Indietro

ⓘ Joseph Gérard




Joseph Gérard
                                     

ⓘ Joseph Gérard

Joseph Gérard è stato un missionario francese della congregazione degli Oblati di Maria Immacolata attivo presso i Basotho dellAfrica del sud; fu beatificato da papa Giovanni Paolo II nel 1988.

                                     

1. Biografia

Primo dei cinque figli di una coppia di modesti contadini, studiò presso le Suore della Dottrina Cristiana che dirigevano la scuola comunale del suo paese, quindi, grazie al sostegno economico del suo parroco, nel seminario minore di Pont-à-Mousson e nel seminario maggiore di Nancy: desiderando dedicarsi alle missioni, nel 1851 lasciò il seminario per entrare nel noviziato degli Oblati di Maria Immacolata a Notre-Dame-de-lOsier.

Dopo lordinazione diaconale Eugène de Mazenod, arcivescovo di Marsiglia e superiore della congregazione, lo scelse per le missioni nel Natal: durante il viaggio fece tappa alle Mauritius, dove ebbe modo di conoscere Jacques-Désiré Laval.

Fu ordinato sacerdote da Jean-François Allard, vicario apostolico del Natal, il 19 febbraio 1854 a Pietermaritzburg.

Si dedicò inizialmente alle missioni presso gli Zulu; poi, con il permesso di Moshoeshoe I, iniziò levangelizzazione del Basotholand.

Morì nel villaggio di Roma, da lui fondato presso Maseru.

                                     

2. Culto

La causa fu introdotta il 1º marzo 1965 e il 13 novembre 1976 papa Paolo VI fece promulgare il decreto sulle virtù eroiche di padre Gérard, che divenne venerabile.

Il 1º giugno 1987 la Santa Sede riconobbe lautenticità di un miracolo attribuito alla sua intercessione e papa Giovanni Paolo II lo proclamò beato nellippodromo di Maseru il 15 settembre 1988, durante il suo viaggio apostolico in Africa.

Il suo corpo si venera nella chiesa dellImmacolate Conception di Roma, in Lesotho.

Il suo elogio si legge nel Martirologio romano al 29 maggio.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...