Indietro

ⓘ Nazionale di calcio del Kuwait




Nazionale di calcio del Kuwait
                                     

ⓘ Nazionale di calcio del Kuwait

La nazionale di calcio del Kuwait è la selezione calcistica nazionale del Kuwait ed è posta sotto legida della Federazione calcistica kuwaitiana.

Nella sua bacheca spicca la vittoria nella Coppa dAsia del 1980, giocata in casa. Nel 1976 perse la finale del torneo contro i padroni di casa dellIran. A livello regionale detiene il primato di vittorie, ben 10, nella Coppa delle Nazioni del Golfo.

Nel ranking FIFA, istituito nellagosto 1993, il miglior piazzamento del Kuwait è il 24º posto del dicembre 1998, mentre il peggiore è il 189º posto del dicembre 2017. La nazionale occupa attualmente il 147º posto della graduatoria.

Tra i giocatori più celebri che hanno militato nella nazionale figura Michel Platini, che nel 1988 giocò 21 minuti di un incontro amichevole con lUnione Sovietica.

                                     

1. Storia

Lesordio della nazionale kuwaitiana di calcio risale ai Giochi panarabi del 1961, quando pareggiò per 2-2 contro la Libia. Nello stesso torneo il Kuwait perse per 8-0 contro la Repubblica Araba Unita, peggiore sconfitta nella storia della nazionale.

Dal 1970, edizione inaugurale, al 1976 si aggiudicò tutte le edizioni della Coppa delle Nazioni del Golfo, di cui una in casa. Dal 1979 al 1990 arrivò a disputare la finale del torneo altre quattro volte su sei, cogliendo tre successi 1982, 1986 e 1990 e perdendo latto conclusivo della manifestazione nel 1979 contro lIraq padrone di casa.

Nel 1980 il Kuwait si aggiudicò per la prima volta la Coppa dAsia nelledizione giocata in casa, battendo in finale la Corea del Sud per 3-0.

Il Kuwait ottenne la qualificazione al campionato del mondo 1982 vincendo il girone eliminatorio con tre successi contro Thailandia, Malaysia e Corea del Sud. In Spagna, sotto la guida tecnica di Carlos Alberto Parreira, esordì con un pareggio per 1-1 contro la Cecoslovacchia. Nella seconda partita i kuwaitiani persero per 4-1 contro la Francia di Michel Platini. Questo match rimarrà alla storia per una scena singolare: sul 3-1 per i transalpini, Alain Giresse mise a segno una rete, favorito dal fatto che i giocatori kuwaitiani sentirono partire un fischio dalle tribune e, di conseguenza, si fermarono. Da qui iniziò una vivace discussione tra larbitro russo Miroslav Stupar e gli asiatici. Venne chiamato in causa lo sceicco Fahd Al Ahmad, presidente della federcalcio del Kuwait, che, dopo aver minacciato di ritirare la squadra dal mondiale spagnolo, convinse larbitro a non convalidare la rete. Successivamente Stupar fu radiato per questa assurda vicenda. Nel terzo e ultimo incontro i kuwaitiani persero ancora, questa volta contro lInghilterra per 1-0 gol di Trevor Francis al 27. Conclusero così il loro primo mondiale allultimo posto del girone con un punto, alle spalle di Inghilterra, Francia e Cecoslovacchia.

La squadra si aggiudicò nuovamente la Coppa delle nazioni del Golfo nel 1996 e nel 1998. Un altro successo nel torneo, il decimo, fu colto nel 2010.

Il 14 febbraio 2000 il Kuwait vinse per 20-0 contro il Bhutan in un match di qualificazione alla Coppa dAsia 2000, stabilendo allepoca la vittoria con maggiore scarto in partite tra nazionali di calcio. Il primato fu battuto lanno dopo dallAustralia, impostasi per 31-0 contro le Samoa Americane.

Il 30 ottobre 2007 la nazionale del Kuwait fu sospesa dalla FIFA per interferenze governative nellazione della federcalcio, ma il bando durò meno di due settimane. Il 24 ottobre 2008 il Kuwait fu nuovamente sospeso dalla FIFA per non aver indetto elezioni dellassemblea generale a metà ottobre. Il 22 dicembre seguente la FIFA revocò il bando alla federcalcio kuwaitiana.

Il 16 ottobre 2015, non avendo riconosciuto la nuova legge nazionale sullo sport promulgata dal governo kuwaitiano, la FIFA sospese nuovamente la federazione calcistica del Kuwait. La sospensione comportò la revoca dellorganizzazione della Coppa delle Nazioni del Golfo 2017-2018, ma fu annullata il 6 dicembre 2017, dopo ladozione di una nuova legge nazionale sullo sport. Per inattività, in quel momento la nazionale kuwaitiana era precipitata al 189º posto del ranking FIFA.

Il 7 dicembre 2017 fu annunciato che il Kuwait avrebbe organizzato la Coppa delle Nazioni del Golfo 2017-2018 in luogo del Qatar, per via della crisi diplomatica del Qatar.

                                     

2.1. Tutte le rose Mondiali

Coppa del Mondo FIFA 1982 1 Al-Tarabilsi, 2 N. Mubarak, 3 M. Murabak, 4 Al-Qabendi, 5 W. Mubarak, 6 Al-Houti, 7 Kamel, 8 Abdullah Al-Buloushi, 9 Yacob, 10 Al-Anberi, 11 Al-Ghanim, 12 Al-Suwayed, 13 Marzouq, 14 Mayouf, 15 Al-Hashash, 16 Al-Dakhil, 17 Al-Shemmari, 18 Karam, 19 Rahyam Aliyan, 20 Abdulaziz Al-Buloushi, 21 Marjam, 22 Bahman, CT: Parreira
                                     

2.2. Tutte le rose Giochi olimpici

NOTA: per le informazioni sulle rose successive al 1948 visionare la pagina della Nazionale olimpica.