Indietro

ⓘ Diocesi di Kabgayi




Diocesi di Kabgayi
                                     

ⓘ Diocesi di Kabgayi

La diocesi di Kabgayi è una sede della Chiesa cattolica in Ruanda suffraganea dellarcidiocesi di Kigali. Nel 2016 contava 639.862 battezzati su 1.027.295 abitanti. È retta dal vescovo Smaragde Mbonyintege.

                                     

1. Territorio

La diocesi comprende i distretti di Kamonyi, Muhanga e Ruhango nella nuova provincia Meridionale del Ruanda.

Sede vescovile è la città di Kabgayi, dove si trova la cattedrale dellImmacolata Concezione, elevata al rango di Basilica minore nel 1992.

Il territorio è suddiviso in 27 parrocchie.

                                     

2. Storia

Il vicariato apostolico di Kivu, che prendeva il nome dal lago omonimo, fu eretto il 12 dicembre 1912 con il breve Apostolatus munus di papa Pio X, ricavandone il territorio dai vicariati apostolici di Victoria-Nyanza meridionale oggi arcidiocesi di Mwanza e di Unianyembé oggi arcidiocesi di Tabora. Esso comprendeva gli odierni stati di Ruanda e Burundi e, a sud, porzioni minori dellodierna Tanzania. Sede del vicario apostolico era la città di Kabgayi.

Il 25 aprile 1922, con il breve Exigit apostolicum di papa Pio XI, il vicariato apostolico fu diviso in due: il vicariato apostolico dellUrundi, da cui ebbe origine in seguito larcidiocesi di Gitega, e il vicariato apostolico del Ruanda.

Il 14 febbraio 1952 il vicariato apostolico del Ruanda cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dellerezione del vicariato apostolico di Nyundo oggi diocesi e in forza del decreto Cum propter novi della Congregazione di Propaganda Fide cambiò il proprio nome in vicariato apostolico di Kabgayi.

Il 10 novembre 1959 il vicariato apostolico fu elevato al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Cum parvulum di papa Giovanni XXIII.

Il 20 dicembre 1960, l11 settembre 1961 e il 5 settembre 1968 cedette altre porzioni di territorio a vantaggio dellerezione rispettivamente delle diocesi di Ruhengeri, di Astrida oggi diocesi di Butare e di Kibungo.

Il 10 aprile 1976 ha ceduto unulteriore porzione di territorio a vantaggio dellerezione dellarcidiocesi di Kigali e contestualmente è stata declassata a diocesi suffraganea.

Il 5 novembre 1981 ha ceduto ancora una porzione di territorio a vantaggio dellerezione della diocesi di Byumba.

Nella guerra civile che vide coinvolto il Ruanda nella prima metà degli anni novanta del secolo scorso, trovò la morte, tra gli altri, il vescovo Thaddée Nsengiyumva.

                                     

3. Cronotassi dei vescovi

  • André Perraudin, M.Afr. † 19 dicembre 1955 - 7 ottobre 1989 ritirato
  • Smaragde Mbonyintege, dal 21 gennaio 2006
  • Jean-Joseph Hirth, M.Afr. † 12 dicembre 1912 - 25 ottobre 1920 dimesso
  • Thaddée Nsengiyumva † 7 ottobre 1989 succeduto - 7 giugno 1994 deceduto
  • Léon-Paul Classe, M.Afr. † 26 aprile 1922 - 31 gennaio 1945 deceduto
  • Anastase Mutabazi 13 marzo 1996 - 10 dicembre 2004 dimesso
  • Laurent-François Déprimoz, M.Afr. † 31 gennaio 1945 succeduto - 15 aprile 1955 dimesso

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...