Indietro

ⓘ Hypsamasia seni




Hypsamasia seni
                                     

ⓘ Hypsamasia seni

L ipsamasia è un mammifero erbivoro estinto, appartenente agli embritopodi. Visse nellEocene medio e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Turchia.

                                     

1. Descrizione

Questo animale è conosciuto solo per alcuni scarsi resti fossili ritrovati in Turchia, nei pressi del villaggio di Saribeylar, nella formazione Kartal. I fossili sono essenzialmente denti, e non permettono di ricostruire laspetto di Hypsamasia ; non si è certi se Hypsamasia possedesse o meno corna sul cranio, come il suo parente più noto, Arsinoitherium. I denti, simili a quelli di Arsinoitherium, erano bilofodonti ovvero, le quattro cuspidi dei molari erano unite da due creste trasversali e possedevano una corona più alta rispetto a quelli di Palaeoamasia, un altro embritopode ritrovato in Turchia. È probabile che anche Hypsamasia possedesse un corpo massiccio, sorretto da zampe colonnari.

                                     

2. Classificazione

Hypsamasia seni è stato descritto per la prima volta nel 1998, ed è considerato il più antico membro degli embritopodi, un gruppo di mammiferi di incerta collocazione sistematica, tipici del Terziario inferiore e il cui rappresentante più noto è Arsinoitherium.

Hypsamasia è attualmente considerato un membro della famiglia Palaeoamasiidae, comprendente altri embritopodi primitivi come Palaeoamasia anchesso rinvenuto in Turchia e Crivadiatherium della Romania.

                                     

3. Significato del nome

Il nome generico Hypsamasia deriva dalla parola greca hypsos "alto" in riferimento ai denti dallalta corona, e dalla località del ritrovamento, Amasya, provincia e città romana un riferimento anche al genere simile Palaeoamasia. Lepiteto specifico, seni, è in onore di Sevket Sen, per il suo importante contributo alla paleontologia e alla geologia dellAsia occidentale.