Indietro

ⓘ Johann Conrad Meyer




                                     

ⓘ Johann Conrad Meyer

Membro della famiglia Meyer, era figlio di Conrad. Studia il diritto dal 1562 a Basilea, Heidelberg e Orléans e consegue il dottorato a Padova nel 1567 prima di tornare nella sua città ed essere nominato giudice nel 1570. È tesoriere dal 1571 al 1577, presidente del tribunale matrimoniale dal 1572 al 1577, balivo di Merishausen e di Bargen dal 1574 al 1577. Ha in parallelo una carriera politica nel cantone: è nominato al Grande Consiglio quale rappresentante della corporazione dei panettieri dal 1570 al 1572, al Piccolo Consiglio dal 1572 al 1599. Diventa borgomastro di Sciaffusa dal 1577 al 1599; a questo posto, si occupa della costruzione della fortificazione del Munot e del ponte sul Reno. Nel 1582, è inviato a Parigi per il rinnovo dellalleanza con la Francia.

Durante la sua carriera, è arbitro cantonale diverse volte: durante la guerra di Mulhouse nel 1587 o per la divisione del Canton Appenzello. Fugge da Sciaffusa nel 1599 dopo una bancarotta.

Muore nella miseria nel 1604.