Indietro

ⓘ Monti della Crimea




Monti della Crimea
                                     

ⓘ Monti della Crimea

I monti di Crimea sono una catena montuosa che corre parallela alla costa sud-orientale della penisola di Crimea, nella Repubblica autonoma di Crimea a circa 8-13 chilometri dal mare. Nel versante ovest le montagne scendono a picco verso il mar Nero, mentre ad est, mutano lentamente in un paesaggio di steppa. La catena montuosa è lunga circa 150 km e una larghezza massima di 50 km e una superficie di circa 7.500 km².

Nei monti di Crimea gli archeologi hanno trovato i resti dei primi esseri umani anatomicamente moderni in Europa, dei fossili di 32 000 anni.

                                     

1. Geologia

I Monti di Crimea risalgono già al Giurassico 199-145 Ma, anche sei principali processi di formazione risalgono al Cretaceo inferiore 146-100 Ma. e arrivano fino al Quaternario. Le montagne sono costituite in gran parte da depositi sedimentari di origine marina, infatti scisti, arenarie, conglomerati e calcari del Permiano, Triassico e Giurassico sono i componenti principali, anche se il calcare giurassico prevale nella composizione delle montagne.

                                     

2. Montagne

I Monti di Crimea sono costituiti da tre sottocatene. I monti principali per importanza sono:

  • Ay-Petri 1.234 m
  • Mshatka-Kaja 650 m
  • Shaan-Kaya 871 m
  • Morcheka 980 m
  • Roman-Koš 1.545 m
  • Zamok 650 m
  • Treugolnik 1.000 m
  • Kush-Kaja 627 m
  • Bashnya 610 m
                                     

3. Passi

I principali passi sono:

  • Passo Baydar 503 m vicino Foros.
  • Passo Laspi 700 m sulla strada tra Jalta e Sebastopoli.
  • Passo Angarskyi 752 m sulla strada tra Alushta e Sinferopoli.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...