Indietro

ⓘ Categoria:Antropologia della famiglia




                                               

Anzianità agnatizia

L anzianità agnatizia o seniorato è un principio di eredità patrilineare in cui lordine di successione al trono preferisce il fratello minore ai figli del monarca. I figli di un monarca succedono al trono solo dopo che tutti i maschi della generazione maggiore sono deceduti. Lanzianità agnatizia esclude essenzialmente dalla successione le donne e i loro discendenti. È lopposto della primogenitura, in cui sono i figli del monarca a succedergli.

                                               

Banu Abd al-Dar

Il loro eponimo era ʿAbd al-Dār ibn Qusayy ibn Kilab. Storicamente questo sotto-clan era incaricato di portare il vessillo nelle operazioni belliche e Maometto mantenne questa tradizione. Nelle battaglie tra Meccani pagani e musulmani, il vessillo era portato frequentemente da membri di questo sotto-clan, appartenenti ai due schieramenti.

                                               

Cicisbeo

Cicisbeo, o cavalier servente, era il gentiluomo che nel Settecento accompagnava una nobildonna sposata in occasioni mondane, feste, ricevimenti, teatri e lassisteva nelle incombenze personali, quali toeletta, corrispondenza, compere, visite, giochi. Passava con lei gran parte della giornata e doveva elogiarla, sedersi accanto a lei nei pranzi e nelle cene, nelle passeggiate o nei giri in carrozza. La signora veniva definita cicisbea del cavaliere. Letimologia della parola sembra essere connessa in modo parzialmente onomatopeico al bearsi nella conversazione, al cicaleccio, al cinguettio, ...

                                               

Controdote

La controdote è il complesso dei beni che secondo la legge lo sposo o la famiglia dello sposo corrisponde alla sposa successivamente al matrimonio. La controdote nacque dallistituto germanico del weotuma inglese antico o prezzo della sposa, che veniva corrisposto non alla sposa, bensì alla sua famiglia da parte della famiglia dello sposo allatto del contratto di matrimonio; nellalto medioevo veniva invece corrisposto direttamente alla sposa. Il termine mefio, di istituzione longobarda, indica per lappunto tale tributo, che lo sposo doveva al mundualdo, o amministratore dei beni della sposa.

                                               

Dink

Lacronimo dink individua un sempre più diffuso status di coppia, in cui la scelta di non avere figli risponde allesigenza di massimizzare il benessere economico chiudendosi in una simbiosi coniugale. I dink rappresentano un nuovo ceto di riferimento sociale e consumistico che vive lassenza di prole come un vantaggio immediato a scapito di una programmazione a lungo termine.

                                               

Divorzio

Il divorzio, o scioglimento del matrimonio, è un istituto giuridico che decreta la fine di un matrimonio. Non va confuso con lannullamento del matrimonio, perché prevede la fine di un matrimonio legalmente valido e non il suo disconoscimento. Le leggi sul divorzio variano considerevolmente in tutto il mondo, ma nella maggior parte dei paesi la validità del divorzio richiede la sentenza di un tribunale o di altra autorità in un processo legale. La procedura legale per il divorzio può anche comportare questioni riguardanti gli alimenti, la custodia e il mantenimento dei figli. Nei paesi in c ...