Indietro

ⓘ Credo ut intelligam




                                     

ⓘ Credo ut intelligam

Lespressione latina credo ut intelligam significa letteralmente "credo, per capire". È stata introdotta da Anselmo dAosta - benché possa essere rintracciata concettualmente già in SantAgostino - insieme alla speculare Intelligo, ut credam per risolvere il problema della non-conoscibilità del Dio trascendente dei cristiani.

Nel tardo periodo romano, venivano rivolte ai cristiani molte critiche: una di queste era di pregare un Dio non conoscibile dalla mente umana in particolare a causa del dogma della Trinità; la soluzione offerta da SantAgostino a questo dilemma è: credo per capire lineffabile mistero di Dio Credo, ut intelligam; e, avendo alfine compreso Dio, posso a maggior ragione credere Intelligo, ut credam.

                                     
  • dal greco ermeneuo, cioè interpreto in cui credo ut intelligam et intelligo ut credam ossia credo per comprendere e comprendo per credere Tommaso
  • mostrando così la loro sensatezza. Questo è il significato del credo ut intelligam cioè credo per poter comprendere. E a sua volta il comprendere aiuta a
  • sono complementari, tesi riassunta nella formula credo ut intelligam intelligo ut credam credo per capire, capisco per credere questa è la cosiddetta
  • credere per comprendere piuttosto che comprendere per credere credo ut intelligam in altre parole sosteneva, ispirandosi alle parole di Isaia 7
  • Introdusse la prova ontologica di Dio Confessò con Agostino Credo ut intelligam Credo per poter comprendere 1090 - 1160 Adelardo di Bath Durante

Anche gli utenti hanno cercato:

crede ut intelligas pronuncia, credo per capire e capisci per credere, credo ut intelligam pronuncia, fides quaerens intellectum,

...
...
...