Indietro

ⓘ Differenziazione sociale




                                     

ⓘ Differenziazione sociale

La differenziazione sociale è il processo tramite il quale le parti di una collettività - ossia gli individui e i gruppi sociali che questi compongono - acquisiscono identità sociali differenti rispetto alla funzione, allattività, alla cultura, al potere e alle altre caratteristiche socialmente rilevanti.

La sociologia moderna presenta 2 letture distinte:

  • differenziazione sociale come aumento dei livelli e dei tipi di potere, di autorità, di ricchezza, di prestigio in una data collettività sociale. In altre parole: differenziazione come formazione di status che producono gerarchia sociale.
  • differenziazione sociale come incremento della complessità del sistema-società. La progressiva differenziazione produce incrementi di complessità. Principale teorico di questo filone di studi è Talcott Parsons.
                                     

1. Classificazione delle differenze

Le differenze sociali possono essere classificate in 4 tipologie:

  • differenze di ricompensa: intesa come risorsa di qualsiasi tipo concessa allindividuo che riveste un ruolo specifico. Per es. ricoprire la carica di Presidente del Consiglio paga in termini di risorse materiali, culturali e relazionali.
  • differenze di attività e occupazionali. Per es. i lavoratori del settore delleconomia domestica e informale si trovano in condizioni totalmente diverse dagli occupati nelleconomia formale.
  • differenze di cultura: intesa come appartenenza etnica, religione, nazionalità, educazione. Per es. la situazione del migrante confrontata con quella dellautoctono.
  • differenze di ruolo: inteso come insieme di obblighi morali, giuridici e comportamentali. Per es. lessere un docente universitario comporta il doversi attenere a una lunga serie di protocolli di condotta; questi sono diversi dalle norme minime cui deve attenersi un clochard.
                                     

2. Origini della differenziazione

Alla base delle differenziazione sociale troviamo 2 diversi tipi di cause che interagiscono tra loro:

  • le basi naturali, ossia le proprietà e gli attributi inerenti al genere, alletà, alla generazione di appartenenza, ai tratti somatici, alletnia, al territorio, allambiente naturale in cui vive lindividuo.
  • le basi sociali della differenziazione, che si presentano molto più numerose.

Linterazione tra le 2 tipologie consiste in una reciproca influenza che si manifesta perpetuamente.

                                     

3. Fattori di differenziazione

La società è differenziata in base a diversi fenomeni sociali. I più rilevanti nella società italiana sono:

  • Laccumulazione e la gestione del capitale. Per es. lereditare una imponente somma di denaro equivale - per la maggioranza delle persone - a compiere un notevole passo avanti nella gerarchia sociale.
  • La tecnologia e il suo uso.
  • Le dimensioni della società. Tanto più gli individui nella società sono numerosi, tanto più la società è complessa e tanto più numerose sono le differenze che la attraversano. Per es. nella tribù primitiva troviamo un livello di differenziazione infinitamente più basso di quello della società italiana di oggi.
  • La legislazione. Per es. negli anni settanta le leggi che stabilivano il regime di apartheid sudafricano compivano una netta discriminazione in termini di diritti e condizioni di vita; il discriminante scelto era una dato puramente biologico la razza. Allo stesso modo interviene la leva obbligatoria maschile: partendo da una differenza prettamente biologica il sesso dellindividuo si selezionano i futuri soldati.
  • Il lavoro. Per es. la situazione occupazionale differenzia i lavoratori autonomi dai lavoratori dipendenti, soprattutto in termini di risorse elargite dal sistema sociale. Lo stesso lavoro dipendente ha diverse prospettive e diversa stabilità a seconda che il settore economico sia obsoleto o innovativo.
  • La spendibilità sul mercato del lavoro. Le capacità possedute dallindividuo possono più o meno combaciare con le richieste dal mercato del lavoro. Per es. in Italia e in misura variabile in ogni paese occidentale una larga fascia di persone anziane possiede abilità professionali obsolete e/o è vittima del digital divide.
  • Il potere, sia economico che politico.


                                     
  • produzione del capitale Mobilità sociale Azione sociale sociologia Rapporti sociali Sviluppo sociale Evoluzione sociale Mutamento, su thes.bncf.firenze
  • scienza sociale che studia i fenomeni della società umana, indagando i loro effetti e le loro cause, in rapporto con l individuo e il gruppo sociale Un altra
  • è la manifestazione più visibile della differenziazione sociale anche all interno delle single classi sociali e in particolare mostra il prestigio che
  • intersessualità per alcune associazioni andrebbe cambiato in disturbo della differenziazione sessuale o disturbo dello sviluppo sessuale, disorders of sex development
  • devianza e del mutamento sociale Definiamo devianza ogni atto o comportamento di una persona o più che viola una data norma sociale e che conseguentemente
  • distinzione: mettono in atto principi di differenziazione differenti o utilizzano diversamente i principi di differenziazione comuni. Egli lo paragona a un programma
  • compone i suoi più importanti trattati sociologici: 1890 Sulla differenziazione sociale 1892 I problemi della filosofia della storia 1894 Il problema della
  • processo di differenziazione sociale Società semplici Si basano su una forte similitudine tra gli individui, poiché non esiste una differenziazione ma una
  • comportano allo stesso modo davanti a quel determinato stimolo. La differenziazione la variabile che si riferisce all oggetto dell azione, indica la varianza

Anche gli utenti hanno cercato:

differenziazione sociale durkheim, processo di differenziazione psicologia,

...
...
...