Indietro

ⓘ Categoria:Satelliti artificiali britannici




                                               

Alphasat

Alphasat, chiamato anche Inmarsat-4A F4, è un satellite per telecomunicazioni di proprietà congiunta di Inmarsat e dellAgenzia Spaziale Europea. È stato lanciato nel 2013 e viene utilizzato per telecomunicazioni in Africa e parte di Europa e Asia. Il satellite è stato costruito da Astrium e Thales Alenia Space ed è basato sulla piattaforma Alphabus. È stato il primo satellite della serie Alphabus ad essere lanciato, perciò trasporta svariati sistemi di comunicazione sperimentali, oltre al suo carico utile commerciale. La massa al lancio era di 6 649 kg e ha una durata prevista di almeno 15 ...

                                               

Ariel 1

Ariel 1 è stato il primo satellite artificiale britannico. Costruito dal Goddard Space Flight Center negli Stati Uniti, è stato messo in orbita nellaprile 1962, sempre grazie alla collaborazione statunitense. Ciò è stato possibile grazie alla disponibilità americana ad aiutare le altre Nazioni nel settore spaziale, che il Science Research Council ha colto nel 1959. Il ruolo del SERC, come stabilito negli accordi del 1959-1960, è stato quello di gestire gli esperimenti spaziali perlopiù inerenti linfluenza della radiazione solare sulla ionosfera e analizzarne i risultati. La NASA ha in tutt ...

                                               

Prospero X-3

Il satellite Prospero, conosciuto anche come X-3, è stato il primo ed unico satellite artificiale lanciato con successo da un razzo vettore britannico. Fu lanciato il 28 ottobre 1971 con un razzo Black Arrow dal Cosmodromo di Woomera in Australia. Con questo lancio, il Regno Unito divenne la sesta nazione ad avere lanciato un satellite con un proprio razzo vettore dopo URSS, USA, Francia, Giappone e Cina. Un lancio precedente con lo stesso vettore Black Arrow era stato effettuato nel settembre 1970 per portare in orbita il satellite Orba X-2, ma il secondo stadio del razzo si spense antici ...

                                               

Skynet (satelliti)

Note Nel 2000 MMS si fuse con la divisione aerospazio di DASAs per formare Astrium. Lanciato con Astra 1A, la prima delle costellazioni satellitari europee Astra constellation Con assistenza tecnica di Philco Ford BAE Systems vendette la sua quota azionaria del 25% di Astrium, rinominata EADS Astrium Marconi Space Systems divenne Matra Marconi Space nel 1990. MMS acquisì BAe Space Systems nel 1994.