Indietro

ⓘ Human Poverty Index




Human Poverty Index
                                     

ⓘ Human Poverty Index

Lindice Human Poverty Index fu introdotto dalle Nazioni Unite per integrare lo strumento dellIndice di sviluppo umano e usato, per la prima volta, parte del Rapporto sullo sviluppo umano nel 1997. Nel 2010 è stato sostituito dall Indice multidimensionale di povertà.

LHPI si concentra sulla deprivazione di tre parametri essenziali della vita umana, già presi in considerazione dallo Indice di sviluppo umano: speranza di vita, istruzione e standard di vita.

                                     

1. Paesi in via di sviluppo HPI-1

Il sito Rapporto sullo sviluppo umano riassume lHPI come "a composite index measuring deprivations in the three basic dimensions captured in the human development index - a long and healthy life, knowledge and a decent standard of living". In formula:

  • HPI-1 = ^{\frac {1}{\alpha }}}

P 1 {\displaystyle P_{1}}: Probabilità di non sopravvivenza fino a 40 anni moltiplicato per 100 P 2 {\displaystyle P_{2}}: Analfabetismo funzionale P 3 {\displaystyle P_{3}}: Media non pesata della popolazione senza acqua e bambini sottopeso α {\displaystyle \alpha }: 3

                                     

2. Per paesi selezionati OECD HPI-2

Il sito del Rapporto sullo sviluppo umano sintetizza la sua definizione come: "A composite index measuring deprivations in the four basic dimensions captured in the human development index - a long and healthy life, knowledge and a decent standard of living - and also capturing social exclusion" P 2 {\displaystyle P_{2}}: Analfabetismo funzionale P 3 {\displaystyle P_{3}}: Populazione sotto la linea di povertà 50% of median adjusted household disposable income P 4 {\displaystyle P_{4}}: Disoccupazione a lungo termine ultimi 12 mesi α {\displaystyle \alpha }: 3

L ultimo resoconto, relativo al 2007–2008, presenta 22 paesi con Indice di sviluppo umano elevato:

Non in lista: Islanda, Nuova Zelanda e Liechtenstein.