Indietro

ⓘ Arcidiocesi di Harare




Arcidiocesi di Harare
                                     

ⓘ Arcidiocesi di Harare

L arcidiocesi di Harare è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Zimbabwe. Nel 2016 contava 601.000 battezzati su 3.351.465 abitanti. È retta dallarcivescovo Robert Christopher Ndlovu.

                                     

1. Territorio

Larcidiocesi comprende i distretti civili di Mazowe, Bindura, Shamva, Murewa, Rushinga a sud del fiume Mazowe, Mudzi, Mutoko, Kadoma, Chegutu, Harare, Goromonzi, Seke, Marondera, Charter, Wedza e Buhera in Zimbabwe.

Sede arcivescovile è la città di Harare, dove si trova la cattedrale del Sacro Cuore.

Il territorio è suddiviso in 56 parrocchie.

                                     

2. Storia

La missione sui iuris dello Zambesi fu eretta il 2 luglio 1879, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Natal oggi arcidiocesi di Durban.

Il 9 marzo 1915 con il decreto Plenariis in comitiis di Propaganda Fide la missione sui iuris fu elevata a prefettura apostolica e affidata ai missionari della Compagnia di Gesù.

Il 14 luglio 1927 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dellerezione della prefettura apostolica di Broken Hill oggi arcidiocesi di Lusaka e contestualmente cambiò il proprio nome in prefettura apostolica di Salisbury.

Il 4 gennaio 1931 cedette unaltra porzione di territorio a vantaggio dellerezione della missione sui iuris di Bulawayo oggi arcidiocesi.

Il 3 marzo dello stesso anno la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico con il breve Compertum habemus di papa Pio XI.

Il 2 febbraio 1953 cedette unulteriore porzione di territorio a vantaggio dellerezione della prefettura apostolica di Umtali oggi diocesi di Mutare e il 29 giugno dello stesso anno cedette unaltra porzione di territorio a vantaggio dellerezione della prefettura apostolica di Wankie oggi diocesi di Hwange.

Il 1º gennaio 1955 è stata nuovamente elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quod Christus di papa Pio XII.

Il 17 dicembre 1973 cedette ancora una porzione del suo territorio a vantaggio dellerezione della prefettura apostolica di Sinoia oggi diocesi di Chinhoyi.

Il 25 giugno 1982 ha assunto il nome attuale.

                                     

3. Cronotassi dei vescovi

  • Alfred Weld, S.J. † 1883 - 1887 dimesso
  • Alphonse Daignault, S.J. † 1887 - 1891 dimesso
  • Ignatius Gartlan, S.J. † 1904 - 1911 dimesso
  • Robert Christopher Ndlovu, dal 10 giugno 2004
  • Richard Sykes, S.J. † 1915 - dicembre 1919 deceduto per la seconda volta
  • Edward Parry, S.J. † gennaio 1920 - maggio 1922 deceduto
  • Richard Sykes, S.J. † 1896 - 1904 dimesso
  • Aston Sebastian Joseph Chichester, S.J. † 4 marzo 1931 - 23 novembre 1956 ritirato
  • Henri Joseph Depelchin, S.J. † 2 luglio 1879 - aprile 1883 dimesso
  • Henry Schomberg Kerr, S.J. † 1891 - 18 agosto 1895 deceduto
  • Patrick Fani Chakaipa † 31 maggio 1976 - 8 aprile 2003 deceduto
  • Robert Brown, S.J. † 1922 - 1931 dimesso
  • Francis William Markall, S.J. † 23 novembre 1956 succeduto - 31 maggio 1976 dimesso