Indietro

ⓘ Arcieparchia di Aleppo degli Armeni




                                     

ⓘ Arcieparchia di Aleppo degli Armeni

L arcieparchia di Aleppo degli Armeni è una sede della Chiesa armeno-cattolica in Siria, immediatamente soggetta al patriarcato di Cilicia degli Armeni. Nel 2018 contava 5.000 battezzati. È retta dallarcieparca Boutros Marayati.

                                     

1. Territorio

Larcieparchia estende la sua giurisdizione sulla maggior parte dei fedeli armeno-cattolici della Siria.

Sede arcieparchiale è la città di Aleppo, dove si trova la cattedrale Notre-Dame de Pitié, inaugurata nel 1840 e conosciuta anche come Santa Rita.

Il territorio è suddiviso in 3 parrocchie.

                                     

2. Storia

La serie di vescovi cattolici uniati inizia con Abraham Ardzivian, consacrato vescovo di Aleppo dal patriarca della Chiesa apostolica armena Goughas di Sis, passato in seguito al cattolicesimo, e divenuto nel 1742 primo patriarca della Chiesa armeno-cattolica.

Leparchia di Aleppo fu elevata al rango di arcieparchia da papa Leone XIII il 3 febbraio 1899 con il breve Quae catholico nomini.

Dal 1992 larcieparca governa, in qualità di amministratore apostolico sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis, leparchia di Kamichlié.

Durante la guerra civile siriana, nel 2012 la sede dellArcieparchia di Aleppo degli Armeni venne trasferita temporaneamente presso la Chiesa della Santa Croce. Il 9 gennaio 2015 la cattedrale di Notre-Dame de Pitié è stata bombardata in un attacco terroristico.

                                     

3. Cronotassi dei vescovi

  • Abraham Ardzivian † 1710 - 1740 nominato patriarca di Cilicia degli Armeni
  • Kapriel Ghadroul-Avkadian † 1780 - 17 novembre 1810 deceduto
  • Hagop Hovsepian † 1740 - 1749 nominato patriarca di Cilicia degli Armeni
  • Mikael Kasparian †? - 1753 nominato patriarca di Cilicia degli Armeni
  • Sede vacante 1810-1813
  • Agostino Sayeghian † 21 marzo 1902 - 1º ottobre 1926 deceduto
  • Kapriel Khoudeyd † 3 febbraio 1813 - 10 gennaio 1823 deceduto
  • Joseph Basmadjan † 4 luglio 1984 - 11 dicembre 1988 deceduto
  • Giorgio Kortikian † 31 gennaio 1928 - 1º agosto 1933 deceduto
  • Georges Layek † 26 agosto 1959 - 15 aprile 1983 deceduto
  • Boutros Marayati, dal 21 agosto 1989
  • Abraham Kupélian † 20 luglio 1823 - 15 luglio 1832 deceduto
  • Avedis Turkian † 6 febbraio 1899 - 20 agosto 1900 deceduto
  • Krikor Balitian † 2 febbraio 1861 - 26 dicembre 1897 deceduto
  • Parsegh Ayvazian † 4 febbraio 1838 - 12 gennaio 1860 deceduto
  • Loudovik Batanian † 6 dicembre 1952 - 25 aprile 1959 eletto vicario patriarcale
  • Gregorio Hindié † 10 agosto 1933 - 10 maggio 1952 dimesso