Indietro

ⓘ Anadiplosi




                                     

ⓘ Anadiplosi

L anadiplosi o raddoppiamento, anticamente detta anche epanastrofe o reduplicatio, è una figura retorica che consiste nella ripetizione dellultimo elemento di una proposizione allinizio della seguente, al fine di rimarcare il legame tra le due. È fra le figure retoriche inconsapevolmente più usate nel linguaggio orale, con la funzione di conferire coesione allenunciato e di fissare lattenzione del destinatario sui concetti-chiave.

Esempi:

  • Exi, inquam, age exi! exeundum hercle tibi hinc est foras, circumspectatrix cum oculis emissiciis!

Tito Maccio Plauto, Aulularia

  • ma la gloria non vedo
non vedo il lauro e l ferro onderan carchi
  • È il vento, il vento che fa musiche bizzarre.
Vittorio Sereni
  • Hic tamen vivit. Vivit? Immo vero etiam in senatum venit.
                                     
  • Manuale di retorica, Bompiani. Anafora figura retorica Epifora figura retorica Parallelismo figura retorica Anadiplosi Epanadiplosi Epanalessi
  • metatassi si possono dividere in metatassi di ripetizione di parole epifora, anadiplosi epanafora, epanadiplosi, epizeusi metatassi di ripetizione di strutture
  • Roma, Editori Riuniti, 1979. Il linguaggio televisivo, ovvero La folle anadiplosi Roma, Armando, 1980. Storia dell educazione dall antichità ad oggi, Torino
  • 65 - 66: che sia questo morir, questo supremo scolorar del sembiante Anadiplosi vv. 9 - 10: alla tua vita la vita vv. 17 - 18: la sua vita la vostra
  • figure retoriche e metriche: chiasmo, enjambement, inversione, antitesi, anadiplosi allitterazione, anafora. I versi sono spezzati all interno da forti cesure

Anche gli utenti hanno cercato:

anadiplosi e anafora, anadiplosi sinonimo, epanadiplosi,

...
...
...