Indietro

ⓘ Categoria:Senza fonti - divinità




                                               

Disciplina (divinità)

Nella mitologia romana, Disciplina era una divinità minore, personificazione della disciplina. La stessa parola disciplina, un nome latino, ha molte sfaccettature di significato. Si riferisce allistruzione, alla formazione, allautocontrollo, alla determinazione e alla conoscenza in un campo di studio e a un modo ordinato di vita. La dea incarna queste qualità per i suoi fedeli. Era comunemente venerata dai soldati romani in età imperiale, in particolare quelli che vivevano lungo i confini. Altari a lei dedicati sono stati trovati in Inghilterra e in Nord Africa. Il forte di Cilurnum, lungo ...

                                               

Gefjun

Gefjun è una dea della mitologia norrena, appartenente alla stirpe degli Asi. Su Gefjun ci è stato tramandato un mito che spiega lorigine del lago svedese Mälaren. Gefjun, sotto le spoglie di una girovaga, aveva intrattenuto il re di Svezia Gylfi e questi volle ricompensarla con tanta terra quanta ne avrebbero arata quattro buoi in un giorno e una notte. Gefjun trasformò i suoi quattro figli che aveva avuto da un gigante in buoi e li aggiogò allaratro, scavando con così tanta forza che il terreno venne invaso dallacqua del mare, e formò così un lago. La terra scavata fu poi trascinata vers ...

                                               

Ukko

Ukko, è una tra le più alte divinità della mitologia finlandese ed estone ma con connotazioni diverse in quanto per i finlandesi si tratta del dio del cielo ed è un essere supremo mentre per gli estoni è il dio del fuoco e della folgore.

                                               

Laverna

Laverna è una divinità della mitologia romana appartenente al gruppo dei cosiddetti Di indigetes. Protettrice dei ladri e degli impostori, il suo culto era presente soprattutto a Roma come attesta Festo con ben due lucus: aveva infatti unara e un boschetto sacri sullAventino, presso la porta delle mura serviane che perciò prendeva il suo nome porta Lavernalis e un bosco sacro sulla Via Salaria; Laverna era però venerata anche in altre località italiane, soprattutto nel centro della penisola. Secondo fonti tratte di Settimio Sereno II sec. d.C. le si offrivano libagioni con la mano sinistra ...

                                               

Lamptra

Lamptra era il nome di due demi dellAttica, situati a sud di Atene tra i demi di Anagirunte, Tore ed Egilia.

                                               

Dullahan

La creatura reca la propria testa in braccio, conduce una carrozza nera trainata da un cavallo nero anchesso privo della testa, o come altre fonti affermano, possiede una testa con occhi fiammeggianti. Di solito il Dullahan è di genere maschile, ma esistono anche varianti femminili della creatura. Si dice che sia lincarnazione del dio celtico Crom Dubh. Il mito del Dullahan proviene dallIrlanda. Il suo volto mostra un sorriso ampio e sinistro. I suoi occhi essendo in costante movimento sono in grado di osservare con chiarezza anche durante le notti più buie. Si dice che la carne della test ...

Anche gli utenti hanno cercato:

la dea atena,

...
...
...