Alejandro Sanz.
  • Dopo la breve esperienza in Austria, Popstars nellanno 2012 ritorna in Germania
  • La versione spagnola del programma ha molte analogie con "Operazione trionfo".
  • In Italia, la seconda serie "Superstar Tour" doveva essere ledizione "Rivals" ma causa di mancanza di fondi si optò per formare un solo gruppo.
  • Sul finire del 2019 Simon Cowell lancia uno spin off di X factor, chiamato "X factor the band" che ha il compito di reclutare due gruppi musicali uno maschile e uno femminile sulla falsariga di "Popstars the rivals".
                                     

2.1. La versione italiana Prima edizione

Italia 1 ha trasmesso la prima edizione italiana, presentata da Daniele Bossari e andata in onda dall8 gennaio al marzo 2001. Il programma consisteva in una prima fase di selezioni svolte da una giuria formata da Irene Ghergo e Diego Quaglia. Dopo le selezioni, terminate il 28 febbraio, le ragazze selezionate hanno convissuto nella stessa casa per 33 giorni venendo riprese 24 ore su 24. Dopo alcune puntate serali furono scelte tramite il televoto cinque ragazze: Marcella Ovani, Veronica Rubino, Dominique Fidanza, Marta Falcone e Roberta Ruiu, che diedero vita alle Lollipop, gruppo che ebbe un buon successo in Italia tra il 2001 e il 2002. Il gruppo si è sciolto nel 2004 dopo aver pubblicato due album, Popstars e Together. Nel 2013 Marcella Ovani, Veronica Rubino, Marta Falcone e Roberta Ruiu riuniscono il gruppo, senza la partecipazione di Dominique Fidanza. Nel 2018 ancora una volta tornano, in forma di trio stavolta, senza Roberta Ruiu.

Le 10 concorrenti che preso parte alla fase finale furono:

  • Anna Unicori
  • Roberta Ruiu vincitrice
  • Marcella Chinnici
  • Marta Falcone vincitrice
  • Marcella "Marcellina" Ovani vincitrice
  • Dajana DIppolito
  • Dominique Fidanza vincitrice
  • Veronica Rubino vincitrice
  • Cesira Ferrini
  • Annita

Alle selezioni di questa prima edizione partecipò anche Linda, che viene scartata dalla giuria con grande rammarico di Daniele Bossari, particolarmente contrario alla bocciatura e Valentina Monetta, che dal 2012 al 2014 ha preso parte allEurovision Song Contest rappresentando San Marino.

Roberta Ruiu dopo anni di assenza nel 2012 partecipa alla trasmissione Uomini e donne ; mentre Dominique ha partecipato nel 2006 alla versione francese del talent show Star Academy classificandosi seconda iniziando una carriera solista; Marcella Ovani ha fatto sporadiche apparizioni in televisione.

La sigla del programma Everybody Come On Wanna Be a Popstar, incisa poi anche dalle Lollipop, è composta da Max Longhi e Giorgio Vanni. Sempre in ambito del programma, Longhi e Vanni hanno composto anche la canzone W.I.T.C.H. cantata dalle Lucky Star, le vincitrici della seconda edizione, utilizzata come sigla dellomonima serie animata.



                                     

2.2. La versione italiana Seconda edizione

La seconda edizione, rinominata Superstar Tour, è andata in onda dal 15 settembre al 5 dicembre 2003, sempre su Italia 1, ma non riscosse il successo della precedente. Inizialmente era prevista dopo la fase di selezioni, presentata da Daniele Bossari e con una giuria formata da Brian Bullard e Massimo Di Cataldo, una fase finale in onda in prima serata e condotta da Michelle Hunziker, ma a causa dei bassi ascolti fu sospesa la messa in onda serale e gli ultimi scontri che portarono le ragazze prescelte da 12 a 3 andarono in onda il venerdì pomeriggio. Le tre ragazze, Emma, Laura Pisu e Colomba Pane, selezionate ancora una volta tramite il televoto, diedero vita al trio delle Lucky Star. Il gruppo ebbe poco successo e si sciolse nel 2006 dopo aver pubblicato un album, LS3, comprendente il singolo Stile.

Tra le finaliste appaiono anche Mariangela, allepoca conosciuta con il diminutivo Mary, che ha riscosso un discreto successo con la canzone Mama o mamerà e poi con la successiva partecipazione al Festival di Sanremo 2007.

Nel 2010, una delle allora componenti delle Lucky Star, Emma, vince il talent show Amici di Maria De Filippi e inizia la carriera da solista. Laura Pisu nel 2010 è apparsa nel video di Ligabue Un colpo allanima e ha espresso interesse nel tornare sulle scene. Nellautunno del 2013 sulla scia della reunion delle Lollipop era circolata voce di un ipotetico ritorno sulle scene del trio ma solo per ununica apparizione.

Le 12 concorrenti e lordine di eliminazione

  • Rosaly prima eliminata
  • Stella Russo finalista
  • Valentina Cesetti terza eliminata
  • Alessandra sesta eliminata*
  • Valentina Ambrosino finalista
  • Emma vincitrice
  • Anna Montieri quarta eliminata
  • Mariangela "Mary" Argentino seconda eliminata
  • Colomba Pane vincitrice
  • Barbara Monte quinta eliminata
  • Sarah Giuditta finalista
  • Laura Pisu vincitrice

* Alessandra è entrata dopo per sostituire unaltra concorrente di nome Gemma, che venne espulsa per problemi disciplinari.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...