Indietro

ⓘ Arcieparchia di Sidone dei melchiti




                                     

ⓘ Arcieparchia di Sidone dei melchiti

L arcieparchia di Sidone dei melchiti è una sede della Chiesa cattolica greco-melchita in Libano, suffraganea dellarcieparchia di Tiro. Nel 2017 contava 44.500 battezzati. È retta dallarcieparca Elie Haddad, B.S.

                                     

1. Territorio

Larcieparchia estende la sua giurisdizione sui fedeli greco-melchiti dei distretti di Sidone e Shuf in Libano.

Sede arcieparchiale è la città di Sidone, dove si trova la cattedrale di San Nicola.

Il territorio è suddiviso in 63 parrocchie.

                                     

2. Storia

Sidone fu sede di unantica comunità cristiana, risalente agli albori del cristianesimo; la presenza di un vescovo è attestata storicamente per la prima volta al primo concilio di Nicea del 325. In epoca crociata fu sede di una diocesi di rito latino.

A partire dal 1683 si annoverano vescovi melchiti in comunione con Roma. Primo eparca cattolico fu Efthymios Saïfi, fondatore dellOrdine basiliano del Santissimo Salvatore dei melchiti.

Inizialmente era unita con larcieparchia di Tiro; le due sedi furono separate verso la metà del XVIII secolo nel 1752 circa.

Il 18 novembre 1964 leparchia è stata elevata al grado di arcieparchia.

Il 27 gennaio 2007, il papa ha concesso il suo assenso allelezione, canonicamente fatta dal sinodo della Chiesa cattolica greco-melchita l11 ottobre 2006, di Elie Haddad, B.S., ad arcivescovo di Sidone dei greco-melchiti.

Elie Haddad è nato il 28 gennaio 1960 a Ablah nella Bekaa Libano. Entrato nellOrdine basiliano del Santissimo Salvatore dei melchiti nel 1972, ha compiuto gli studi al Couvent Saint-Sauveur di Sidone. Dopo aver seguito il ciclo istituzionale di filosofia e teologia presso le Università pontificie di Saint Esprit Libano e la Gregoriana Roma, ha ottenuto il dottorato in "utriusque iuris" nel 1994 presso la Pontificia università lateranense.

Sin dal 1995 è presidente del tribunale dappello della Chiesa melchita in Libano. Insegna in varie università e istituti superiori ed è autore di numerose pubblicazioni di carattere canonico ed ecumenico.

                                     

3. Cronotassi dei vescovi

  • Michel Athanasios Jawhar, B.S. † 1764 - 30 marzo 1789 confermato patriarca di Antiochia
  • Ignatius El Beyrouthy † 1724 - 1752 dimesso
  • Basilios Jelghaf † 1755 - 23 luglio 1764 nominato eparca di Beirut
  • Euthymios Michael Saifi † 1683 - 8 ottobre 1723 deceduto
  • Sede vacante 1789-1795
  • Gabriel Athanase Matar, B.S. † 1800 - 14 agosto 1813 eletto patriarca di Antiochia
  • Sede vacante 1813-1822
  • Agapios Matar, B.S. † 1795 - 24 luglio 1797 confermato patriarca di Antiochia
  • Elie Haddad, B.S., dall11 ottobre 2006
  • Atanasio Khoriaty, B.S. † 14 marzo 1920 - 24 gennaio 1931 deceduto
  • Theodose Qayyoumgi † 20 dicembre 1836 consacrato - 1886 deceduto
  • Georges Kwaïter, B.S. † 23 luglio 1987 - 9 ottobre 2006 ritirato
  • Basilios Khoury, B.S. † 15 marzo 1947 - 25 agosto 1977 ritirato
  • Helias Basilios Khalil † 2 febbraio 1822 consacrato - 20 luglio 1836 deceduto
  • Basilios Haggiar, B.S. † 16 giugno 1887 - 16 febbraio 1916 deceduto
  • Gabriele Nicola Nabaa, B.S. † 22 novembre 1931 - 15 dicembre 1946 deceduto
  • Ignace Raad † 9 settembre 1981 - 18 settembre 1985 dimesso
  • Michel Hakim, B.S. 25 agosto 1977 - 13 ottobre 1980 nominato esarca apostolico del Canada

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...