Indietro

ⓘ Categoria:Sicurezza stradale




                                               

Bici fantasma

Le bici fantasma sono installazioni a carattere commemorativo site nei luoghi teatro di incidenti stradali nei quali un ciclista ha perso la vita. Trattasi di biciclette, spesse volte proprio la bicicletta su cui pedalava la vittima, interamente verniciate di bianco, spesso accompagnate da fiori e targhette recanti il nome della vittima o altre diciture, poste nei luoghi degli incidenti col duplice significato di tributo in memoria della vittima e di monito per gli utenti della strada le amministrazioni. Questa abitudine, nata negli U.S.A., si è rapidamente diffusa anche in Europa, fino a ...

                                               

Casco

Il casco è un copricapo protettivo, facente parte dellequipaggiamento protettivo individuale per motociclisti, realizzato in materiale resistente agli urti e usato sia in ambito sportivo sia nel mondo del lavoro, allo scopo di preservare la testa da impatti improvvisi. Pur derivando chiaramente dallelmetto, si distingue per essere stato concepito ed essersi tecnicamente evoluto in funzione di proteggere la testa dagli effetti dellimpatto di un corpo in velocità contro oggetti generalmente fermi e non viceversa. Da cui il nome "casco" che etimologicamente discende da "cascàre". Per le simil ...

                                               

Divieto di fumo allinterno di veicoli

Il divieto di fumare nelle automobili è stato imposto in alcuni stati adducendo a pretesto i possibili rischi del fumo passivo o problemi per la sicurezza del traffico.

                                               

Idaho stop

L Idaho stop è il nome con cui è comunemente noto, è una legge che permette ai ciclisti per il trattamento di una luce rossa, come un segnale di stop e un segnale di stop come un segnale di dare la priorità. Divenne legge per la prima volta nel 1982 nellIdaho. Sostenitori dellIdaho Smettere di dire che la normativa precedente, che criminalizzava il normale comportamento dei ciclisti e che lIdaho Stop, ha fatto il passaggio a bicicletta più facile e più sicuro.

                                               

Perizia cinematica complessa

Una perizia cinematica complessa è una perizia di ricostruzione degli incidenti stradali e delle loro cause. Viene fatta attraverso calcoli con allausilio della cinematica, quel ramo della fisica che si occupa di descrivere il moto dei corpi. Essa non quantifica il danno, ma le risultanze consentono di definire la colpa o il dolo le relative responsabilità giuridiche di una o delle parti, nelle ipotesi di causa civile o causa penale, oppure anche in sede stragiudiziale.

                                               

Repressione delleccesso di velocità

La repressione delleccesso di velocità è il tentativo fatto dalle competenti autorità per migliorare lottemperanza ai limiti di velocità da parte di conducenti di mezzi di trasporto. I metodi usati comprendono rilevatori manovrati dalla polizia e "autovelox" automatizzati posti a bordo strada che possono integrare un sistema di riconoscimento automatico delle targhe dei veicoli. Tradizionalmente gli addetti alla polizia stradale usavano cronometri per misurare il tempo impiegato a percorrere un tratto di lunghezza nota. Più di recente sono stati introdotti pistole laser e sistemi automatiz ...

                                               

Vision Zero

Vision Zero è un progetto di sicurezza stradale nato in Svezia nel 1997 avente lo scopo di eliminare i morti ed i feriti a causa di incidenti stradali. Il progetto si è diffuso poi in altri Paesi europei come Svezia, Regno Unito e Svizzera. Lazione si fonda sul fatto che la vita delle persone come anche la loro salute ha un valore che non si può ridurre ad un" costo” da mettere a confronto con altri costi come quelli degli interventi per la messa in sicurezza delle strade. I principi sono diversi: quello etico che sancisce limportanza assoluta della vita umana e della salute rispetto ad og ...