Indietro

ⓘ Cartella infermieristica




                                     

ⓘ Cartella infermieristica

La cartella infermieristica, ai sensi della attuale legge italiana, è un documento, redatto su supporto cartaceo e/o informatico, atto a contenere la registrazione dei dati e linsieme dei documenti di pertinenza infermieristica sul caso/utente.

                                     

1. Disciplina normativa

Formalmente riconosciuta dallart. 69 del D.P.R. 384/90, viene giuridicamente considerata come un atto pubblico. Infatti linfermiere, a seguito del riconoscimento dellautonomia professionale prima col DM 739 del 1994, e successivamente con la legge 42 del 1999, compilando una documentazione con valenza probatoria è considerato un pubblico ufficiale. Difatti, in precedenza gli infermieri erano considerati come professione sanitaria ausiliaria, cosa che viene definitivamente abolita nel 1999, con labrogazione del mansionario e leliminazione della distinzione fra professioni sanitarie e professioni sanitarie ausiliarie. Linfermiere, in sintesi, compilando la cartella infermieristica compila un atto pubblico che ha validità giuridica, quindi è da considerarsi pubblico ufficiale.

La cartella infermieristica è parte integrante della cartella clinica, in quanto completa la documentazione sanitaria dellutente/cliente, e andrà ricongiunta con larchiviazione, a cura del coordinatore infermieristico ex caposala, responsabile della conservazione e dellarchiviazione in loco dei documenti.

                                     

2. Caratteristiche e contenuto

Certifica e organizza con logica ed efficacia tutte le informazioni le attività assistenziali della persona, raccolte e/o eseguite dallinfermiere. Viene utilizzata per la redazione di anamnesi, per la definizione degli obiettivi assistenziali, per lannotazione degli interventi effettuati e per la valutazione dei risultati.

Il nucleo centrale della cartella infermieristica è il piano di assistenza personalizzato.

                                     

3. Redazione e conservazione

Il responsabile della corretta compilazione e conservazione è il direttore della struttura/unità operativa. Con il passaggio della documentazione clinica allarchivio centrale, la responsabilità della conservazione passa infine al direttore sanitario.