Indietro

ⓘ Aero Espresso Italiana




Aero Espresso Italiana
                                     

ⓘ Aero Espresso Italiana

La Società Anonima Aero Espresso Italiana fu la prima aerolinea italiana, per gestire la linea Brindisi-Atene-Costantinopoli.

La società, nata nel 1923 ma operativa dal 1926, aveva sede a Roma che operò, come era consuetudine nel periodo, servizi di trasporto passeggeri e di posta aerea internazionali tra gli anni venti e gli anni trenta. Rimase attiva fino al suo assorbimento, nel 1935 della compagnia di bandiera statale Ala Littoria.

                                     

1. Storia

Fondata a Roma il 12 dicembre 1923. Successivamente, in data 7 maggio 1924, fu stipulata una convenzione tra il vice commissario per laeronautica in rappresentanza dello Stato Italiano ed i legali rappresentanti della società A.E.I. con sede in Roma per limpianto e lesercizio di una linea commerciale tra lItalia, la Grecia e la Turchia. Detta convenzione fu approvata con il Regio Decreto Legge n° 1815 del 27 luglio 1924.

Nonostante un periodo di attività estremamente breve 1926-1935, limportanza di tale compagnia aerea è dovuta al fatto che fu la prima a stipulare una convenzione postale tra lItalia e lEstero, la prima a collegarsi alle rotte aeree internazionali operate dalla compagnia francese Compagnie internationale de navigation aérienne C.I.D.N.A., della tedesca Deutsche Luft Hansa DLH e della britannica Imperial Airways.

Il 1º agosto 1926, con la partenza dalla città di Brindisi, festosa ed acclamante, dellidrovolante guidato da Umberto Maddalena ebbe inizio il periodo sperimentale dellattività dellA.E.I. sulla rotta Brindisi-Atene-Istanbul, durato fino al 31 dicembre 1926. Dopo una sospensione di circa quattro mesi, dal 1º maggio 1927 la società svolse la sua attività a pieno regime, per poi estendersi, dal 1930, sino a Rodi e ad altre isole dellEgeo, svolgendo così unintensa attività commerciale, civile e postale.

LA.E.I. si avvaleva principalmente, per lassistenza, il decollo e lammaraggio dei suoi idrovolanti, di quattro idroscali situati a Brindisi idroscalo civile, ad Atene idroscalo del Falero, ad Istanbul, a Rodi Idroscalo di Rodi-Mandracchio.

Il 31 agosto 1935 venne ufficialmente assorbita, come tutte le altre società aeree nazionali dellepoca, dalla compagnia di regime Ala Littoria.

                                     
  • 1999 Sen. Leoni Lega riconfermato commissario dell Aero Club Italia - Open Politix - espresso - openpolitix Giuseppe Leoni, su storia.camera.it, Camera
  • rilevare l attività d assistenza, manutenzione e le maestranze della Aero Espresso posta in liquidazione come compagnia di Linea ed assorbita dall Ala
  • La Avio Linee Italiane nota anche con la sigla ALI, è stata una compagnia aerea italiana di navigazione aerea attiva principalmente nella prima parte
  • La Società Italiana Servizi Aerei S.I.S.A. era una compagnia aerea italiana fondata nei primi anni venti. Attiva anche nella formazione dei piloti di
  • internazionale in ambito Schengen di categoria 2 ICAO gestito per incarico di ENAC dall Aero Club Torino. Viene utilizzato sia per attività turistica che per scuola
  • per 3, 3 miliardi di diventando quella che è oggi conosciuta come Avio Aero Da allora tra le due società non sussistono rapporti proprietari, di controllo
  • Ro.51 IMAM Ro.57 Macchi M.C.200 EN Bill Gunston, World Encyclopaedia of Aero Engines, Cambridge, England, Patrick Stephens Limited, 1986, ISBN 0 - 85059 - 717 - X
  • militare della Festa della Repubblica Italiana che è celebrata ogni 2 giugno, una coccarda tricolore. La coccarda italiana tricolore, per convenzione, ha il
  • acquistate dall Alitalia - LAI in a.s.. Creata dall ormai defunta Aero Trasporti Italiani che confluì in Alitalia - LAI qualche decennio fa, Atitech rimane

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...